Quali società stanno facendo soldi con i vaccini? Ecco le migliori azioni da comprare

Quali società stanno facendo soldi con i vaccini? Ecco le migliori azioni da comprare

Sorpresa: le società farmaceutiche che hanno ideato i vaccini contro il covid19 non sono state premiate dagli investitori.

E' opinione diffusa che le società farmaceutiche che hanno ideato i vaccini contro il covid19 stiano guadagnando tantissimi soldi. Un'altra idea che oggi va per la maggiore è che gli azionisti dei colossi tech coinvolti nella ricerca e nella produzione dei vaccini anti-covid stiano registrando profitti da capogiro grazie ad un presunto rally che le quotazioni delle società farmaceutiche coinvolte stanno da tempo registrando. 




✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community, la funziona CopyTrader™ ti permette di copiare in automatico le strategie dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

La domanda che ci poniamo in questo articolo è la seguente: quanto c'è di vero in queste opinioni così radicate nell'opinione pubblica? In altre parole in che misura le società farmaceutiche che hanno brevettato e immesso sul mercato vaccini contro il covid19 stanno davvero facendo soldi? 

Rispondere a questi interrogativi significa affrontare una questione che sta a monte: in che misura i vaccini (quelli anticovid19 nella fattispecie) sono capaci di generare guadagno per le società farmaceutiche che li hanno sviluppati e per i loro azionisti?

Prima di scendere nel dettaglio del discorso, è bene subito sfatare alcuni miti: ad un successo straordinario che è stato raggiunto dal punto di vista sanitario (in meno di un anno sono stati brevettati vaccini anti-covid efficaci ed è stata lanciata la più vasta campagna di vaccinazione di massa mai vista al mondo) non è corrisposto un significativo apprezzamento del valore delle azioni delle società farmaceutiche più coinvolte

Questo non significa che un un significativo apprezzamento non possa esserci in futuro. In altre parole il rally dei titoli delle società farmaceutiche che hanno prodotto i vari vaccini contro il covid19 potrebbe esserci nei prossimi mesi. Poichè ancora la grande onda non è arrivata, si può approfittare della situazione per imparare a di investire sulle azioni del settore farmaceutico. Come fare? Il modo più semplice per investire in borsa è attraverso i CFD. Scegliendo un broker autorizzato come ad esempio eToro (leggi qui la recensione completa) è possibile avere subito la demo gratuita per fare pratica senza rischi. 

Scopri qui eToro>>> account gratis e 100.000 euro virtuali per imparare a fare CFD trading

Migliori azioni farmaceutiche per investire sui vaccini anti-covid

Ad analizzare quali sono le società farmaceutiche che stanno facendo più soldi grazie alla scoperta e alla distribuzione del vaccino anti-covid19, è stato John Bowler, gestore del fondo Schroder ISF Healthcare Innovation, di Schroders.

L'analista è andato a caccia delle società farmaceutiche che stanno realmente guadagnando con i vaccini, analizzando il trend di borsa delle più importanti aziende protagoniste. 

Moderna fu tra le prime ad annunciare l'imminente scoperta del vaccino contro il covid19 e, grazie alla sua rapidità, ha messo a segno un boom delle quotazioni proprio contestualmente all'annuncio del lancio del vaccino (novembre 2020). Stesso discorso vale anche per BioNTech mentre Pfizer non ha registrato alcun rally in borsa nonostante la scoperta del vaccino. Addirittura AstraZeneca, quarta società impegnata nella ricerca del vaccino, ha perso valore in borsa.

Insomma chi si attendeva rialzi diffusi per tutte le società farmaceutiche che hanno lavorato prima e ideato poi un vaccino contro il covid19 è rimasto deluso. Il vaccino di per sè non è stato quindi garanzia di profitti. . Secondo Bowler non è da escludere che questa diversità di trattamento da parte del mercato sia dovuta alla diverse tecnologie che sono alla base dei rispettivi vaccini. 

Insomma i vaccini non sono stati tutti uguali e quindi il mercato non ha reagito allo stesso modo con tutte le società farmaceutiche protagonoste.

Come già accennato in precedenza, le azioni che hanno performato meglio sono state quelle di Moderna e BioNTech. Le due società hanno un minimo comun denominatore tra di loro: sono entrambe specializzate in biotecnologie. Il successo che i rispettivi vaccini hanno incontrato giustifica gli investimenti che queste due quotate hanno effettuato nella nuova tecnologia mRNA che, secondo molti analisti, avrà molte altre applicazioni oltre al Covid-19.

Il rally dei titoli Moderna e BioNTech, quindi, riflette le potenzialità future della tecnologia mRNA e non tanto le scoperte dei rispettivi vaccini. 

Un motivo in più per inserire i titoli di queste società nel proprio portafoglio CFD. Puoi farlo, senza correre il rischio di perdere soldi reali, grazie all'account demo eToro. 

Impara a fare CFD Trading sulle azioni con il conto demo eToro>>>attiva il tuo account gratis da qui

Le grandi società farmaceutiche non mirano ai profitti (per adesso)

Può sembrare strano e quasi assurdo (soprattutto in considerazione di alcuni proconcetti sul mondo delle case farmaceutiche) ma, in questa fase, le quotate che hanno ideato i vaccini stanno perseguendo più che i loro profitti, un obiettivo di interesse pubblico. In particolare, i soggetti sviluppatori come ad esempio Pfizer, Moderna e AstraZeneca, considerano la prima fase della campagna come un atto di pubblico servizio.

Obiettivo delle società è mettere in evidenza il valore che un settore biotech al passo con i tempi, è in grado di offrire a tutta la società. Insomma, in questa prima fase, più che ai profitti le società che hanno ideato vaccini contro il covid19 puntano al prestigio. 

AstraZeneca è un esempio evidente di società che produce un vaccino senza fini di lucro. Anche Pfizer-BioNTech e Moderna non sono da meno visto che i prezzi praticati non sono tali da generare un profitto.

In questo contesto a guadagnare davvero non sono le società di produzione ma quelle di distribuzione che hanno adottato un approccio molto più commercuale puntando ad ottenere il profitto maggiore da questa fase di emergenza. 

Anche sulle società di commercializzazione dei vaccini anti-covid19 è possibile investire attraverso i CFD. Tra l'altro proprio il broker eToro consente di operare senza pagare commissioni

eToro - Zero commissioni nel trading sulle azioni >>> prendi qui la demo gratis

Quando ci sarà il rally delle azioni delle società farmaceutiche? 

Visto che per adesso non c'è stato alcun boom delle quotazioni delle società farmaceutiche che hanno ideato i vaccini contro il covid19, è sensato chiedersi se e quando questo balzo che i "complottisti" pensavano essere già avvenuto, potrebbe realizzarsi. 

Non è da esludere, superata la fase di emergenza, possono arrivare i reali profitti per le società produttrici dei vaccini.  Appare scontato che la generazione attuale dei vaccini anti Covid non sono sia destinata a non essere l'ultima ma possa essere anche la prima alla luce delle tante varianti del virus. Secondo Schroders non è da escludere che i vaccini contro il covid19 possano diventare una parte integrante dei programmi vaccinali invernali. Un'ipotesi è che si possa arrivare ad un vaccino contro covid19 e influenza tradizionale già dall'anno prossimo. 

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

BDSWISS