listino di borsa con logo di Pirelli
Pirelli aggiorna le previsioni sul 2024 - BorsaInside

Le azioni Pirelli si apprestano a chiudere la settimana sotto quota 6 euro. Dopo circa mezzora dall’avvio degli scambi, infatti, la quotata scambia a 5,9 euro euro registrando una flessione di un punto percentuale perfettamente allineata all’andamento complessivo del paniere di riferimento.

Come si può vedere dal grafico in basso, la flessione in atto oggi porta ad un aumento del ribasso emerso nell’ultimo mese che è ora pari al 4 per cento. Anno su anno, però, il titolo mostra di essere in salute con una flessione del 26 per cento.

Questo dato potrebbe suggerire che la quotata sia cresciuta tanto nell’ultimo periodo e infatti a conferma di questa interpretazione c’è anche la recente decisione degli analisti di Bernstein di assegnare rating market perform alle azioni Pirelli con target price a 6,2 euro. Una valutazione simile è di tipo neutro. In pratica per gli analisti le azioni Pirelli si muoveranno in linea con quello che è il mercato. Lo stesso target price molto prossimo ai 6 euro, implica un potenziale di upside molto contenuto. Insomma dalla valutazione di Bernstein espressa a inizio giugno si delinea un quadro incolore per le azioni Pirelli. In poche parole, se ci dovesse essere qualcosa di meglio, sarebbe meglio guardare in quella direzione.

Premesso questo, qualche spunto sulle azioni Pirelli potrebbe arrivare dal recente aggiornamento delle stime sull’esercizio in corso. Si tratta di previsioni aggiornate al 10 giugno scorso. Vediamo quindi nel dettaglio.

Le previsioni sull’esercizio 2024 di Pirelli

Le previsioni elaborate dalle più importanti banche di affari prevedono per il 2024 di Pirelli ricavi pari a 6,72 miliardi di euro, in aumento dell’1,1 per cento rispetto ai 6,65 miliardi di euro che erano stati ottenuti dalla quotata nell’esercizio 2023. Per quello che riguarda gli altri parametri, il margine operativo lordo adjusted di Pirelli è visto a 1,51 miliardi di euro mentre la marginalità si dovrebbe attestare al 22,4 per cento a fine anno.

Ancora stando alle previsioni del consensus, il risultato operativo adjusted viene visto a quota 1,05 miliardi di euro mentre il risultato netto di dovrebbe attestare a quota 498 milioni di euro. Come nel caso dei ricavi anche il risultato netto dovrebbe segnare un miglioramento su base annua visto che quello a valere sul 2023 fu pari a 495,9 milioni di euro.

Infine c’è il capitolo debito. Stando alle previsioni degli esperti, a fine 2024 l’indebitamento netto di Pirelli si dovrebbe attestare a quota 1,95 miliardi di euro, in forte calo rispetto ai 2,26 miliardi di inizio anno. Per finire gli investimenti dovrebbero essere pari a 414 milioni di euro.

Comprare azioni Pirelli è la raccomandazione di Equita e Intesa Sanpaolo

Nelle scorse settimane Pirelli è stata la protagonista della cronaca finanziaria in scia alla decisione del fondo cinese Silk Road di cedere la sua quota del 9,02 per cento. La notizia non ha stupito gli analisti di Equita che hanno infatti ribadito il loto rating buy con target price a 6,5 euro sulla quotata. La sim milanese ha affermato che nell’azionariato resta adesso Sinochem con una quota del 37 per cento, tuttavia è altamente probabile che anche questa partecipazione molto presto possa essere ridimensionata o del tutto ceduta. Non è un caso, ha quindi aggiunto Equita, che proprio in questi ultimi mesi la cordata italiana facente capo a Camfin-Tronchetti abbia progressivamente arrotondato la propria partecipazione nel capitale sociale di Pirelli salendo al 28,8 per cento (partecipazione che include anche gli accordi con Brembo che detiene il 6 per cento).

Equita non la sola ad avere una view bullish su Pirelli. Anche gli analisti di Intesa Sanpaolo hanno recentemente confermato il loro rating buy (in questo caso il target price più alto – 6,9 euro – implica un maggiore potenziale di upside). Anche la banca guidata da Messina non si è detta sorpresa della mossa di Silk Road pur aggiungendo che il peso degli azionisti cinesi nell’azionariato di Pirelli resta alto visto che ChemChina ha in mano il 37 per cento della quotata. Anche per Intesa SP, però, il peso di Pechino è destinato a ridursi visto che la stessa ChemChina, nel lungo termine, potrebbe lentamente uscire dall’azionariato della Bicocca.

Chi volesse comprare azioni Pirelli può farlo sia con banche come Fineco che con broker come ad esempio Dukascopy.

  • Fineco: viene considerata la banca con la migliore piattaforma trading in Italia e consente di comprare azioni, fare trading con i CFD e fare trading con i più esclusivi super CFD. Due i conti proposti tra cui il nuovo conto di solo trading senza costi fissi che è ideale per i principianti.
La qualità del trading N.1 Fineco
SCOPRI DI PIÙ Sul sito di Fineco
  • 100% trading, senza compromessi
  • N.1 in Italia
  • Regime Fiscale Amministrato
  • 0% CANONE MENSILE DI GESTIONE
Avviso: il tuo capitale è a rischio

  • Dukascopy: broker CFD, offre una leva fino a 1:30 e garantisce la protezione dal saldo negativo. In più c’è la garanzia di sicurezza data da un gruppo bancario svizzero. Dukascopy presenta Swiss FX Marketplace, una soluzione tecnologica specializzata nella liquidità istituzionale che garantisce una esecuzione istantanea tramite una soluzione tecnologica ECN.
PIATTAFORMA ALL'AVANGUARDIA Dukascopy
APRI DEMO LIVE Sul sito di Dukascopy
  • Conto Demo ECN gratuito - data feed completo
  • Bank of Latvia
  • Forex e CFD
  • Deposito minimo: 100 dollari
Avviso: il tuo capitale è a rischio

Questo contenuto non deve essere considerato un consiglio di investimento. Non offriamo alcun tipo di consulenza finanziaria. L’articolo ha uno scopo soltanto informativo e alcuni contenuti sono Comunicati Stampa scritti direttamente dai nostri Clienti.
I lettori sono tenuti pertanto a effettuare le proprie ricerche per verificare l’aggiornamento dei dati. Questo sito NON è responsabile, direttamente o indirettamente, per qualsivoglia danno o perdita, reale o presunta, causata dall'utilizzo di qualunque contenuto o servizio menzionato sul sito https://www.borsainside.com.

Migliori Piattaforme di Trading

Broker del mese
Deposito minimo 100$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Guadagna fino al 5,3% di interessi annui
Broker del mese
Deposito minimo ZERO
N.1 in Italia
Regime Fiscale Amministrato
0% CANONE MENSILE DI GESTIONE
SCOPRI DI PIÙ Fineco recensioni » * Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
Deposito minimo 100$
Bank of Latvia
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

Il 74-89% dei trader retail perdono denaro quando fanno trading di CFD.