Unicredit o Intesa Sanpaolo: quali azioni comprare dopo conti 2020?

Meglio preferire le azioni Unicredit o Intesa Sanpaolo dopo la pubblicazione dei conti 2020 delle due banche? L’eterna sfida tra le due big italiane del settore bancario si è rinfocolata in scia all’approvazione dei risultati al 31 dicembre 2021 che hanno determinato una revisione di rating e target price da parte di numerosi broker e analisti.

Le nuove raccomandazioni tengono conto dei risultati raggiunti dalla due banche lo scorso anno, incorporando anche le rispettive fasi che i due istituti attraverso. Da un lato, infatti, c’è Unicredit che è alle prese con il dossier Monte dei Paschi e il cambio al vertice (l’era Mustier è archiviata) mentre dall’altro c’è Intesa Sanpaolo che è impegnata nell’esecuzione della fusione con UBI Banca. Le due banche, quindi, attraversano fasi diverse che si rispecchiano nei giudizi espressi dagli analisti dopo i conti 2020. 

Prima di stabilire un ordine di preferenza tra Intesa Sanpaolo e Unicredit, ricordiamo che grazie al CFD Trading è possibile investire su entrambe le banche operando da una stessa piattaforma. Per imparare a fare trading con i Contratti per Differenza non c’è soluzione migliore che aprire un conto demo con un broker autorizzato. Ad esempio scegliendo eToro (leggi qui la recensione completa) avrai subito la demo gratuita da 100.000 euro virtuali per fare pratica. Quando si parla di investire in borsa, siamo soliti consigliare eToro perchè questo broker non prevede commissioni nel trading sulle azioni. 

eToro – Zero commissioni nel trading sulle azioni >>> prendi qui la demo gratis

eToro 0 Commissioni%20%281%29

Tra Unicredit e Intesa Sanpaolo chi preferire? 

Gli analisti di Exane sono stati tra i primi a commentare i conti 2020 delle due banche italiane. Gli esperti francesi hanno assegnato ad Intesa Sanpaolo il rating outperform alzando il target price da 2,4 euro a 2,65 euro. Considerando il prezzo attuale del titolo, le azioni ISP offrono un potenziale di rialzo del 24 per cento

Nel report, Exane ha anche ribadito l’inserimento di Intesa Sanpaolo tra le top pick in Europa. Una decisione presa alla luce dei buoni conti 2020 della banca guidata da Messina. Gli aspetti più apprezzati dei risultati 2020 di Intesa Sanpaolo sono la redditività, il bilancio a basso rischio e le buone prospettive del dividendo. 

LEGGI ANCHE – Dividendo Intesa Sanpaolo 2021 a 0,0357 euro: prezzo azioni in su dopo conti 2020

Forte dei conti 2020, Intesa Sanpaolo potrebbe performare bene anche nei prossimi mesi secondo l’analisi di Exane. Quel rating outperform, ossia farà meglio del settore di riferimento) fotografa proprio questo auspicio.

Di certo gli analisti non hanno dubbio sul fatto che Intesa Sanpaolo farà meglio di Unicredit. Sulla banca precedentemente guidata da Mustier, gli esperti hanno rating neutral con prezzo obiettivo che ha subito un upgrade da 9,1 euro a 10 euro. Considerando l’andamento attuale delle quotazioni Unicredit, il potenziale di rialzo per raggiungere il nuovo target price è del 18 per cento, più basso di quello di Intesa Sanpaolo.

Il problema, hanno affermato gli analisti, non sono tanto i risultati (leggi: Dividendo Unicredit 2021 a 0,12 euro (contanti) e ricavi 2020 giù) quanto le prospettive della banca quindi successione di Mustier e possibile integrazione di Monte dei Paschi.

Preferire le azioni Intesa Sanpaolo a quelle di Unicredit significa investire attraverso i CFD puntando sul primo sottostante. Per fare pratica puoi usare il broker eToro: subito per te 100.000 euro virtuali per imparare ad operare su due diverse azioni. 

Trading CFD sulle azioni: demo gratis eToro da 100.000€ >>> clicca qui

eToro pratica

Intesa Sanpaolo da comprare e Unicredit da tenere solo

La posizione di Exane su Intesa Sanpaolo e su Unicredit non è un caso isolato. Anche Jefferies è praticamente sulla stessa lunghezza d’onda. Gli analisti, infatti, consigliamo di comprare azioni Intesa Sanpaolo e mantenere azioni Unicredit (qui la demo eToro per operare).

Nel caso di Intesa Sanpaolo gli analisti hanno anche alzato il target price da 2,3 euro a 2,45 euro. Secondo il broker nonostante il consensus degli analisti su ISP si stia progressivamente anzando, ci sarebbe ancora spazio per un apprezzamento del titolo rispetto alle quotazioni attuali. 

Molto più fredda la posizione su Unicredit. Tra l’altro nel caso della banca fin qui guidata da Mustier, gli esperti hanno anche confermato il target price a 9 euro senza alcun rialzo. La trimestrale di Unicredit è definita solida da Jefferies tuttavia a preoccupare è l’outlook anche alla luce del contesto caratterizzato da tassi bassi. 

Tra Unicredit e Intesa SP preferire dopo i conti 2020? Conclusioni

Analizzare l’andamento dei due titoli dopo la pubblicazione dei conti 2020 può essere molto utile per inquadrare quale è stata la prima reazione del mercato dopo i bilanci.

Grafico Unicredit

Grafico Intesa Sanpaolo 

Come si può vedere gli investitori hanno premiato maggiormente Intesa Sanpaolo. Come ha dichiarato il professional trader Davide Biocchi, esiste un mondo con Intesa Sanpaolo sopra i 2 euro e un altro mondo con il titolo sotto questo livello. 

Per l’analista, Intesa Sanpaolo resta quindi un buy a prescindere da tutto. Unicredit, ha affermato l’esperto, piace molto meno. Un suggerimento molto chiaro che può essere sfruttato per fare trading sulle due azioni con i CFD badando sempre ad usare solo broker autorizzati come Plus500 (qui recensioni e opinioni)

Plus500 Trading CTA

Addirittura il trader si è spinto fino ad affermare che, in questa fase attuale, ci sono bancari ben più interessanti di Piazza Gae Aulenti come Mediobanca oppure il Banco BPM. 

Insomma le parole di Biocchi confermano che ad essere preferita in questo momento è Intesa Sanpaolo rispetto ad Unicredit. 

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Le ultime news su Borsa Italiana

Inizia a fare trade con Avatrade X

Avviso di rischio - Il 78% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.