Azioni Saipem promosse e Tenaris bocciate: Goldman Sachs cambia i target price

Un upgrade sul target price e un downgrade sempre sul prezzo obiettivo. E’ questo il giudizio espresso oggi dagli analisti di Goldman Sachs su due primari titoli del settore oil: Saipem e Tenaris. Ovviamente il giudizio degli esperti della banca d’affari Usa ha condizionato l’andamento dei due titoli su Borsa Italiana

Per quello che riguarda Saipem gli analisti di Goldman Sachs hanno rivisto al rialzo il prezzo obiettivo portandolo a quota 6,6 euro, dai 6,5 euro precedenti. Gli esperti della banca d’affari hanno invece confermato il rating a neutral. Nella nota sulla società, gli analisti hanno giustificato il leggero upgrade di target price alla luce del miglioramento delle stime sull’utile per azione per il triennio 2019/2021. Nonostante il leggero aumento del prezzo obiettivo, il prezzo delle azioni Saipem nel primo pomeriggio registra un ribasso dello 0,25 per cento a quota 4,056 euro. Il calo di oggi ha determinanto un ulteriore peggioramento della performance mensile della società del settore petrolifero. Considerando il ribasso di oggi, Saipem ha perso nel corso dell’ultimo mese il 6,2 per cento. Negativo anche l’andamento delle quotazioni della società nell’ultimo anno. Rispetto ad un anno fa, infatti, il titolo Saipem ha subito un deprezzamento del 24,8 per cento.

Oltre che su Saipem, gli analisti di Goldman Sachs sono intervenuti anche sulle azioni Tenaris. Gli esperti della banca d’affari Usa hanno deciso di portare il prezzo obiettivo su Tenaris dal precedente 13,4 euro a 13 euro. Il downgrade di target price è stato motivato alla luce della riduzione delle stime sulla redditività per i prossimi trimestri. Gli analisti hanno confermato il rating in essere sulla società oil a sell. Per Goldman Sachs, quindi, le azioni Tenaris sono da vendere. 

Andando a guardare l’andamento del titolo su Borsa Italiana oggi sembrerebbe che gli investitori abbiano preso quasi alla lettera il consiglio degli esperti di Goldman Sachs. Nell’elenco dei peggiori titoli del Ftse Mib di oggi 2 ottobre, infatti, figura proprio Tenaris. Mentre è in corso la scrittura del post, la società, con un ribasso del 3,8 per cento a quota 9,2 euro, è la seconda peggior quotata sul principale indice azionario. A fare peggio di Tenaris sul Ftse Mib oggi c’è solo Telecom Italia TIM che registra un crollo del 4,08 per cento. 

Nel corso dell’ultimo mese le azioni Tenaris hanno perso il 7 per cento. Molto negativa anche la performance su base annua. Rispetto a un anno fa, infatti, il valore di Tenaris è crollato del 37,8 per cento. 

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Le ultime news su Borsa Italiana

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.