Strategie di investimento per il 2023: come investire su azionario e obbligazionario

trading CFD

Manca oramai poco alla fine dell’anno e gli investitori sono già alla ricerca di spunti su come posizionarsi l’anno prossimo sui mercati finanziari. La domanda che tutti i trader si stanno ponendo in queste ultime settimane di gennaio è semplicemente questa: come investire nel 2023? quali sono le strategie di investimento da adottare il prossimo anno?

Ora ci sembra logico che nessuno abbia una risposta universalmente valida su come investire sui mercati. Questa consapevolezza vale sempre ma è ancora più valida in un contesto come quello attuale che è caratterizzato ad altissima incertezza. Il 2022 è stato un anno negativo per l’azionario mentre il mercato obbligazionario ha offerto spunti più interessanti. Le probabilità che anche nei primi mesi dell’anno prossimo il trend possa proseguire sono molto alte.

Prima di parlare di strategie di investimento per il 2023 bisognerebbe essere consapevoli che senza prudenza non si va da nessuna parte. Qualsiasi sia l’approccio che si intende adottare sul mercato azionario e obbligazionario, è fondamentale valutare nel complesso tutti i fattori in campo prima di posizionarsi.

Secondo le ultime previsioni economiche, infatti, il 2023 si candida ad essere un anno di recessione. Tuttavia adottando un approccio flessibile e selettivo gli investitori potranno riuscire a cogliere importanti opportunità d’investimento anche se il contesto macro (e su questo tutti gli analisti convergono) non sarà affatto semplice.

Sicuramente un valido aiuto per capire come investire nel 2023 potrà arrivare dalle analisi degli esperti. Diciamo già che è altamente improbabile che i vari pareri possano coincidere tra di loro e quindi, anche nell’esame delle varie opinioni, è necessario discernere bene. Le analisi, infatti, non sono verità rivelate ma vanno utilizzate alla luce di quelle che sono le proprie convinzioni. In questo contesto utilizzare un broker affidabile per investire sui mercati può essere molto di aiuto. Ad esempio scegliendo la piattaforma eToro è possibile operare con un solo account su tantissime asset-class e avere inoltre la demo gratuita da 100 mila euro virtuali con la quale fare pratica senza rischi.

–CON ETORO PUOI INVESTIRE DA UNA SOLA PIATTAFORMA SU TANTI MERCATI>>

piattaforma etoro

Strategie di investimento 2023 secondo Carmignac

Iniziamo questo excursus tra le varie strategie di investimento per il 2023 partendo dall’analisi che è stata elaborata da Kevin Thozet, Membro del Comitato Investimenti di Carmignac. Secondo l’esperto non ci sono dubbi sul fatto che sarà la guerra contro l’inflazione galoppante il grande tema forte del prossimo anno. Dall’esito di questa battaglia, ha precisato Thozet, dipenderà l’andamento di economia e mercati finanziari.

Secondo l’analista di Carmignac, il fatto che inflazione e recessione (questa la vera novità del 2023) siano le grandi questioni che leveranno il sonno agli investitori il prossimo anno, richiede la creazione di un portafoglio che sia focalizzato su un orientamento di tipo difensivo.

Lato obbligazionario del portafoglio, sono da preferire i bond a lungo termine emessi da emittenti ad alto rating, mentre per quello che riguarda il lato azionario sono da privilegiare quelle aziende e quei settori che presentano la massima resilienza. Per finire, per quello che riguarda il forex, sono da privilegiare quelle valute che tendono a comportarsi come beni rifugio (al pari dell’oro).

APPROFONDISCI: Strategie Forex come crearle: le regole di entrata/uscita

Sicuramente, ha aggiunto l’esperto di Carmignac nella sua analisi, il contesto macro non è dei migliori anzi, a voler essere sinceri, è quanto di peggio possa sembrare. Tuttavia, e di questo i trader devono esserne consapevoli, il fatto che avere a che fare con un contesto cupo non significa che non manchino le occasioni di investimento.

Se il 2022 è stato un anno caratterizzato dalla radicalizzazione delle politiche monetarie delle banche centrali (rialzi dei tassi ripetuti ma soprattutto molto consistenti – 75 punti base in più è stata la normalità della FED prima della “moderazione” del summit di dicembre-), il 2023 potrebbe essere l’anno del passaggio ad una fase più attendista nell’approccio monetario anche perchè serve tempo per valutare l’impatto delle decisioni fin qui seguite.

Tra l’altro le banche centrali sono quasi “costrette” a cambiare approccio e a darsi una regolata poichè sono tenute ad acquisire consapevolezza di quegli effetti che possono essere alla base di un forte rallentamento economico. Questo cambiamento, unito ai rendimenti obbligazionari reali destinati a tornare in positivo, implica che i mercati obbligazionari recuperino il loro status difensivo. Allo stesso tempo, la tendenza disinflazionistica che è stata registrata nella prima metà dell’anno potrebbe tornare a sostenere i titoli azionari che hanno una certa propensione alla crescita.

Strategia di investimento sulle azioni per il 2023

Ma scendiamo ora più nel particolare, focalizzando la nostra attenzione sulle azioni. In Usa e in Europa le aspettative sugli utili restano elevate, mentre non lo sono in Cina e in Giappone a causa del crollo dello Yen. Allo stesso tempo l’attenzione degli investitori globali è puntata sulle dinamiche di inflazione e di crescita dell’Occidente. Contro questa view, l’analista di Carmignac suggerisce di guardare ad Oriente anche per ottenere una diversificazione del proprio portafoglio più favorevole. 

Sui mercati azionari ci sono ampie disparità tra aree geografiche pur in un contesto in cui il calo degli utili a causa della recessione viene dato per scontato.

Secondo l’analista, diversamente dal mercato obbligazionario, i prezzi dei titoli azionari ancora non scontano lo scenario di recessione. Ciò significa che prima di decidere quali azioni comprare è necessario essere molto prudenti e ponderati. A livello geografico, i titoli azionari giapponesi potrebbero trarre un certo vantaggio dal recupero di competitività dell’economia nipponica e dalla flessione dello yen nei confronti del dollaro. Tra i driver positivi anche la domanda interna. Sempre restando in Asia, l’esperto ritiene che la Cina possa essere uno dei mercati in cui la crescita economica nel 2023 è destinata ad essere migliore rispetto a quella del 2022 a parità di condizioni. Ciò non potrà non avere un impatto sugli ulti societari.

E a proposito di mercato azionario, ricordiamo che scegliendo il broker eToro per operare è possibile comprare azioni senza commissioni. Inoltre con eToro il deposito minimo iniziale necessario per fare trading è di soli 50 dollari.

INIZIA A COMPRARE AZIONI A ZERO COMMISSIONI SULLA PIATTAFORMA ETORO>>

Strategie di investimento sulle obbligazioni per il 2023

E adesso spostiamoci al mercato obbligazionario, dove, secondo l’analista di Carmignac è il credito corporate che presenta opportunità interessanti poiché, per quello che riguarda il rischio, la previsione di aumento dei tassi di default è già incorporata nei prezzi attuali.

Per quello che riguarda i rendimenti, essi sono attestati in linea con le prospettive a lungo termine dei titoli azionari. Per quello che riguarda i titoli di stato le economie più deboli non possono che causare un calo dei rendimenti dei bond. Ad ogni modo, a causa del contesto di inflazione, è improbabile che ci possa essere una inversione di tendenza almeno in tempi brevi. Come investire in questo contesto? Il suggerimento dell’esperto è quello di scegliere scadenze più a lungo termine (da 5 a 10 anni). Fondamentale, poi, ricordarsi che il passare del tempo gioca a favore degli investitori.

Strategie di investimento 2023 con Avatrade

Nei paragrafi precedenti abbiamo fatto riferimento al broker eToro come piattaforma ideale per strutturare strategie di investimento avanzate da attuare nel 2023. In realtà ci sono anche delle valide alternative a cui ricorrere. Un esempio è Avatrade (qui il sito ufficiale), piattaforma trading autorizzata che consente di esporsi su tantissimi asset attraverso i CFD. Segnaliamo questo operatore per un motivo ben preciso: a differenza di molti altri broker, Avatrade consente anche di fare trading con i CFD sulle obbligazioni. Non sono tante le piattaforme che offrono questo genere di esposizione.

Al momento Avatrade offre questi due tipi di bond:

  • euro bond
  • bond giapponesi

Una proposta molto interessante per chi ha intenzione di ritagliare una parte del proprio portafoglio sull’obbligazionario. Tra l’altro il broker mette anche a disposizione tantissimi strumenti di analisi tecnica che possono essere molto utili per impostare la propria strategia trading. Completano il quadro dell’offerta la possibilità di copiare i trader più esperti con il trading automatico di Mirror Trader e la concessione di un conto demo gratuito da 100 mila euro virtuali per fare pratica senza rischi.

–FAI TRADING SULLE OBBLIGAZIONI CON AVATRADE, LA DEMO E’ GRATIS>>

Rimani aggiornato con guide e iniziative esclusive per gli iscritti!

Telegram

Migliori Broker Trading

Deposito minimo 50$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100€
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100$
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari
* Avviso di rischio

Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

Le ultime news su Risparmio Gestito

Copia dai migliori traders

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.