Azioni Prysmian subito sospese al ribasso: dividendo 2020 non basta

In un contesto generale fortemente ribassista, su Borsa Italiana oggi 6 marzo spicca il tracollo delle azioni Prysmian. Il titolo della società dei cavi e sistemi è immediatamente finito in asta di volatilità per eccesso di ribasso. Mentre è in corso la scrittura del post, Prysmian segna un calo teorico dell’8,5 per cento a quota 18,6 euro.

Fermo restando che tutto il Ftse Mib è imbottito di segni negativi (il solo titolo positivo è Poste Italiane sembra aver trovato la spinta decisiva dai conti 2019 pubblicati questa mattina), le azioni Prysmian sono ad ora le peggiori in assoluto. 

La raffica di vendite che ha portato il titolo della società dei cavi e sistemi trae origine dai conti 2019 che Prysmian ha presentato ieri sera dopo la chiusura degli scambi. I motivi del forte sell-off (fermo restando l’ovvio impatto esecitato da un sentiment fortemente negativo a causa dell’epidemia di coronavirus), sono quindi da ricercare tra i singoli parametri dei bilancio di Prysmian al 31 dicembre 2020. 

Prysmian dividendo 2020 e conti 2019

Il consiglio di amministrazione della società ha proposto la distribuzione di un dividendo Prysmian 2020, relativo all’esercizio 2019, pari a 0,5 euro. Complessivamente i dividendi ammonteranno a 132 milioni. La data di stacco del dividendo Prysmian 2020 è stata fissata per il 18 maggio prossimo con pagamento a partire dal 20 maggio. 

La società ha chiuso l’anno con ricavi pari a 11,52 miliardi di euro, in ribasso dello 0,9 per cento rispetto al 2018. In forte aumento, invece, il margine operitivo lordo MOL che, alla fine del 2019, si è attestato a quota 1,01 miliardi con un rialzo del 31,4 per cento rispetto ai 767 milioni messi a segno nel 2018. Segno più anche per il risultato operativo che è salito a quota 569 milioni di euro dai 215 milioni del 2018. 

In miglioramento anche l’utile netto di Prysmian che si è attestato a quota 296 milioni di euro, decisamente oltre i 58 milioni del 2018. 

Per quello che riguarda il debito, alla fine dell’anno l’indebitamento finanziario netto di Prysmian ammontava a 2,14 miliardi di euro con un secco ribasso rispetto ai 2,22 miliardi di inizio anno. Il calo del livello di indebitamento è stato causato dal sensibile incremento del free cash flow che si è attestato a 433 milioni di euro. 

Dal CdA sono anche arrivate alcune indicazioni sull’esercizio 2020: il management punta a realizzare un margine operativo lordo MOL rettificato compreso nell’intervallo tra i 950  e 1.020 milioni. Prysmian inoltre dovrebbe generare flussi di cassa per circa 330 milioni di euro. 

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Le ultime news su Borsa Italiana

Inizia a fare trade con Avatrade X

Avviso di rischio - Il 78% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.