Skin ADV

Azioni Amazon e trimestrale: quale reazione sul Nasdaq dopo i conti trimestrali 2019?

Azioni Amazon e trimestrale: quale reazione sul Nasdaq dopo i conti trimestrali 2019?
© Shutterstock

Amazon ha chiuso il terzo trimestre con un forte calo della redditività mentre i ricavi sono stati robusti

Le azioni Amazon si apprestano a vivere una giornata molta calda a Wall Street. Il colosso dell'e-commerce ha infatti tolto il velo dai conti del terzo trimestre e ha anche fornito alcune stime sull'andamento dei risultati nel trimestre in corso. I dati trimestrali, ovviamente, hanno incrementato l'appeal sul titolo ed è per questo motivo che oggi molti traders si chiedono se è meglio comprare o vendere azioni Amazon in scia ai conti trimestrali.

Conosci il Social Trading?  Vedi chi sono i migliori investitori trader italiani e del mondo e inizi a copiare il loro portafoglio. Conto Demo gratuito con 100.000€ virtuali per provare senza spendere i tuoi soldi Scopri i migliori trader su eToro con un Conto Demo Gratuito >>

Conosci il Social Trading?  Vedi chi sono i migliori investitori trader italiani e del mondo e inizi a copiare il loro portafoglio. Conto Demo gratuito con 100.000€ virtuali per provare senza spendere i tuoi soldi Scopri i migliori trader su eToro con un Conto Demo Gratuito >>

Il colosso dell'e-commerce ha chiuso il terzo trimestre 2019 con ricavi pari a 69,98 miliardi di dollari, in rialzo di ben il 24 per cento rispetto ai 56,58 miliardi di dollari messi a segno nello stesso periodo di un anno fa. Aparità di tassi di cambio i ricavi di Amazon avrebbero segnato un aumento del 25 per cento. Il dato finale sui ricavi si posiziona nella parte alta della forchetta indicata dal consensus. La società, infatti, aveva dichiarato di attendersi un fatturato compreso tra 66 e i 70 miliardi di dollari. Se quindi il parametro principale che si vuole osservare è la voce ricavi, allora non ci sono dubbi: la trimestrale di Amazon è stata in linea con quelle che erano le migliori attese della vigilia. 

Non ci sono però solo aspetti positivi nella trimestrale Eni. Il risultato operativo di Amazon alla fine del terzo trimestre 2019 è risultato in contrazione passando da 3,72 miliardi di dollari a 3,16 miliardi di dollari. Il colosso dell'e-commerce, inoltre, ha chiuso il terzo trimestre con un utile netto di 2,13 miliardi di dollari che si raffronta con l'utile netto di 2,88 miliardi di dollari che fu messo a segno alla fine del terzo trimestre del 2018. Di conseguenza anche l'utile per azione ha segnato un ribasso. Questo parametro, infatti, è sceso da 5,75 dollari a 4,23 dollari. In questo caso il dato è risultato inferiore alle stime degli analisti. Le previsioni, infatti, indicavano indicavano un utile per azione pari a 4,59 dollari. Sempre le stime puntavano anche su ricavi pari a 68,83 miliardi di dollari.

Oltre ad aver approvato i conti del trimestre, il management di Amazon ha anche fornito una serie di indicazioni sul trimestre in corso. I vertici di Amazon si attendono ricavi compresi tra gli 80 e gli 86,5 miliardi di dollari. Questo range è leggermente inferiore alle previsioni che sono state invece fornite dagli analisti. Per il trimestre in corso, infatti, gli esperti di attendono ricavi per complessivi 87,39 miliardi di dollari. 

iQOption
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro