trader che pensa e ingresso di Piazza Affari a Milano
I livelli tecnici da monitorare per capire se su Borsa Italiana ci sarà una forte correzione - Borsainside

Cosa attendersi dal Ftse Mib nella seduta di oggi 8 aprile? La flessione molto marcata che il paniere di riferimento di Piazza Affari ha messo a segno nella sessione dello scorso venerdì (ultima di Ottava) anima il dibattito tra gli investitori che si dividendo in due gruppi: chi vede nel caso il primo segnale di una vasta correzione al ribasso e chi invece tende a parlare più che altro di calo fisiologico alla luce rally che ha fin qui caratterizzato il paniere di riferimento di Piazza Affari. Dove sta la verità?

Rispondere a questo interrogativo è fondamentale anche per definire la propria strategia operativa. Meglio long o short trading?

Partiamo dalle tendenza previste per la seduta di oggi.

La sessione di venerdì di Piazza Affari è stata appesantita dalla pioggia di vendite che ha affondato il settore bancario. Il forte ribasso del Ftse Mib è stato quindi frutto delle bordate di vendite che hanno interessato le banche.

La prima di Ottava dovrebbe iniziare all’insegna della cautela con variazioni minime. A provare a dare sostegno al Ftse Mib potrebbero essere il leggero rialzo messo a segno dalla borsa di Tokyo e la progressione dei principali indici azionari statunitensi nella seduta di venerdì. Il Dow Jones, infatti, ha registrato un progresso dello 0,8 per cento a 38.904 punti, l’indice S&P 500 ha messo in cassaforte l’1,11 per cento a 5.204 punti e il Nasdaq ha chiuso con una progressione dell’1,24 per cento a 16249 punti.

Tra le singole quotate da tenere d’occhio su Borsa Italiana spicca UnipolSAI. Oggi, infatti, avrà inizio l‘OPA volontaria promossa da Unipol. L’operazione terminerà il prossimo 26 aprile. Sul fronte dei conti di bilancio, siamo oramai agli sgoccioli. A rendere noti i risultati al 31 dicembre 2024 saranno quotate degli indici secondari come CleanBnB, Monrif, Neosperience e Prismi.

Sul Ftse Mib è iniziata una correzione?

Investire in borsa non è semplice e per questo motivo è sempre bene saper cogliere i segnali che arrivano dai mercati. E in effetti nell’ultima della scorsa Ottava di segnali ne sono arrivati.

All’inizio della scorsa settimana (rimaneggiata visto che Borsa Italiana era rimasta chiusa per festività il lunedì di Pasquetta), il paniere di riferimento di Piazza Affari era riuscito a superare i suoi massimi di periodo agganciando quota 34.900 punti.

Successivamente l’indice ha ripiegato prima verso i 34300 punti. A questa flessione ha poi fatto seguito un rimbalzo tecnico che però è durato pochissimi visto che a imporsi sono state di nuovo le vendite con conseguente calo in area 33.800 punti. La settimana si è poi chiusa con il Ftse Mib nuovamente a 34.000 punti sia pure per un soffio. Il bilancio settimanale è ovviamente negativo ma non è tanto questo che importa a chi fa trading sugli indici di borsa.

Il dato saliente è che dopo aver testato l’area del 35.000 punti, il paniere di riferimento di Piazza Affari è stato come travolto dai realizzi. La correzione non è stata di debole entità visto che gli analisti hanno evidenziato uno storno di ben 1000 punti che pochi non sono.

Insomma l’entità dello storno induce a porsi delle domande su quello che adesso potrebbe accadere alla borsa di Milano con l’inizio della nuova settimana.

Quando durerà la correzione del Ftse Mib?

Dal punto di vista dell’analisi tecnica, sarà possibile capire se la correzione del Ftse Mib è destinata a durare a lungo analizzando quello che accadrà al paniere di riferimento di Piazza Affari già nella seduta di oggi. Tutti i modelli lasciano intuire che l’area tra i 34.000 e i 33.800 punti sia centrale. Si tratta di comprendere se questo livello terrà oppure se ci saranno altri ribassi.

Nel caso in cui il più importante indice di borsa dovesse riuscire a difendere la quota tra i 34.000 punti e i 33.800 punti allora ci potrebbero essere le condizioni per un recupero che porterebbe il Ftse Mib verso i 34.200 punti in prima battuta e poi anche verso i successivi 34.500 punti. In caso di sfondamento di questa resistenza, non è da escludere che il Ftse Mib possa anche salire verso quota 34.700 punti prima e poi anche verso i 34.800 punti. Da lì si potrebbe poi aprire la strada verso i 35.000 punti.

Ovviamente è tutto un grande punto interrogativo e quindi non è da escludere che a prevalere possano essere i ribassi. In tal caso se il Ftse Mib dovesse scendere sotto quota 34.000 punti e poi sotto ai 33.800 punti allora di aprirebbe la porta verso un calo fino a 33.500 punti. Questo sarebbe il segnale che la correzione che ha già comportato lo storno di 1.000 punti è solo all’inizio. Dal punto di vista dell’analisi tecnica, una ipotesi simile significherebbe un ribasso anche fino a 33.000 punti.

Tirando quindi le somme: l’andamento della borsa di Milano nei prossimi giorni consentirà di capire se la correzione dai record di periodo avviata la scorsa settimana è solo una parentesi oppure se è destinata a durare a lungo.

Logicamente è molto probabile che, almeno all’inizio, i segnali sulla direzionalità non siano chiari e che gli investitori preferiscano procedere con tanta prudenza proprio perchè la posta in gioco è alta.

Chi vuole investire in borsa può usare queste piattaforme:

  • eToro: broker specializzato sui CFD, offre lo strumento del copy trading con cui replicare le strategie dei traders migliori.
Unisciti alla community di eToro Etoro
Prova Demo Gratuita Sul sito di Etoro
  • Piattaforma N.1 al mondo per il Social Trading
  • ETF - CRYPTO - CFD
  • Licenza: CySEC - FCA - ASIC
  • Guadagna fino al 5,3% di interessi annui
Avviso: il tuo capitale è a rischio

  • Fineco: è la banca italiana con la migliore piattaforma di trading e offre due tipi di conto tra cui quello di solo trading senza costi fissi e senza servizi bancari.
La qualità del trading N.1 Fineco
SCOPRI DI PIÙ Sul sito di Fineco
  • 100% trading, senza compromessi
  • N.1 in Italia
  • Regime Fiscale Amministrato
  • 0% CANONE MENSILE DI GESTIONE
Avviso: il tuo capitale è a rischio

Questo contenuto non deve essere considerato un consiglio di investimento. Non offriamo alcun tipo di consulenza finanziaria. L’articolo ha uno scopo soltanto informativo e alcuni contenuti sono Comunicati Stampa scritti direttamente dai nostri Clienti.
I lettori sono tenuti pertanto a effettuare le proprie ricerche per verificare l’aggiornamento dei dati. Questo sito NON è responsabile, direttamente o indirettamente, per qualsivoglia danno o perdita, reale o presunta, causata dall'utilizzo di qualunque contenuto o servizio menzionato sul sito https://www.borsainside.com.

Migliori Piattaforme di Trading

Broker del mese
Deposito minimo ZERO
N.1 in Italia
Regime Fiscale Amministrato
0% CANONE MENSILE DI GESTIONE
SCOPRI DI PIÙ Fineco recensioni » * Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
Deposito minimo 100$
Bank of Latvia
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari
Broker del mese
Deposito minimo 100$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Guadagna fino al 5,3% di interessi annui

Il 74-89% dei trader retail perdono denaro quando fanno trading di CFD.