Mercati finanziari previsioni 2024: dall’azionario alle valute, ecco l’outlook allocativo

Previsioni mercati finanziari 2024 - BorsaInside

La domanda che più circola tra gli investitori nelle ultime settimane di dicembre riguarda le previsioni sui mercati finanziari 2024. Alcuni traders sono interessati a quello che potrebbe accedere sull’azionario, altri alle stime sull’obbligazionario e altri ancora alle previsioni sul mercato valutario. Il solo modo per venire incontro alle esigenze di tutti è tracciare un outlook allocativo tra le varie asset-class.

Certo non si tratta di una operazione semplice perchè nella situazione attuale le previsioni sul mercato azionario 2024 come pure quelle sul mercato valutario e obbligazionario sono fortemente legate a quelle che saranno le scelte delle banche centrale sui tassi di riferimento. Lo scenario base “vede” le banche centrali non alzare più i tassi di interesse ma, al tempo stesso, mantenerli alti per un periodo di tempo più lungo rispetto alle stime iniziali. Il punto è che se questo base dovesse venir meno, allora anche l’outlokk allocativo sarebbe da riguardare.

Mercati finanziari previsioni 2024: il quadro generale

Per affrontare l’argomento previsioni mercati finanziari 2024 è fondamentale tracciare un bilancio del 2023. Per farlo torniamo indietro nel tempo. Il 2023 era iniziato con un auspicio ben preciso da parte degli investitori: quello di un progressivo taglio delle politiche monetarie restrittive avviate nel 2022 grazie ad un rallentamento dell’inflazione.

In questo contesto, a livello di outlook allocativo, la fiducia degli investitori era rivolta soprattutto sul mercato obbligazionario governativo al quale si guardava come una possibile fonte di soddisfazioni dopo il crollo dell’anno precedente. Per quello che riguarda il mercato azionario, invece, c’era una certa prudenza soprattutto in relazione alla prima parte dell’anno.

Ebbene, contrariamente a quelle che erano le attese, il 2023 non è stato l’anno della svolta ma si è trasformato nell’anno della preparazione della svolta in vista del 2024.

In pratica quelle che erano le previsioni 2023 dei mercati azionari vengono ora spostate al 2024 restando quasi inalterate. Sarà di certo il prossimo anno il momento in cui le banche centrali potrebbero iniziare ad adottare un approccio meno aggressivo spianando la strada ad un allentamento delle politiche monetarie.

In questo contesto, le obbligazioni governative che presentano un profilo rischio/rendimento molto appetibile, continuano ad essere la scommessa migliore (come lo erano anche per il 2023). In fin dei conti al termine di ogni ciclo di rialzi, sono solo due le variabili che pesano: il livello raggiunto dai tassi e la probabilità di una loro discesa. Sia la prima variabile che la seconda suggeriscono di sovrappesare i bond governativi.

Anche nell’ipotesi in cui sia la crescita che l’inflazione dovessero continuare a rallentare, i livelli alti dei tassi continuerebbero a rappresentare un importante supporto nei portafogli. Se l’attività economica oppure i prezzi dovesse calare in modo più rapido delle attese, allora i guadagni in conto capitale potrebbero ulteriormente incrementare il recupero dopo le perdite del 2022.

Se le previsioni 2024 del mercato obbligazionario sono positive, altrettanto non di può dire per quello azionario dove c’è più incertezza. Vero è che il cambio si approccio delle banche centrali è positivo e che ciò riduce il rapporto costo/opportunità insito negli asset rischiosi ma mai scordare che il rallentamento della crescita è sempre una minaccia per gli utili aziendali. Per questo motivo i trader dovrebbero avere approccio bilanciato soprattutto nella prima parte dell’anno.

–FAI TRADING SUL MERCATO AZIONARIO CON I CFD: CON ETORO LA DEMO E’ GRATIS>>

Previsioni mercato azionario 2024: outlook allocativo

E adesso parliamo di mercato azionario e suo outlook allocativo. Ovviamente essendo questo un excurus su tutti i mercati finanziari in generale, faremo un riferimento all’azionario globale (per le situazioni più specifiche rimandiamo ad analisi geografiche come le previsioni borsa americana 2024).

Nel corso del 2024 le aspettative sull’azionario globale sono per un mantenimento della volatilità soprattutto nei primi mesi e a causa delle stime su un possibile rallentamento dell’economia Usa. Tuttavia, già dopo l’estate, ci dovrebbe essere un miglioramento grazie ad uno scenario macro più stimolante e al quasi certo atteggiamento accomodante da parte delle banche centrali. In questo contesto, il suggerimento è per una allocazione bilanciata con preferenza per i settori più difensivi. Questi settori hanno dimostrato una maggiore resilienza durante le fasi di debolezza dei mercati. Una volta individuato il punto più basso degli indici, sarà opportuno considerare un aumento degli investimenti nei settori early cyclicals, come finanziario e industriale, che solitamente tendono a essere più penalizzati durante le fasi di correzione.

A livello geografico, attualmente è meglio sovrappesare gli Stati Uniti. La positiva performance economica prevista in Usa potrebbe evitare penalizzazioni in aree che sono invece caratterizzate da una crescita meno robusta.

La strategia di investimento sul mercato azionario globale riflette l’aspettativa di un miglioramento delle condizioni economiche globali nel corso del 2024, anche se inizialmente potremmo attraversare un periodo di incertezza e volatilità. Il suggerimento operativo è quello di restare flessibili e pronti a adattare le strategie di allocazione in base all’evolversi delle condizioni di mercato.

Il broker eToro, con la possibilità di avere sempre la demo gratuita, può essere molto utile sotto questo punto di vista.

–REGISTRATI GRATIS SU ETORO PER AVERE LA DEMO ESCLUSIVA>>

Previsioni mercato valutari 2024: outlook allocativo

E ora un cenno anche all’allocazione sul mercato valutario (forex).

All’inizio del 2024, il dollaro statunitense sembra destinato a mantenere una posizione robusta, in parte grazie alla debolezza dell’euro. Tuttavia, è probabile che i massimi contro la valuta unica siano già stati raggiunti. Con l’avvicinarsi del punto di svolta della Federal Reserve verso la metà dell’anno, il dollaro potrebbe iniziare a perdere progressivamente la sua forza.

Un elemento chiave da tenere d’occhio è la debolezza dell’euro, che potrebbe contribuire a sostenere il dollaro nei primi mesi del 2024. Tuttavia, è importante considerare che gli analisti ritengono che i massimi contro l’euro siano già stati toccati, suggerendo un possibile cambiamento nel trend.

Un’altra valuta di interesse è lo yen giapponese. Dopo un’attesa prolungata nel corso del 2023, la Banca del Giappone sembra pronta a normalizzare la sua politica monetaria. L’abbandono del regime di tassi negativi è imminente, motivato dal rischio che l’inflazione possa consolidarsi al di sopra del 2 per cento. Questa mossa potrebbe posizionare lo yen come una valuta da tenere d’occhio nel corso del 2024, con possibili impatti sulle dinamiche globali dei mercati valutari.

Quanto alla sterlina britannica, il giudizio rimane positivo, ma condizionato al venir meno della forza del dollaro. Nonostante i fondamentali macroeconomici del Regno Unito siano poco convincenti, con una crescita stagnante e prezzi ancora elevati, il destino della valuta di sua maestà sembra legato all’andamento del dollaro. Un indebolimento del dollaro potrebbe offrire opportunità di apprezzamento per la sterlina nel corso del 2024.

Tirando quindi le somme: le previsioni sul mercato valutario 2024 sono caratterizzate da molteplici variabili ma di cento saranno il dollaro, lo yen e la sterlina a restare al centro dell’attenzione degli investitori.

Broker per investire sui mercati finanziari 2024: ecco alcune idee

Nel post abbiamo fatto riferimento a mercati molto diversi tra loro come il forex e quello azionario. Ovviamente è possibile investire su entrambi da una stessa piattaforma e i broker migliori per farlo sono:

eToro logo piccolo2
  • eToro: permette di fare trading CFD su tantissimi indici azionari, sulle azioni e su molte coppie forex. I Contratti per Differenza sono strumenti derivati basati sulla leva finanziaria che consentono di incrementare la portata dell’investimento (ma salgono anche i rischi). Uno degli strumenti più esclusivi di eToro è il copy trading con cui replicare le strategie dei traders più bravi.

Aumenta le tue capacità di trading con il conto demo eToro da 100.000 euro virtuali >più informazioni sul sito eToro<

azioni FinecoBank
  • FinecoBank: anche in questo caso è possibile fare trading con i CFD su indici, azioni (in questo caso anche super CFD) e coppie valutarie. Tra le ultime novità di Fineco il lancio di un conto di solo trading senza costi fissi e senza canone annuo. Da ricordare che, quanto banca italiana, Fineco opera da sostituto di imposta per i clienti che hanno la residenza in Italia.

Fai trading con la piattaforma NR 1 in ItaliaMaggiori info sul sito ufficiale, clicca qui >

Rimani aggiornato con le ultime novità su investimenti e trading!

Telegram

Migliori Piattaforme di Trading

Deposito minimo 50$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Guadagna fino al 5,3% di interessi annui
* Avviso di rischio
Deposito minimo ZERO
N.1 in Italia
Regime Fiscale Amministrato
0% CANONE MENSILE DI GESTIONE
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100$
Bank of Latvia
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari
* Avviso di rischio

Il 74-89% dei trader retail perdono denaro quando fanno trading di CFD.

Regolamentazione Trading