Azioni Amazon in rialzo mentre si infittisce il Bezos-gate

azioni

Amazon in rialzo a Wall Street, ma si infittisce pesantemente il mistero sul ricatto a Bezos.

CONDIVIDI

Le azioni Amazon stanno conducendo una positiva sessione di Borsa a Wall Street, dove risultano in rialzo dell’1,34%, proprio nel giorno in cui si parla con maggiore insistenza del Bezos-gate, ovvero del ricatto cui il numero 1 della società sarebbe sottoposto dopo la sottrazione di alcune foto che lo ritrarrebbero nudo.

Conosci il SOCIAL TRADING ? Scopri chi sono i migliori trader italiani e del mondo su eToro e inzia a copiarli !  Disponibile conto demo gratuito con 100.000€ virtuali. Prova ora >>

Conosci il SOCIAL TRADING ? Scopri chi sono i migliori trader italiani e del mondo su eToro e inzia a copiarli !  Disponibile conto demo gratuito con 100.000€ virtuali. Prova ora >>

Le nuove puntate della faida tra Jeff Bezos e il National Enquirer hanno peraltro il sapore di una vera e propria spy story. Nel weekend, infatti, Gavin de Becker, un consulente per la sicurezza di Bezos, ha accusato l'Arabia Saudita di aver avuto accesso ai dati telefonici di Bezos prima che il tabloid rendesse pubbliche le relazioni extraconiugali del fondatore del più noto marketplace del globo.

In un post di oltre 2000 parole nel Daily Beast, de Becker non ha fornito alcuna prova diretta per rafforzare le sue accuse, ma ha lanciato alcune valutazioni molto gravi e molto precise. In particolare, ha dichiarato che Bezos sarebbe un bersaglio del governo saudita perché è proprietario del Washington Post, il quale si è occupata in misura abbondante, e spesso estremamente critica, sull'assassinio di Khashoggi in un consolato saudita a Istanbul.

Tornando a quanto afferma de Becker in relazione all’indagine effettuata per conto di Bezos, le analisi sarebbero concluse “con grande fiducia sul fatto che i sauditi avessero accesso al telefono di Bezos e abbiano potuto ottenere informazioni private". Non è chiaro in che misura American Media fosse a conoscenza dei dettagli, ha scritto de Becker, ma Bezos ha esplicitamente accusato l'editore del National Enquirerer di ricatto.

L'indagine "ha studiato il ben documentato e stretto rapporto" tra il principe ereditario Mohammed bin Salman e il presidente dell'AMI David Pecker, ha poi precisato de Becker, che non menziona se informazioni sensibili su Amazon siano o meno state compromesse. Ricordiamo peraltro che il gruppo si sta espandendo in Medio Oriente e che nel 2017 ha acquistato il sito di e-commerce Souq.com.

Aggiungiamo infine che in un post del 7 febbraio, Bezos ha affermato che American Media ha minacciato di pubblicare foto imbarazzanti di se stesso e di una donna che non era sua moglie. Ancora prima, a gennaio, l'Enquirer aveva affermato che Bezos era stato sorpreso a tradire sua moglie di 25 anni con Lauren Sanchez.

Pronta la risposta di American Media, che in una dichiarazione ha dichiarato che l’unica fonte delle accuse è il fratello della Sanchez, definendo poi come false e infondate le affermazioni di de Becker.

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Trader Indipendente. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro