eToro

Prezzo platino: previsioni 2021. Analisi e opinioni trading online

Prezzo platino: previsioni 2021. Analisi e opinioni trading online
© Shutterstock

Il prossimo anno il platino potrebbe diventare il nuovo oro. Le stime sull'andamento dei prezzi e l'analisi tecnica

Stai cercando indiscrezioni sulle previsioni platino 2021? Questo post fa al caso tuo. Nell'articolo, infatti, sono indicate le stime sul possibile andamento del prezzo del platino il prossimo anno con riferimento anche all'analisi tecnica. Tutte queste indicazioni sono molto utili per tracciare una strategia di investimento su questa materia prima.




✅ Conosci il social trading di eToro? Con la funzione CopyTrader™ puoi investire copiando in automatico le strategie dei migliori trader del mondo! — Oggi puoi avere un conto Demo GRATUITO con 100.000€ di credito virtuale >>

Se non hai mai investito sul prezzo del platino, ti ricordo che per provare a trarre profitto non devi comprare platino fisico (in tal caso, infatti, avresti il problema, di non facile risoluzione, della conservazione del bene prezioso) ma puoi semplicemente operare attraverso uno strumento derivato con il CFD Trading. Per imparare a fare trading online da zero leggi la nostra guida mentre, per fare pratica, attiva la demo gratuita con un broker che ti consente ti investire sul prezzo del platino con i CFD. Ad esempio puoi scegliere eToro (leggi qui la recensione completa) e avrai subito 100 mila euro virtuali per te. 

Trading CFD sulle materie prime: demo gratis eToro da 100.000€ >>> clicca qui

Il platino diventerà il nuovo oro?

Tra le tante previsioni 2021 sul prezzo del platino, ve ne è una che, oggettivamente, non può che colpire. Mi riferisco a quelle stime secondo le quali il platino potrebbe presto diventare il nuovo oro. Sarà davvero così? Platino e oro hanno poco in comune visto che il primo ha anche un vasto utilizzo pratico essendo da sempre impegnato nel settore dell'automotive. 

Comunque, parlando in termini di previsioni, stando alle ultime rilevazioni del World Platinum Investment Council, potrebbe essere solo una questione di tempo prima che il prezzo del platino possa iniziare a salire anche in modo deciso. A fare da driver il fatto che il metallo prezioso sia sempre più in una situazione di deficit. che potrebbe essere destinata anche ad aggravarsi. Sicuramente, hanno commentato gli analisti in un report di fine anno, il 2021 non sarà poi tanto diverso rispetto al 2021 per il platino. 

Venendo ai numeri il platino sta affrontando un deficit di offerta che ammonta ad oltre 1 milione di once quest'anno. Questo sta avvenendo poichè l'offerta mineraria non si sta mostrando di tenere il passo con la crescente domanda di questo bene. Le previsioni platino 2021 vedono un deficit di offerta di oltre 200.000 once.

Nel report che è stato diffuso dal World Platinum Investment Council si può leggere che "Nonostante la forte ripresa dell'offerta mineraria su base trimestrale, la ripresa della domanda automobilistica e la forte domanda nel settore dell’investimento per metalli preziosi, compreso il platino, hanno aumentato la domanda di platino nel terzo trimestre ben al di sopra dell'offerta". Insomma con simili prospettive le previsioni per l'anno prossimo non possono che essere molto positive sulla dinamica dei prezzi. 

E' proprio per questa ragione che in tanti paragonano il platino all'oro. Tra l'altro, scegliendo di investire attraverso il CFD Trading, è possibile investire sui due metalli da una stessa piattaforma. Per scoprire come fare non devi far altro che attivare un conto demo con un broker che permette di fare CFD Trading sulle materie prime. Ad esempio puoi scegliere Plus500 (qui la recensione di Borsa Inside).

Demo gratis Plus500 per comprare/vendere CFD petrolio>>>clicca qui

Prezzo platino previsioni 2021: analisi tecnica

Nonostante le previsioni 2021 positive, c'è chi la pensa in modo diverso. Secondo Filippo Ramigni su Investing.com, il metallo potrebbe essere pronto a lasciarsi alle spalle la leggera debolezza che si è vista negli negli ultimi anni con una tendenza ribassista che aveva spinto i prezzi dai massimi assoluti di 2308 dollari l’oncia del 2008 ai 562 dello scorso marzo.

Dal punto di vista dell'analisi tecnica il livello chiave resta la resistenza a 1050 dollari. E' questo livello, infatti che ha sempre respinto i tentativi di inversione dal 2017 in poi. Eventi come il superamento della trendline ribassista e la tenuta di quota 1000 dollari sono segnali positivi che adesso cercano conferma. In questo contesto il target successivo si colloca a quota 1750 dollari. Nel caso in cui dovesse essere perso il contatto con quota 1000 dollari, sarebbe il segnale che il metallo non è ancora pronto per uscire dalla fase di debolezza. 

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato