Azioni Nexi non sono più da comprare: crollano i prezzi dopo downgrade di Deutsche Bank

Forti vendite sulle azioni Nexi - BorsaInside

Le azioni Nexi sono state tra le protagoniste della scorsa settimana. Grazie alle indiscrezioni di stampa su un possibile interesse da parte di numerosi fondi di investimento (tra cui Cvc e la canadese Brookfield), le quotazioni di Nexi sono passate dai 5,75 euro di lunedì ai 6,62 euro della chiusura di venerdì con un rialzo di quasi 1 euro per azione.

Tra l’altro la progressione messa segno da Nexi durante la scorsa Ottava ha permesso alla società dei pagamenti digitali di passare in verde mese su mese. Attualmente la performance mensile del titolo è positiva per quasi il 3,8 per cento mentre, anno su anno, resta un pesante passivo del 27 per cento.

Questa la situazione delle azioni Nexi al termine della settimana. L’inizio della nuova Ottava, almeno per adesso, non sembra essere altrettanto positivo anzi l’impressione è che a dominare siano le prese di profitto sul titolo. Un movimento fisiologico ci sta (spesso dopo un prolungato rialzo arrivano i fisiologici realizzi) ma, in questo caso, c’è stato anche un aiutino. Proprio questa mattina, infatti, è arrivato un pesante downgrade sulle azioni Nexi dagli analisti di Deutsche Bank. Gli esperti, a seguito della revisione del rating, ora suggeriscono solo di mantenere le azioni Nexi in portafoglio ma non ci comprare. Per la serie a chi ha comprato la scorsa settimana è andata bene ma adesso non è più il caso di farlo anche perchè il prezzo obiettivo è più basso (pure quello è stato tagliato dagli analisti tedeschi).

Azioni Nexi non più da comprare: l’analisi

Mano pesante degli analisti di Deutsche Bank sulle azioni Nexi. Gli esperti tedeschi hanno infatti tagliato il rating sulle azioni Nexi dal precedente buy ossia comprare a hold vale a dire mantenere. Per Deutsche Bank, quindi, il titolo della società dei pagamenti non è più da inserire in portafoglio e ciò lascia presupporre che il rally sia finito.

Anche perchè lo stesso target price è stato rivisto al ribasso. Gli esperti, infatti, sono passati dal precedente 11,5 euro al nuovo 7,5 euro. Tenendo conto che le quotazione Nexi oggi si muovono in area 6,31 euro, il potenziale di upside han subito un taglio decisamente consistente dagli analisti. E anche questo è un segnale molto chiaro sul fatto che, dopo la sbornia delle ultime sedute, il margine di crescita del titolo si sia esaurito.

Come abbiamo accennato nella premessa, proprio il downgrade di Deutsche Bank potrebbe aver dato il via alle vendite che da questa mattina si stanno accanendo su Nexi. A metà pomeriggio la quotata viaggia in area 6,3 euro, in calo del 4,5 per cento rispetto a venerdì. Nexi è rimasta costantemente la peggiore di tutto il Ftse Mib.

Mediobanca resta positiva: Nexi è outperform

Se i tedeschi di Deutsche Bank vedono nero su Nexi, Mediobanca è abbastanza ottimista. Per gli analisti di Piazzetta Cuccia, infatti, le azioni Nexi faranno meglio del settore di riferimento quindi outperform. Nel loro report gli analisti italiani hanno affermato che non c’è da essere sorpresi dall’interesse del private equity nei confronti di Nexi alla luce di quelle che sono le valutazioni correnti e i flussi di cassa in crescita della società italiana.

Come si può dedurre da quanto fin qui detto, c’è una certa discordanza tra gli analisti sulle prospettive di Nexi. Il modo più completo per investire sul titolo è attraverso i CFD avendo così la possibilità di speculare sia al rialzo che al ribasso senza il possesso fisico del sottostante. Ecco due validissimi broker CFD con cui operare:

eToro small
  • eToro: permette di comprare azioni frazionate e di speculare al rialzo e al ribasso con i CFD beneficiando dell’effetto leva. Il deposito minimo richiesto è di soli 50 dollari ed è possibile usare l’esclusivo copy trading grazie al quale si possono replicare le strategie dei traders più esperti.

Aumenta le due competenze di trading con il conto demo eToro da 100.000 euro virtuali >più informazioni sul sito eToro<

azioni FinecoBank
  • FinecoBank: novità dalla banca italiana che ha dato poco lanciato il conto 100% trading senza servizi bancari che non prevede costi fissi e canone annuo. Fineco offre un’ampia gamma di servizi e un piano di commissioni decrescente (maggiore è l’attività di trading e più le commissioni sono base). Molti i vantaggi fiscali: in quando banca italiana, Fineco operare da sostituto di imposta per i clienti con residenza in Italia.

Fai trading con la piattaforma NR 1 in ItaliaMaggiori info sul sito ufficiale, clicca qui >

Rimani aggiornato con le ultime novità su investimenti e trading!

Telegram

Migliori Piattaforme di Trading

Deposito minimo 50$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Guadagna fino al 5,3% di interessi annui
* Avviso di rischio
Deposito minimo ZERO
N.1 in Italia
Regime Fiscale Amministrato
0% CANONE MENSILE DI GESTIONE
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100$
Bank of Latvia
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari
* Avviso di rischio

Il 74-89% dei trader retail perdono denaro quando fanno trading di CFD.

Regolamentazione Trading