Skin ADV

Borse troppo gonfiate? Quando gli stimoli possono portare a una bolla

Borse troppo gonfiate? Quando gli stimoli possono portare a una bolla
© iStockPhoto

Per alcuni analisti gli stimoli all'economia potrebbe gonfiare troppo le borse con l'unico risultato di gettare le basi per un grande crollo

Sui mercati si stanno preparando le condizioni per un crollo degli indici? Forse può sembrare strano porsi questa domanda nel momento in cui le borse di tutto il mondo sembrano essere preda di un'euforia senza precedenti ma è proprio per questo motivo che è bene non dare nulla per scontato e guardare ai fondamentali. 

🥇Fai trading con fiducia su CFD, Azioni, Indici, Forex e Criptovalute. Con PLUS500 hai spread stretti, zero commissioni e APP per fare trading su qualsiasi piattaforma e smartphone. ✅ Apri il tuo conto demo gratuito >>

🥇Fai trading con fiducia su CFD, Azioni, Indici, Forex e Criptovalute. Con PLUS500 hai spread stretti, zero commissioni e APP per fare trading su qualsiasi piattaforma e smartphone. ✅ Apri il tuo conto demo gratuito >>

I mercati azionari oggi 16 giugno festeggiano la decisione della Federal Reserve di introdurre nuove misure di stimolo monetario. La FED ha annunciato un vasto programma di acquisto di obbligazioni societarie. Praticamente la banca centrale americana non comprerà più solo titoli di stato (come avviene da anni) ma anche i bond corporate.

La notizia ha scatenato l'euforia sull'azionario. Non sembrano esistere confini alla gioia anche perchè la corsa a comprare azioni ha interessato ieri Wall Street e interessa oggi le borse europee (come si può vedere dal post sull'andamento di Borsa Italiana oggi 16 giugno, il Ftse Mib è in progressione di oltre il 3 per cento).

Il bagno di entusiasmo che è in atto, ha coinvolto anche la borsa di Tokyo. Il rally dell'azionario giapponese (grafico indice Nikkei in basso) è stato supportato anche dalla decisione della banca centrale nipponica di incrementare ancora di più i suoi acquisti di obbligazioni e di ampliare il programma di prestiti speciali per le aziende colpite dal coronavirus dai precedenti 75 miliardi di yen a 110 miliardi di yen.

Prima di mettere in evidenza perchè, secondo molti analisti, il rally delle borse potrebbe portare a perdere di vista i fondamentali, creando così le condizioni per un crollo, ricordo che per investire in borsa non è per forza necessario diventare azionisti. Una valida alternativa per investire in azioni sia nel breve termine che nel lungo termine è il CFD Trading.

Se vuoi provare a fare trading sulle azioni attraverso i Contratti per Differenza, puoi prendere in considerazione la possibilità di aprire un conto demo con il broker eToro (leggi qui la recensione completa). Due i principali vantaggi di eToro: la demo è gratis e inoltre non sono previste commissioni nel trading sulle azioni.

eToro - Zero commissioni nel trading sulle azioni >>> prendi qui la demo gratis

Con le banche centrali in campo, ma soprattutto all'attacco, è logico che le borse siano in forte rialzo. Un ruolo non di secondo piano è stato giocato dal fattore sorpresa. Come ha messo in evidenza Jose Luis Cárpatos, CEO di Serenity Markets, infatti, sembrava che la FED non sarebbe intervenuta e invece gli analisti sono state smentiti. 

Sempre secondo l'esperto, è evidente che il mercato stia raggiungendo il più alto grado di distorsione della storia con la complicità determinante degli Stati. In Europa, però, tutto questo non potrebbe bastare mentre negli Stati Uniti "potrebbero essere in eccesso, pagheranno i debiti per molti anni".

FED compra obbligazioni societarie: il commento di eToro

Secondo Edoardo Fusco Femiano, Market Analyst di eToro in Italia, la decisione della Federal Reserve di comprare anche i corporate bond, nel lungo termine, potrebbe provocare distorsioni nel mercato del credito americano. Viceversa, nel breve termine, questa mossa si configura come l'ennesimo passo verso la “monetizzazione" di ogni asset.

Per Fusco Femiano la correzione che i mercati hanno subito la scorsa settimana è stata fisiologica e ha trovato un assist molto significativo nelle indiscrezioni sull'aumento dei contagi in Usa.

LEGGI ANCHE - Crollo Borse: chiusura short o scoppio bolla? Ecco cosa avverrà adesso sui mercati

Per quello che riguarda l'andamento delle borse, il dato sulle vendite al dettaglio Usa diffuso ieri è stato migliore delle attese e ha contribuito a rafforzare il sentiment degli investitori. 

Guardando al futuro, Fusco Femiano ritiene che i mercati continueranno a chiedere sostegno trovando subito risposte da banche centrali e governi. Per l'analista affinchè il rally possa proseguire è necessario un outlook più chiaro sulle prospettive economiche future. Un outlook più chiaro permetterebbe "di avere un quadro più definito sugli utili aziendali, in particolare dei settori ciclici, quali materie prime, energia, trasporti e beni e servizi non essenziali".

A proposito di eToro, ricordo che il famoso broker di social trading ti offre la possibilità di imparare a fare trading di CFD su tantissimi mercati attraverso il conto demo. Puoi attivare il tuo conto virtuale eToro direttamente dal link in basso (è gratis) e senza bisogno di lasciare il sito. 

>>>Scopri il CFD Trading: apri un conto demo eToro, è gratis>>>clicca qui

FED acquista corporate bond: i commenti degli analisti 

Secondo Esty Dwek, responsabile della strategia di mercato globale di Natixis IM Solutions (Natixis Investment Managers), è possibile che una maggiore volatilità dei mercati possa continuare a persistere ed è per questo motivo che gli analisti preferiscono mantenere un approccio prudente continuando a credere che sia troppo presto "per diventare troppo aggressivi nei portafogli".

Sul fronte opposto a questa interpretazione si sono invece collati gli analisti di Morgan Stanley che invece hanno un approccio decisamente rialzista. Domenica gli esperti della banca d'affari Usa avevano invitato a comprare già in autunno. La posizione di Morgan Stanley (in questo articolo è possibile leggere il report completo) non è isolata. La scorsa settimana, infatti, era stato Kolanovic di JP Morgan a dichiararsi ottimista. 

Infine secondo gli esperti di Link Securities, nonostante gli indicatori macro e i dati di maggio e giugno sembrino prospettare una ripresa a V dell'economia dopo il crollo causato dal coronavirus, "l'effetto 'base' ha molto a che fare con esso, poiché i mesi precedenti con i quali viene confrontato sono stati praticamente paralizzati".

IQOption
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
Plus500

Reagisci alla volatilità dei mercati

Il sell-off del mercato globale continua con l'evolversi di una potenziale crisi finanziaria e occasioni di acquisto/entrata sui mercati finanziari.

Non perdere la tua prossima opportunità:

Usa i nostri strumenti e caratteristiche avanzate per acquisire il controllo del tuo conto:

PROVA GRATIS