Azioni Saipem: permane view bullish? Cosa indica superamento quota 1,37 euro

Grazie alle nuove commesse, Saipem torna ad apprezzarsi- BorsaInside

Azioni Saipem ancora una volta protagoniste a Piazza Affari. In una giornata avara di indicazioni (il Ftse Mib, ancora una volta, è piatto) i prezzi delle azioni Saipem si stanno avvicinando al giro di boa delle 13,30 con una progressione dell’1,5 per cento a quota 1,38 euro. Il nuovo verde che colora la quotata del settore petrolifero ha importanti effetti sulla prestazione mensile e temporale del titolo.

Per quello che riguarda il dato dell’ultimo mese, Saipem evidenzia ora un ribasso del 5,5 per cento mentre anno su anno si registra un aumento monstre del 105 per cento.

In pratica stiamo parlando di una quotata che è crescita tantissimo nell’ultimo anno, mentre nell’ultimo mese è apparsa debole. Una situazione che può essere sfruttata per implementare strategie rialziste anche perchè, dal punto di vista dell’analisi tecnica, ci sono una serie di spunti interessanti. Parleremo proprio di questo nel prossimo paragrafo, mentre a seguire ci occuperemo di eventuali notizie price sensitive che oggi stanno facendo da catalizzatore al titolo.

Analisi Saipem: momento cruciale per i prezzi

Il recente andamento di Saipem ha permesso al titolo di raggiungere un livello molto importante dal punto di vista tecnico. La quotata ha infatti superato quota 1,37 euro e, a questo punto, non si può escludere che possa anche esserci un rimbalzo anche di una certa consistenza visto il supporto viene ulteriormente sostenuto dalla media mobile a 100 periodi.

Lato tecnico, quindi, Saipem presenta una situazione molto costruttiva. Vero è che ieri è stata una giornata negativa che poteva lasciar intendere un ulteriore ribasso (ipotesi sostenuta dal fatto che il minimo registrato nell’ultima giornata, collocato a 1.3580 euro, è stato più basso rispetto a quello della seduta precedente), tuttavia l’assist arrivato oggi ha permesso di scacciare questo rischio e, al contrario, dar vita ad una impostazione al rialzo.

Nuove commesse per Saipem dagli Emirati Arabi

Proprio questa mattina Saipem, ha reso noto un importante sviluppo nei suoi progetti negli Emirati Arabi Uniti. In collaborazione con la National Petroleum Construction Company (NPCC), Saipem ha sottoscritto una letter of award con Adnoc, la società petrolifera di Abu Dhabi. Questo accordo riguarda il pacchetto 1 del progetto Hail and Ghasha development project e rappresenta un passo significativo per l’azienda. Il valore della quota di competenza di Saipem in questo contratto è stimato intorno a 4,1 miliardi di dollari.

Il progetto Hail and Ghasha development project ha l’obiettivo di sviluppare le risorse dei giacimenti di gas naturale Hail e Ghasha, situati al largo di Abu Dhabi, negli Emirati Arabi Uniti. Il lavoro coinvolge una vasta gamma di attività, tra cui ingegneria, approvvigionamento e costruzione (Epc), e prevede la creazione di quattro centri di perforazione e di un impianto di trattamento, che saranno costruiti su isole artificiali. Inoltre, il progetto comprenderà la realizzazione di diverse strutture offshore e la posa di oltre 300 km di condotte sottomarine.

Grazie a questa commessa Saipem rafforza ulteriormente la sua fama realizzazione di progetti integrati sia onshore che offshore. L’azienda italiana, infatti, è nota per fornire ai propri clienti un’offerta unica e affidabile per lo sviluppo di progetti complessi. Per realizzare il nuovo progetto, Saipem utilizzerà le sue navi avanzate per operazioni in acque poco profonde, la sua tecnologia all’avanguardia per la saldatura di materiali resistenti alla corrosione e la sua comprovata competenza ingegneristica.

La nuova commessa conferma il solido rapporto tra la stessa Saipem e Adnoc e rafforza la presenza dell’azienda ad Abu Dhabi. Operativamente la notizia dell’ordine è un assist fortemente rialzista per la quotata.

Chi volesse comprare azioni Saipem per diversificare il suo portafoglio, può operare con questi brokr (entrambi molto affidabili):

logo broker etoro
  • eToro: permette di acquistare azioni frazionate possibile operare con i CFD sulle azioni senza quindi il possesso fisico dell’asset sottostante. Con i CFD azionari si può operare in due modalità: long trading e short trading. Uno dei punti di forza di eToro è lo strumento del copy trading grazie al quale è possibile copiare le strategie dei traders più bravi. Il deposito minimo richiesto è di soli 50 dollari.

Inizia ad incrementare le due competenze di trading con il conto demo eToro da 100.000 euro virtuali >più informazioni sul sito eToro<

azioni FinecoBank
  • FinecoBank: la piattaforma di Fineco è considerata la NR 1 in Italia. Tra i punti di forza dell’offerta la presenza di un piano di commissioni a decrescere: maggiore è l’attività di trading e più le commissioni si abbassano.

Fai trading con la piattaforma NR 1 in ItaliaMaggiori info sul sito ufficiale, clicca qui >

Rimani aggiornato con le ultime novità su investimenti e trading!

Telegram

Migliori Piattaforme di Trading

Deposito minimo 50$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Guadagna fino al 5,3% di interessi annui
* Avviso di rischio
Deposito minimo ZERO
N.1 in Italia
Regime Fiscale Amministrato
0% CANONE MENSILE DI GESTIONE
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100$
Bank of Latvia
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari
* Avviso di rischio

Il 74-89% dei trader retail perdono denaro quando fanno trading di CFD.

Regolamentazione Trading