Fusione Banco BPM UBI Banca: arriva l’apertura e le azioni diventano bollenti

I due miglior titoli su Borsa Italiana oggi 1 ottobre sono Banco BPM e UBI Banca. In un contesto generale che vede il Ftse Mib registrare un rialzo dello 0,58 per cento, le due azioni del settore bancario fanno decisamente meglio con una progressione di oltre il 3 per cento. La corsa a comprare azioni UBI Banca e Banco BPM è sostenuta dalle ultime novità in merito ad una possibile fusione tra i due istituti radicati soprattutto nelle aree ricche del Nord Italia. 

Le novità di oggi in merito ad una possibile fusione Banco BPM UBI Banca sono molto pesanti e significative come si può dedurre dall’ampiezza del rialzo dei due titoli bancari. Negli ultimi mesi la stampa specialistica ha dedicato molto spazio a quello che è stato ribattezzato come l’inevitabile risiko del settore bancario. Fino ad oggi però, le indiscrezioni sulle possibili fusioni tra le banche italiane sono state semplici ipotesi senza basi con concrete. Molto spesso, anzi, i portavoce delle banche interessate ai rumors sulla fusione sono intervenuti per smentire tutto. Oggi, invece, è successo qualcosa di diverso perchè per la prima volta si parla dell’ipotesi fusione Banco BPM UBI Banca in termini più concreti.

Ovviamente è presto per dire se la fusione tra Banco BPM e UBI Banca ci sarà davvero ma è innegabile che per la prima volta si è aperto un piccolo spiraglio. Cosa è successo di così significativo?

Ieri, a margine di un convegno, Giuseppe Castagna, il numero uno di Banco BPM (istituto nato dalla fusione tra la scaligera Banco Popolare e la Banca Popolare di Milano) ha affermato che una fusione tra la sua banca e UBI Banca avrebbe certamente senso. Castagna ha poi precisato che ad oggi la questione non è all’attenzione di nessuno dei due consisgli di amministrazione e che quindi non c’è nulla di concreto. L’apertura del manager ad una possibile integrazione tra le due banche, però, è bastata al mercato per scatenare gli acquisti. E’ innegabile che in tanti credano ad una possibile integrazione tra i due istituti. 

Secondo Milano Finanza, che oggi ha rilanciato la notizia, i prossimi mesi saranno molto importanti per il futuro di Banco BPM. In particolare il quotidiano finanziario ha ricordato che a cavallo tra la metà di novembre e la fine dell’anno, il Banco BPM sarà chiamato a presentare il nuovo piano industriale. A seguire, nella primavera 2020, invece, è prevista la convocazione dell’assemblea dei soci per la nomina del nuovo consiglio di amministrazione.

In attesa di altri segnali su una possibile integrazione, le due banche si godono il loro giorno di gloria. Tra l’altro l’euforia sul possibile inizio della stagione delle fusione tra le banche italiane ha condizionato anche BPER Banca che oggi registra un rialzo del 2,37 per cento collocandosi alle spalle di Banco BPM e UBI.

Rimani aggiornato con guide e iniziative esclusive per gli iscritti!

Telegram

Migliori Broker Trading

Deposito minimo 50$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
* Avviso di rischio
Deposito minimo NO
Fino al 3,6% annuo per depositi in EUR
Broker quotato al NASDAQ
Ampia selezione di azioni, ETF e opzioni su azioni
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100$
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari
* Avviso di rischio

Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

Borsa Italiana Oggi

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.