Analisi Tesla: momento ideale per comprare? Scopriamolo

Aggiornamento del
Cosa si attendono gli analisti sulle azioni Tesla - BorsaInside

Nel corso dell’ultimo mese le azioni Testa hanno perso circa il 6 per cento del loro valore. Oggi apriranno gli scambi a quota 223 euro che comunque è l’11 per cento in più su base settimanale. Se è vero che nell’ultimo mese i prezzi di Tesla hanno dovuto fare i conti con un ribasso, è altrettanto vero che, da inizio anno, il titolo ha recuperato tantissimo mettendo a segno un balzo dell’88 per cento.

Recupero avvenuto sul pesante passivo che invece aveva caratterizzato il 2022 del colosso dell’auto elettrica. Tracce dell’annata complessa sono visibili esaminando il frame temporale su base annua da cui si evidenza la presenza di un persistente rosso del 26 per cento circa. Insomma come si può anche vedere dal grafico in alto, la situazione di Tesla sembra essere complessa.

Chiarito questo aspetto, come posizionarsi sul titolo? Proviamo a capirlo assieme con una semplice analisi.

Valutazione dei prezzi delle azioni Tesla

Restando focalizzati sul presente, è interessante notare come proprio martedì scorso il titolo sia salito del 7 per cento (si spiega così quel +5 per cento degli ultimi 5 giorni). Un evento da evidenziare perchè si è trattato del primo rimbalzo di una certa consistenza dopo il tracollo delle quotazioni avvenuto a luglio a seguito di una trimestrale definita debole dal mercato.

Al di là comunque di questa fiammata, quella che conta mettere in risalto è che i prezzi di Tesla oggi sono più bassi del 30 per cento circa rispetto ai 300 dollari raggiunti nei mesi scorsi (massimi da inizio anno). Nulla è un caso e di fatti dietro la flessione ci sono le preoccupazioni sull’andamento dell’economia cinese. A Musk deve interessare tanto della Cina visto che Pechino è tra i massimi committenti di auto elettriche.

I numeri fomentano le preoccupazioni: nell’ultimo mese le vendite di auto Tesla in Cina sono scese del 31 per cento toccando il fondo da inizio anno. ll problema è che i competitors si Tesla in Cina hanno invece segnato un aumento delle consegne e questo per Musk non è un bene. Sarò forse per questo motivo che il magnate ha aperto la porta alla possibilità di tagliare i prezzi delle sue auto?

Secondo gli analisti, il taglio dei prezzi potrebbe avere un effetto positivo sui margini di profitto di Tesla per il resto dell’anno. C’è poi da considerare l’imminente lancio del Cybertruck e un possibile aumento della domanda grazie al FSD (software di guida 100% autonomo).

Questi fattori spingono ad assumere una view positiva sulle azioni Tesla.

Inutile però farsi illusioni perchè nonostante non manchino spunti positivi, è un dato di fatto che Tesla de la dovrà vedere con molte sfide: dalla situazione economica cinese non favorevole fino alla concorrenza degli altri player.

Ad oggi gli analisti ritengono che Tesla possa conseguire nella prossima trimestrale (in uscita a ottobre) un utile per azione pari a 0,89 dollari, in calo del 45 per cento. Il fatturato, invece, sempre nello stesso periodo di tempo, si dovrebbe attestare a quota 24,888 miliardi di dollari.

Gli esperti, inoltre, prevedono un fair value delle azioni Tesla pari a 247 dollari e di conseguenza l’attuale prezzo di 231 dollari ha uno sconto del 3 per cento.

Morale: le azioni Tesla hanno quindi spazio per salire nonostante una situazione generale che non è proprio brillante.

Analisi azioni Tesla: il lato tecnico

E allora vediamo cosa è che dice l’analisi tecnica sulle azioni Tesla. Già all’inizio dell’anno, le quotazioni sono riuscite a consolidare il livello di supporto dei 100 dollari. Si è trattato di un passaggio fondamentale perchè da lì il titolo si è poi apprezzato salendo fino ad un massimo di 300 dollari nel mese di luglio (prima della pubblicazione della trimestrale). Il punto, però, è che Tesla, anche nel 2023 ha spesso oscillato in modo più o meno ampio. La volatilità, quindi, resta molto alta.

Chi fa trading sa bene che quando c’è volatilità, le occasioni per operare aumentano fermo restando che anche i rischi al ribasso sono più ampi.

E quindi, come operare sulle azioni Tesla?

L’analisi tecnica dice che solo se le azioni Tesla dovessero superare quota 245-250 dollari ci sarebbe spazio per un forte rialzo dei prezzi su valori interessanti. Immaginando che i prezzi dovessero sfondare, allora non sarebbe neppure da escludere un ulteriore apprezzamento anche fino a 300 dollari e poi a salire.

Ma Tesla è un titolo volatile e quindi attenzione ai possibili cambi di scenario con conseguente ribasso. Se a prevalere dovessero essere i venditori, infatti, il primo supporto sarebbe a 210 dollari e poi a scendere.

Insomma abbiamo a che fare con una situazione complessa che può dar luogo a varie strategie di trading.

Per operare è preferibile usare i broker CFD che hanno il vantaggio di consentire una speculazione sia al ribasso che al rialzo. Tra i migliori ci sono:

logo broker etoro
  • eToro: permette di comprare azioni e di speculare al rialzo o al ribasso attraverso i CFD avendo il beneficio della leva finanziaria che amplifica la portata dell’investimento (ma salgono anche i rischi). eToro è diventato celebre per il copy trading attraverso il quale si possono copiare le strategie dei traders più bravi. Molto competitivo il deposito minimo previsto per iniziare ad operare che essendo pari a soli 50 dollari consente l’accesso a tutti agli investimenti.

Puoi ora affinare le tue competenze finanziarie aprendo un account eToro virtuale da $100.000 > più informazioni sul sito eToro <

azioni FinecoBank
  • FinecoBank: la piattaforma Fineco è la NR 1 in Italia e consente di speculare su tantissimi mercati sia in modo diretto che attraverso i CFD. Con Fineco poi c’è anche la possibilità di usare uno strumento esclusivo come i super CFD. Il broker, avendo sede in Italia, è anche sostituto di imposta per chi ha la residenza nel nostro paese.

Scegli la piattaforma NR 1 in Italia per fare tradingMaggiori info sul sito ufficiale, clicca qui >

Questo contenuto non deve essere considerato un consiglio di investimento. Non offriamo alcun tipo di consulenza finanziaria. L’articolo ha uno scopo soltanto informativo e alcuni contenuti sono Comunicati Stampa scritti direttamente dai nostri Clienti.
I lettori sono tenuti pertanto a effettuare le proprie ricerche per verificare l’aggiornamento dei dati. Questo sito NON è responsabile, direttamente o indirettamente, per qualsivoglia danno o perdita, reale o presunta, causata dall'utilizzo di qualunque contenuto o servizio menzionato sul sito https://www.borsainside.com.

Rimani aggiornato con le ultime novità su investimenti e trading!

Telegram

Migliori Piattaforme di Trading

Deposito minimo 100$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Guadagna fino al 5,3% di interessi annui
* Avviso di rischio
Deposito minimo ZERO
N.1 in Italia
Regime Fiscale Amministrato
0% CANONE MENSILE DI GESTIONE
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100$
Bank of Latvia
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari
* Avviso di rischio

Il 74-89% dei trader retail perdono denaro quando fanno trading di CFD.

Regolamentazione Trading
Non perdere le nostre notizie! Vuoi essere avvisat* quando pubblichiamo un nuovo articolo? No Sì, certo