Borsainside.com

Investire sul petrolio: ecco i migliori ETF per farlo con successo

petrolio

Investire sul petrolio oggi conviene o no? E' meglio farlo con gli ETF? Cerchiamo di capirlo insieme, con una guida sul trading petrolifero.

L’andamento calante del prezzo del petrolio ha aggiunto maggiore interesse alle possibilità di investire su questa materia prima. E anche se l’oro nero non è certo una novità per una buona parte dei portafogli degli italiani, mai come in questo momento l’attenzione nei confronti di questa risorsa è elevata.

✅ AVATRADE: Trading in sicurezza e senza commissioni su +500 strumenti finanziari con con un broker regolamentato MiFID II. MT4/5, WebTrading e Mobile APP. — Prova con un conto Demo gratuito +100.000€ virtuali  >>

AVATRADE: Trading in sicurezza e senza commissioni su +500 strumenti finanziari con con un broker regolamentato MiFID II. MT4/5, WebTrading e Mobile APP. — Prova con un conto Demo gratuito +100.000€ virtuali  >>

Insomma, con quotazioni petrolio ai minimi storici, ci si domanda lecitamente se investire sul petrolio oggi sia conveniente, e in che modo lo si possa fare in maniera efficace.

Nel grafico seguente puoi leggere la quotazione del petrolio in tempo reale.

Cerchiamo dunque di dare una risposta puntuale a tali quesiti, ricordando fin d’ora a tutti i nostri lettori che la strada più semplice per poter prendere posizione sul petrolio è certamente quella di usare uno dei migliori broker CFD oggi disponibili sul mercato italiano e internazionale, come eToro (clicca qui per aprire la tua demo gratuita): vedremo, tra breve, per quale motivo.

Quali ETF acquistare

Il mondo degli ETF che ti permetteranno di investire sul petrolio è estremamente vasto e diversificato. Solamente su Borsa Italiana sono presenti quasi 30 ETF che ti consentono di prendere posizione sul greggio e, se a ciò aggiungiamo il fatto che grazie alle piattaforme di trading dei moderni broker puoi fare investimenti sull’oro nero in qualsiasi principale mercato mondiale, ne deriva che le opportunità a tua disposizione sono numerosissime.

Ora, l’ETF più noto sul petrolio, tanto da poter influenzare circa un quarto degli scambi sul WTI (uno dei due “parametri” di riferimento del greggio insieme al Brent), è l’USO, che probabilmente è stato anche una parte in causa per far precipitare i prezzi del WTI, come abbiamo avuto modo di osservare qualche giorno fa. USO è quotato alla Borsa di New York.

Se invece vuoi indirizzare il tuo sguardo verso gli ETF quotati in Borsa Italiana, uno degli strumenti più noti è un ETF di WisdomTree chiamato BRND, o – ancora – OILB, sempre da WisdomTree. Attenzione: questi strumenti di investimento sono denominati nella stessa valuta di riferimento del petrolio, ovvero il dollaro. Pertanto, si tratta di strumenti di investimento che ti esporranno anche al rischio di cambio.

Se invece vuoi metterti al riparo dal rischio di cambio euro dollaro, e dunque vuoi puntare su fondi denominati direttamente in euro, ci sono diversi prodotti che potrebbero fare al caso tuo, come EBRT di WisdomTree o XTRC di XTrackers, del gruppo DB.

Nel grafico seguente sono indicati i migliori ETF presenti oggi sul mercato. L'elenco include tutti gli ETF e non solo quelli petroliferi.

Conviene investire sul petrolio con gli ETF?

Ma conviene o no investire sul petrolio oggi con gli ETF?

La domanda – con conseguente risposta – è stata ribaltata da un interessante focus di Milano Finanza, e che riporta le dichiarazioni di Lorenzo Batacchi, portfolio manager di Bper e membro Assiom Forex, secondo cui oggi non è conveniente acquistare petrolio tramite ETF, anche se i prezzi sono molto bassi sulla serie storica. Gli ETF operano infatti sul mercato dei futures, che poggia sul WTI, il barile americano, che si trova in forte difficoltà - dichiara l’esperto.

Batacchi rammenta altresì come il prezzo spot del petrolio sia oggi molto basso, mentre il prezzo future con scadenza a giugno sia attualmente superiore di una decina di dollari al barile rispetto allo spot, incorporando appunto il prezzo spot e i costi di immagazzinamento di un mese.

Lo scenario che potrebbe caratterizzarsi se il prezzo spot non dovesse cambiare è che il prezzo del future scenderà rapidamente verso lo spot, considerato che il costo di immagazzinamento scenderà nel corso del mese.

Insomma, chi compra oggi un ETF sul petrolio potrebbe vedere il valore del proprio investimento calare drasticamente. A meno che – ma bisognerà aspettare novità importanti sui tagli dei livelli di produzione da parte di OPEC+, Stati Uniti e Canada – il prezzo spot non subisca dei rialzi.

Etf su Plus500

Come investire sul petrolio

Giunti a questo punto del nostro approfondimento non possiamo non ricordare come il miglior modo per investire sul petrolio sia quello di farlo con un broker CFD regolamentato e autorizzato come eToro, che ti permetterà di ottenere importanti benefici di breve e lungo termine.

Con eToro puoi ad esempio investire sul petrolio sia in chiave rialzista che in chiave ribassista, considerato che potrai prendere posizione in entrambe le direzioni in modo semplice e professionale. Potrai anche investire sul petrolio in leva finanziaria, potendo così aumentare i tuoi profitti, o ancora scegliere se investire direttamente sulla risorsa o farlo tramite ETF. Potrai anche fare del trading con un conto demo per poter testare la tua strategia in completa sicurezza.

Se vuoi saperne di più, non ti rimane che dare uno sguardo alla nostra recensione completa su eToro.

CLICCA QUI PER AVERE UN CONTO DI TRADING DEMO GRATUITO CON ETORO

IQOption
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
Plus500

Reagisci alla volatilità dei mercati

Il sell-off del mercato globale continua con l'evolversi di una potenziale crisi finanziaria e occasioni di acquisto/entrata sui mercati finanziari.

Non perdere la tua prossima opportunità:

Usa i nostri strumenti e caratteristiche avanzate per acquisire il controllo del tuo conto:

PROVA GRATIS