Crollo borse: sfruttare la volatilità per investire sugli indici azionari

Il mese di settembre è per sua natura molto volatile. Quest’anno, però, ci sono tutte le premesse affinchè settembre possa addirittura essere più volatile del solito. Un assaggio su quello che potrebbe avvenire nei prossimi 10 giorni si è avuto nella giornata di ieri 20 settembre 2021. I mercati di tutto il mondo (con la sola accezione di Tokyo ma semplicemente perchè la borsa del Giappone era chiusa per festività) hanno registrato una pesante correzione.

Il crollo delle borse avvenuto ieri è stato frutto dell’imminente collasso del colosso immobiliare cinese Chine Evergrande a sua volta frutto della bolla degli immobili con cui Pechino molto presto potrebbe fare i conti. Mentre tra gli analisti c’è chi parla apertamente di Lehman Brothers cinese, chi vede nei mercati unicamente un terreno per speculare e fare trading, è più che altro interessato a quelle che sono le prospettive.

Non si tratta di essere insensibili ma semplicemente di avere consapevolezza del fatto che la volatilità sia da sempre una grande occasione per aprire posizioni su indici azionari e singole società quotate. Investire cavalcando le fasi di volatilità, però, non è affatto semplice ed è per questo che conviene sempre approfittare della possibilità di usare la demo gratuita che i migliori broker online sono soliti offrire. Ad esempio il broker eToro (qui la recensione completa) mette a disposizione ben 100 mila euro virtuali per fare pratica senza rischi. Per attivare l’account dimostrativo eToro è sufficiente seguire il bottone in basso. 

Scopri qui eToro>>> account gratis e 100.000 euro virtuali per imparare a fare CFD trading

etoro demo gratuito

Prevista molta volatilità a settembre 2021: le motivazioni 

Per quale motivo a settembre 2021 ci dovrebbe essere più volatilità del solito? Una spiegazione la si può avere guarando l’andamento degli indici di borsa negli ultimi mesi (la performance del Ftse Mib, ad esempio, parla da sè). C’è poi il peso dei market mover. Questa settimana si terrà il meeting della Federal Reserve e, considerando che le possibilità di annuncio del tapering sono molto alte, si può ipotizzare ulteriore effervescenza sui mercati azionari. 

Oltre all’attesa per le decisioni di politica monetaria della FED, c’è anche la preoccupazione per l’andamento degli utili della grandi quotate americane. Nei giorni scorsi gli analisti di Bloomberg hanno riferito che gli investitori temono che molte quotate a Wall Street possano fornire conti con profitti inferiori alle attese. Per ora non ci sono indicazioni in tal senso anche perchè i risultati societari che fanno già oggi tanta paura ai traders verranno pubblicati tra circa un mese. 

Tutto comunque fa brodo in questa situazione ed è ovvio che in un contesto già reso volatile dall’attesa per le mosse della FED e dalla preoccupazione per il default del colosso immobiliare cinese, le paure per gli andamenti degli utili delle società Usa non possa che incrementare la percezione di volatilità. 

La sommatoria tra tutti questi elementi potrebbe innescare ulteriori ribassi per gli indici S&P 500, Dow Jones e Nasdaq che hanno già chiuso in rosso sia la seduta di ieri che quella di venerdì. 

Operativamente una situazione simile può essere sfruttata per fare short trading ossia investire al ribasso. Anche in questo caso è fondamentale fare pratica con soldi virtuali prima di passare ad operare con denaro vero. Ancora una volta, quindi, ribadiamo l’importanza di iniziare a fare short trading usando la demo gratuita che viene fornita da eToro. 

Usa il conto demo eToro per imparare a fare short trading>>>clicca qui per l’account dimostrativo gratuito 

inizia trading etoro

Tornando all’alert sugli utili deludenti, va tenuto anche conto del fatto che molte società si stanno preparando a limitare l’effetto dell’annuncio FED sul tapering con comunicando ai proprio azionisti la possibilità che i profitti possano deludere le aspetattive. Un aspetto interessante è il fatto che la maggior parrte di queste compagnie operano in un settore ben specifico: quello della produzione di materiali. Tra le quotate che hanno messo in guardia i propri azionisti ci sono PPG Industries e Sherwin-Williams, due titoli su cui è possibile investire attraverso i CFD senza commissioni con eToro (qui il sito ufficiale). 

L’alert di queste società sono arrivati in un contesto in cui i problemi delle filiere, causati dalla crisi provocata dal covid19, non sono stati ancora risolti. Secondo gli analisti di Bank of America BofA, nonostante le società del settore dei materiali rappresentino sono una parte molto ridotta dell’indice S&P 500, i conti di questi gruppi avranno una forte correlazione con gli altri 10 settori SPX.

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
Capex.com
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Piattaforma di proprietà e MetaTrader 5
Licenza: CySEC
Strumenti Intregrati
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Le ultime news su Borsa Americana

Inizia a fare trade con Avatrade X

Avviso di rischio - Il 67-77% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.