Se sei alla ricerca di azione su cui investire oggi, le Snam potrebbero riservarti interessanti sorprese. Il titolo quotato sul Ftse Mib, infatti, è canditato a registrare variazioni di prezzo anche di un certo livello a seguito dell’approvazione da parte del consiglio di amministrazione del nuovo piano industriale al 2023. Più nel dettaglio, il CdA della società ha dato il via libera al business plan 2019 – 2023 e ha confermato la politica di distribuzione dei dividendi in essere. 

Per gli azionisti Snam, quindi, ci sono oggi due assist da sfruttare per posizionarsi sulle azioni. In linea teorica le quotazioni Snam muoversi al rialzo fin dall’apertura poichè alcuni dei target contenuti nel piano industriale sono migliori rispetto a quelli previsti nel piano industriale precedente quello scatatto nel 2017. 

Ad ogni modo per capire cosa conviene fare con le azioni Snam su Borsa Italiana oggi è necessario andare ad analizzare nel dettaglio cosa prevede la politica dei dividendi e il piano indsutriale.

Dividendi Snam

Il consiglio di amministrazione di Snam ha confermato la politica dei dividendi al 2022. L’impegno della società è quello di garantire agli azionisti una remunerazione attrattiva e sostenibile mediante il pagamento di un interim dividend. In quest’ottica il CdA ha confermato che il dividendo Snam crescerà ogni anno del 5 per cento fino al 2022. Per quello che riguarda l’esercizio in corso, la società ritiene che possa essere staccato un dividendo Snam 2020, relativo al 2019, pari a 0,2376 euro per azione. La cedola verrebbe divisa in due tronchi: un acconto e un saldo.

Più nel dettaglio il 40 per cento del dividendo Snam 2020 verrebbe riconosciuto a titolo di acconto mentre il restante 60 per cento costituirebbe il saldo. In relazione alla divisione della remunerazione 2020 in due parti, i vertici societari hanno confermato che l’acconto sul dividendo Snam 2020 verrebbe staccato nel mese di gennaio. Tale decisione era stata già deliberata dal consiglio di amministrazione del 13 novembre 2019.

Piano industriale Snam 2023

Se per quello che riguarda la politica dei dividendi Snam non ci sono novità di rilievo rispetto a quello precedentemente comunicato, diverso è il discorso per quanto riguarda i target reddituali del piano industriale. La società punta a conseguire un utile netto in rialzo medio annuo del 4 per cento mentre l’utile per azione dovrebbe segnare un aumento medio annuo del 5,5 per cento.

Questo target, in particolare, è superiore rispetto al 5 per cento indicato nel precedente piano industriale. Ovviamente se il tuo obiettivo è stabilire se sia meglio comprare o vendere azioni Snam oggi, ti invito a tenere in considerazione che questo miglioramento è una notizia certamente positiva.

In miglioramento anche la guidance relativa all’utile netto del 2019 che, stando agli ultimi aggiornamenti, dovrebbe attestarsi a quota 1,08 miliardi di euro, determinando così un aumento dell’utile per azione al 32 per cento dal 2016. Nel piano industriale Snam 2023 è previsto per l’esercizio 2020 un utile netto in aumento a circa 1,1 miliardi e un livello di indebitamento che, alla fine dell’anno, dovrebbe essere pari a circa 12,4 miliardi di euro.

Per finire, il piano industriale di Snam prevede un margine operativo lordo (MOL) che dovrebbe segnare rialzi del 5 per cento ogni anno. 

L’ultima parte del piano industriale riguarda i costi. A tal riguardo il management di Snam punta a rafforzare il piano di efficienza che era stato lanciato nella seconda metà del 2016. Obiettivo sono oltre 65 milioni di risparmi attesi al 2023 rispetto al 2016. Anche in questo caso c’è un leggero miglioramento rispetto al precedente piano. I vecchi target, infatti, facevano riferimento a risparmi per 60 milioni di euro. Più sul vrebe termine, alla fine del 2019 i risparmi di Snam ammonteranno a circa 50 milioni. Tale target era previsto per il 2021 e quindi arriva con due anni di anticipo. Anche questa circostanza potrebbe spingere al rialzo le azioni Snam sul Ftse Mib oggi. 

Questo contenuto non deve essere considerato un consiglio di investimento. Non offriamo alcun tipo di consulenza finanziaria. L’articolo ha uno scopo soltanto informativo e alcuni contenuti sono Comunicati Stampa scritti direttamente dai nostri Clienti.
I lettori sono tenuti pertanto a effettuare le proprie ricerche per verificare l’aggiornamento dei dati. Questo sito NON è responsabile, direttamente o indirettamente, per qualsivoglia danno o perdita, reale o presunta, causata dall'utilizzo di qualunque contenuto o servizio menzionato sul sito https://www.borsainside.com.

Migliori Piattaforme di Trading

Broker del mese
Deposito minimo ZERO
N.1 in Italia
Regime Fiscale Amministrato
0% CANONE MENSILE DI GESTIONE
SCOPRI DI PIÙ Fineco recensioni » * Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
Deposito minimo 100$
Bank of Latvia
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari
Broker del mese
Deposito minimo 100$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Guadagna fino al 5,3% di interessi annui

Il 74-89% dei trader retail perdono denaro quando fanno trading di CFD.