Prezzo petrolio verso una settimana in ribasso? Come investire adesso

Per la quotazione petrolio, la scorsa settimana è stata molto positiva. Il greggio ha infatti registrato una vera e propria impennata con il WTI che è salito a 65 dollari al barile, livello più alto da gennaio 2020, e il Brent che si portato a oltre 68 dollari al barile. 

Questi traguardi molto forti che il valore del greggio è stato capace di centrare potrebbero ora aprire la porta ad un ribasso dei valori sostenuto da inevitabili prese di profitto.

La domanda che molti investitori si pongono oggi e alla quale proveremo a dare una risposta è la seguente: questa settimana il prezzo del petrolio avvierà il suo ribasso oppure il trend sarà di consolidamento? Cosa c’è da attendersi dalle quotazioni? Dalla risposta a questo interrogativo deriva la strategia trading da seguire sul petrolio nella settimana.

Prima di scendere nel dettaglio, precisiamo subito che se anche le previsioni vedono l’avvio di un ribasso, ciò non significa che non possa investire sul petrolio. Scegliendo di operare attraverso i CFD, infatti, puoi speculare al ribasso e quindi trarre profitto in caso di calo delle quotazioni. Operare con questa strategia signfica fare short trading (qui la guida). Se vuoi imparare ad investire al ribasso sul petrolio apri subito un conto demo con un broker autorizzato come ad esempio eToro e avrai subito la demo gratuita per imparare a fare short trading senza rischi. 

Trading CFD sul petrolio: demo gratis eToro da 100.000€ >>> clicca qui

inizia trading etoro

Prezzo petrolio: cosa succederà questa settimana?

A lasciar intendere che questa settimana potrebbe iniziare un ribasso del prezzo del petrolio è l’analisi tecnica. Alla fine della scorsa Ottava, il greggio era vicinissimo a 70 dollari, obiettivo che più di un analista aveva indicato come possibile punto di inversione del trend. 

70 dollari non è un valore casuale ma è quel livello da cui ha avuto inizio il ribasso scattato con la diffusione della pandemia e che già durante gli ultimi mesi aveva frenato il tentativo di rialzo del valore del greggio. Ci sono quindi buone possibilità che il prezzo del greggio possa invertire la rotta una volta arrivato a 70 dollari al barile.

Prezzo petrolio: fin dove si spingerà l’inversione al ribasso?

Appare quasi assodato che il prezzo del petrolio possa invertire la rotta essendo arrivato al target dei 70 dollari. Se su questo scenario c’è convergenza tra gli analisti, altrettanto non si può dire per quello che riguarda l’ampiezza dell’inversione. Fin dove si spingerà il ribasso del prezzo del greggio? 

E’ possibile che una volta invertita la rotta, ci possano essere prese di profitto significative con possibile calo del valore fino a 50 dollari al barile. Molto dipenderà, però, da quelle che saranno le indicazioni che arriveranno nel momento in cui avrà inizio il calo. 

In questo contesto, l’analisi svolgerà un ruolo decisivo ed è per questo che è sempre consigliabile scegliere una piattaforma CFD ricca di strumenti per impostare la propria strategia. Il broker eToro propone una piattaforma molto funzionale e con aree completamente personalizzabili. Puoi provarla in modalità demo aprendo un account gratuito. 

Account demo gratis per imparare a fare CFD Trading con la piattaforma eToro>>>scoprila qui

miglior piattaforma cfd

Il valore del greggio ha chiuso la seduta del 5 marzo a quota 66,09 dollari con un aumento del 3,54 per cento rispetto alla seduta precedente. La scorsa settimana ci è chiusa con un rialzo del 7,46 per cento rispetto alla chiusura della settimana precedente. Queste due variazioni confermano che il momento dell’inversione potrebbe essere imminente. 

Cosa ha scatenato il rally del petrolio 

La scorsa settimana a spingere in alto la quotazione petrolio è stata la decisione dell’OPEC + di lasciare invariati i tagli alla produzione anche nel mese di aprire. Secondo i paesi produttori, l’incertezza sul mercato prosegue nonostante la campagna di vaccinazione di massa e il sostegno alle economie da parte di molti governi. Emblematiche in tal senso le parole del ministro dell’energia dell’Arabia Saudita il principe Abdulaziz bin Salman, che ha dichiarato che è necessario agire con cautela estrema perchè nella fase attuale la sola cosa certa è l’incertezza. 

Secondo il rappresentante saudita la situazione del mercato del petrolio è certamente migliorata ma le attese per uan robusta ripresa della domanda a livello globale restano molto incerte. Quindi andare adagio è indispensabile. 

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Le ultime news su Borsa Americana

Inizia a fare trade con Avatrade X

Avviso di rischio - Il 67-77% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.