Borsainside.com

Revoca concessione Autostrade per l'Italia: quanto costerebbe ad Atlantia

Revoca concessione Autostrade per l'Italia: quanto costerebbe ad Atlantia
© Shutterstock

La revoca d'urgenza della concessione metterebbe Autostrade per l'Italia a rischio default ma anche per Atlantia sarebbero grandi perdite

Il crollo del titolo Atlantia (-15 per cento nella seduta di ieri e valori precipitati ad appena 11,37 euro) è il segnale del vero e proprio terrore che scuscita tra gli investitori la possibile revoca della concessione ad Autostrade per l'Italia da parte del governo. Il consiglio dei ministri di oggi dovrebbe finalmente fare chiarezza su questo punto esprimendosi per la revoca della concessione oppure per il suo mantemimento.




✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community e condividi le tue strategie di trading. La funzione di 🥇CopyTrader™ ti permette di copiare in maniera automatica le performance del portafoglio dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community e condividi le tue strategie di trading. La funzione di 🥇CopyTrader™ ti permette di copiare in maniera automatica le performance del portafoglio dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

Il tira e molla dura oramai da mesi. La domanda se ci sarà o no la revoca della concessione ad Autostrade per l'Italia è stata alla base dell'alta volatilità che ha caratterizzato l'andamento del titolo Atlantia su Borsa Italiana. Ora però è il momento di tirare le somme e il mercato si attende risposte chiare da parte del governo anche perchè prese di posizione dure come quella di ieri del premier Conte senza essere seguite da fatti, danneggiano solo gli azionisti. Nella seduta di ieri, infatti, erano state proprio le dichiarazioni di Conte sull'irricevibilità della nuova proposta di Atlantia, a far crollare le quotazioni del titolo. Serve chiarezza, quindi, e, arrivati a questo punto, i mercati pretendono risposte precise anche perchè la partita è complessa. 

Prima di scendere nel dettaglio, ricordo che la forte visbilità di cui Atlantia gode in questo periodo rappresenta un'occasione per fare trading attraverso i CFD. Se non vuoi comprare azioni, il CFD trading è una valida alternativa per investire in borsa. Per operare puoi scegliere eToro che ti offre la demo gratis e ti permette di fare trading senza commissioni sulle azioni.

eToro - Zero commissioni nel trading sulle azioni >>> prendi qui la demo gratis

Per dare un aiuto concreto agli investitori, in questo post, proveremo a dare la risposta a quelle che sono le due domande più gettonate nelle ultime ore: 

1) Quali sono le conseguenze della revoca della concessione ad Autostrade per l'Italia?

2) Cosa può decidere il governo nel consiglio dei ministri di oggi (già rinviato alle 22)? Le ipotesi possibili sono solo revoca, mantenimento della concessione o c'è anche una terza ipotesi?

Cosa succede ad Aspi con la revova dalla concessione ad Autostrade?

Lo scenario peggiore che gli investitori hanno già iniziato a scontare ieri è quello della revoca della concessione ad Autostrade per l'Italia. Ammettiamo che il consiglio dei ministri (spaccato più che mai al suo interno) decida per la revova della concessione ad Autostrade per l'Italia, cosa avverrà domani? In caso di adozione di una procedura di urgenza, il rischio che Aspi possa andare incontro ad un default è altissimo.

Il fallimento di Autostrade per l'Italia significherebbe danni enormi anche per la controllata Atlantia che di Aspi è socio di maggioranza con una quota dell'88 per cento. Tra l'altro Atlantia ha prestato garanzie ad Aspi per ben 5,5 miliardi di euro e non è quindi difficile immaginare l'effetto a catena che si verrebbe a creare. 

Quello della revoca con procedura di urgenza, tenendo conto delle implicazioni finanziarie, sarebbe lo scenario che avrebbe i peggiori contraccolpi in ambito finanziario. Riteniamo che questo scenario sia anche quello meno probabile. 

Gli effetti della revoca sarebbero decisamente meno forti laddove il governo dovesse invece decidere di revocare la concessione seguendo termini e condizioni stabiliti nell'accordo in vigore. 

Una strada alternativa alla revoca: il commissariamento 

Sul tavolo del consiglio dei ministri di questa sera c'è una terza ipotesi che alla fine potrebbe prevalere: quella del commissariamento. Secondo un articolo di Lorenzo Salvia che è stato pubblicato sul Corriere della Sera, la nomina di un commissario potrebbe essere il modo per togliere il governo dal vicolo cieco in cui è andato a finire. Il commissario consentirebbe di dare una svolta ad una matassa sempre più intricata dando più tempo al governo. 

Una soluzione commissariale sarebbe piena di vantaggi: garantirebbe, infatti, la continuità aziendale e quindi tutelerebbe i dipendenti di Autostrade per l'Italia e, al tempo stesso, garantirebbe il proseguimento dei cantieri. Tecnicamente il commissariamento sarebbe anche la soluzione più semplice da adottare. Secondo il Corriere della Sera, proprio di commissariamento si parlerà nel consiglio dei ministri di questa sera. 

Revoca concessione Autostrade per l'Italia: le pressioni di Germania e Cina

Ci sarebbero anche pressioni dall'estero per impedire la revoca della concessione ad Autostrade per l'Italia. Intendiamoci: nulla di illegale ma semplici fari che alcuni paesi hanno accesso sulla questione. Ad interessarsi della questione sono i soci esteri di Autostrade per l'Italia e, in modo particolarei, i soci tedeschi e quelli cinesi. Poichè sul tavolo delle opzioni c'è l'ipotesi revoca urgente della concessione che avrebbe come effetto il possibile default di Autostrade per l'Italia, è ovvio che i soci esteri, presenti nel capitale di Aspi seguano molto da vicino la questione. 

Il socio tedesco di Aspi è la società Allianz che è entrata nel capitale di Autostrade per l'Italia nel 2017 con una quota pari al 7 per cento attarverso un consorzio chiamato Appia Investments. La cancelliera Merkel, nel corso di un incontro con Conte, avrebbe riferito di pressioni arrivate da alcuni settori produttivi tedeschi preoccupati per la possibile revoca urgente della concessione.

Per quello che riguarda le pressioni cinesi, invece, indiscrezioni riferiscono di richieste di informazioni circa la posizione del governo da parte del fondo cinese di Stato Silk Road Fund che ha in mano il 5 per cento di Aspi. 

Addirittura in campo sarebbe sceso anche il governo di Pechino con l'ambasciatore italiano che sarebbe stato convocato dalla autorità cinesi. Questa circostanza, però, è stata successivamente smentita. 

Azioni Atlantia oggi recuperano 

In vista delle decisioni del consiglio dei ministri, la volatilità sul titolo Atlantia continua ad essere molto alta. In questo momento le azioni sono le migliori del Ftse Mib (qui la cronaca della seduta di oggi 14 luglio) con un balzo dell'1,4 per cento a 11,52 euro. Il titolo è comunque già lontano dai massimi di seduta che sono stati raggiunti a 11,79 euro poco dopo l'apertura degli scambi. A causa della forte incertezza, il prezzo delle azioni Atlantia nel corso dell'ultimo mese ha già perso il 20 per cento. 

Ricordo, comunque, che il ribasso non significa impossibilità ad investire. Grazie ai Contratti per Differenza, infatti, è sempre possibile operare con lo short trading. Per imparare come fare parti sempre dal conto demo eToro (link in basso). 

>>>Investi in azioni con i CFD: apri un conto demo eToro, è gratis>>>clicca qui

©RIPRODUZIONE RISERVATA
Trading senza rischi, fondi virtuali di 100.000 Euro.
Broker Caratteristiche Vantaggi Apri Conto Demo
eToro
  • Licenza: CySEC – FCA – ASIC
  • Social Trading
  • Deposito min: 200 $
Piattaforma N.1 al mondo per il Social Trading Prova Gratis eToro opinioni
AvaTrade
  • Broker con più regolamentazioni
  • Copy trading
  • Segnali di Trading
Trading CFD e con le opzioni vanilla Prova Gratis AvaTrade opinioni
ROInvesting
  • Licenza: CySEC
  • Sponsor A.C. Milan
  • Investi con Paypal
Formazione Trader Prova Gratis ROInvesting opinioni
101Investing
  • Licenza: CySEC
  • Gran numero di valute e criptovalute
  • Deposito min: 100 €
Gran numero di valute e criptovalute Prova Gratis 101Investing opinioni

* Trading in CFD. Il tuo capitale è a rischio.

Miglior Broker Consigliato

etoro
Plus500

Reagisci alla volatilità dei mercati

Il sell-off del mercato globale continua con l'evolversi di una potenziale crisi finanziaria e occasioni di acquisto/entrata sui mercati finanziari.

Non perdere la tua prossima opportunità:

Usa i nostri strumenti e caratteristiche avanzate per acquisire il controllo del tuo conto:

PROVA GRATIS