consigli diario di trading

Se sei un trader che una certa pratica alle spalle, sicuramente ti sarai chiesto tante volte se ti conviene o no avere un diario di trading e, in caso affermativo, cosa dovrebbe contenere e come dovresti configurarlo.

La questione è molto dibattuta perchè per alcuni investitori (forse poco avvezzi all’analisi), avere un diario di trading è completamente inutile mentre altri si collocano all’esatto polo apposto affermando che il diario è fondamentale e senza di quello è meglio non investire. Chi ha ragione? I primi per i quali il diario di trading è inutile oppure i secondi che possiamo definire una sorta di integralisti del diario?

Come sempre accade, la verità si può collocare nel giusto mezzo ossia il diario di trading è indispensabile ma solo se redatto con un certo criterio.

Ecco perchè abbiamo pensato a questo post che mette ben in chiaro quali sono le ragioni per cui tutti i trader dovrebbero avere un loro diario e specifica la regole che dovrebbero essere seguite nella redazione di questo documento personale a partire dagli elementi da includere nell’agenda. E si perchè la verità è che il diario di trading può essere utile solo se comprende alcuni elementi indispensabili pe l’attività del trader.

Insomma per redigere un diario di trading efficace è necessario capire cosa metterci dentro e cosa invece no. Se sei pronto direi che possiamo iniziare partendo dalle definizioni e dalle ragioni per cui conviene avere un’agenda personale sull’attività di trading.

Cosa è il diario di trading

La domanda su cosa sia il diario di trading non è affatto banale perchè è la risposta a non essere scontata. Parliamo di un’agenda, simile a quella personale, dove sono annotati i risultati delle operazioni fatte. Tale agenda può essere compilata a mano ma anche usando un foglio di calcolo oppure un’app. Il diario, una volta aperto, non va poi tenuto nel cassetto o a riposo in qualche file sperduto del proprio computer. Al contrario deve essere consultato con una certa frequenza in modo tale da valutare le proprie performance.

Insomma il diario di trading è la faccia documentale di un altro strumento personale indispensabile per l’attività operativa: il piano di trading.

E adesso ci tocca convincerti sui motivi per cui dovresti avere un diario di trading (fatto bene però).

Perchè usare un diario di trading è utile

Sono tantissime le professioni che ben si prestano ad essere supportate da un diario giornaliero. Pensiamo ad esempio a figure come l’avvocato, l’ingegnere, l’architetto ma anche il docente, il meccanico, l’agricoltore.

Chi fa un lavoro simile non può che trarre giovamento dall’avere un diario di bordo in cui annotare riflessioni sulla propria attività lavorativa, mettendo in evidenza cosa è andato bene e cosa invece non è andato come previsto. Proprio da diari simili può ad esempio nascere una migliore organizzazione del tempo oppure la definizione di procedure operative più efficienti.

Ebbene questo stesso discorso fatto per le professioni vale anche per il trader. Se segui questo sito saprai perfettamente quale è il nostro approccio alla materia. Per noi il trading online è un’attività seria che richiede impegno e conoscenze. Assumendo questo approccio, il trading assume l’autorevolezza di una professione e di conseguenza richiede l’applicazione di tutte quelle procedure, come appunto tenere un diario professionale, che valorizzano il lavoro classico.

Grazie al diario di trading puoi annotare tutto quello che ti è venuto in mente nel corso di una fase operativa individuando i punti di forza e quelli di debolezza. Così facendo potrai imparare dalle esperienze passate e la tua strategia di trading non potrà che trarne giovamento. Inoltre analizzare i risultati che hai/non hai raggiunto ti può essere d’aiuto per migliorare, poco a poco, il tuo piano di trading.

Un altro motivo per cui usare un diario di trading può essere utile riguarda la responsabilità. La psicologia riconoscere che rileggere i proprio processi mentali ma anche considerazioni sullo stato d’animo tenuto in determinati momenti, può essere utile per diventare più responsabili. Questo ragionamento trova una profonda applicazione nel trading online. Infatti se hai consapevolezza dei tuoi comportamenti, diventa meno probabile che tu possa commettere ulteriori errori irrazionali. Logicamente puoi sfruttare questo vantaggio solo se sei onesto con te stesso.

Essere consapevoli significa, ad esempio, non avere problemi a scrivere quali sono state le ragioni che ti hanno suggerito di aprire e chiudere una certa posizione invece di un’altra.

Insomma ci sono tante ragioni per cui avere un diario di trading è molto utile. Attenzione però a non diventare schiavi del diario e quindi a trasformare la riflessione essa stessa in un’attività. In questo caso, infatti, il rischio è quello di perdersi piuttosto che ritrovarsi.

Per evitare di essere esclusivamente teorico, puoi ad esempio affiancare la scrittura sul diario di trading alla pratica con un conto demo. C’è ad esempio il broker eToro che mette a disposizione 100 mila euro virtuali per esercitarti senza correre il rischio di perdere soldi veri.

Apri un conto demo eToro>>>subito 100 mila euro virtuali per fare pratica

etoro broker

Come impostare il diario di trading personale

Hai deciso che è tua volontà avere un diario di trading e vuoi passare alla pratica? Come già detto in precedenza, l’obiettivo di questa guida è aiutarti a redigere un diario efficace fornendoti suggerimenti su cosa inserire e cosa invece no. L’orientamento da dare al diario spetta unicamente a te poichè solo tu conosci quella che è la tua personalità. Quindi benvengano appunti scritti a mano ma anche fogli di calcolo e perchè no dei rapidissimi screeshot sulle operazioni effettuate. Tutti i mezzi vanno bene.

Detto questo, ci sono alcuni elementi che, a prescindere dalla tipologia di diario di trading, dovrebbero trovare il giusto spazio.

Ecco alcuni esempi:

possono rendere più efficace la raccolta dei dati. Eccone alcuni:

  • ora e data di esecuzione dell’operazione
  • arco temporale della posizione (siamo nell’intraday o nell’overnight)
  • long o short position
  • quale è la dimensione della posizione
  • quali sono i livelli di entrata e di uscita
  • calcolo del profitto o della perdita ottenuta
  • le impressioni emotive: cosa ti ha spinto ad aprire quella posizione, ad impostare quello stop loss, quale era il tuo sentimento nel momento in cui ha aperto/chiuso il trade

Il nostro consiglio è di raccogliere tutte queste informazioni per un periodo di tempo ragionevole che comunque non può essere liquidato a pochi giorni. Se l’obiettivo è quello di avere informazioni su cu riflettere per poi trarre conclusioni, un certo periodo di tempo è necessario. Ad ogni modo anche per quello che riguarda questo aspetto sei tu a decidere quando iniziare ad esaminare gli appunti. Attenzione perchè anche questa fase è determinante nel senso che è necessario sapere come procedere con l’esame.

Il nostro consiglio è quello di riflettere sui profitti e sulle perdite ma anche sugli stati d’animo e sui pensieri. tuo piano di trading e di migliorare la tua redditività. Grazie alla riflessione potrai ottenere la tua lezione e quindi avere elementi validi per modificare qualcosa della tua strategia iniziale puntando ad un miglioramento della redditività.

In questo contesto anche il confronto diventa fondamentale. Scegliendo un broker di social trading come eToro potrai relazionarti con gli altri traders e condividere con loro analisi ma anche impressioni e problematiche. Unirti alla comunità di eToro può esserti molto di aiuto anche perchè questo broker consente anche di copiare le strategie dei traders migliori grazie allo strumento dei Copy Trading. Questa funzionalità può essere utile anche a chi è alle prime armi visto che è disponibile in modalità demo gratuita.

Copia i migliori traders eToro>>>apri il conto demo e scopri i vantaggi del social trading

copytrading etoro

Avere un diario di trading per migliorare la strategia operativa

Un diario di trading per essere funzionale deve essere vivo ossia non deve essere lasciato marcire in qualche cassetto. Il diario di trading, al contrario, deve essere il punto di riferimento per migliorarsi sempre di più.

Grazie alle informazioni che avrai riportato, potrai rispondere ad alcune domande molto pratiche come ad esempio:

  • come avresti dovuto evitare quella perdita
  • perchè hai lasciato aperto la posizione per troppo tempo (o troppo poco)
  • i tuoi sentimenti hanno condizionato l’azione di trading
  • c’è una fase della giornata in cui le tue operazioni hanno maggiori possibilità di successo
  • sei più adatto ad operare in determinate condizioni di mercato (esempio se i prezzi scendono, se il trend è al rialzo)
  • lo stress ti condiziona troppo e, in caso affermativo, come ridurlo?

L’elenco può proseguire a tuo piacere a dimostrazione di quanto di convenga avere un diario di trading sul comodino.

Questo contenuto non deve essere considerato un consiglio di investimento. Non offriamo alcun tipo di consulenza finanziaria. L’articolo ha uno scopo soltanto informativo e alcuni contenuti sono Comunicati Stampa scritti direttamente dai nostri Clienti.
I lettori sono tenuti pertanto a effettuare le proprie ricerche per verificare l’aggiornamento dei dati. Questo sito NON è responsabile, direttamente o indirettamente, per qualsivoglia danno o perdita, reale o presunta, causata dall'utilizzo di qualunque contenuto o servizio menzionato sul sito https://www.borsainside.com.

Migliori Piattaforme di Trading

Broker del mese
Deposito minimo 100$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Guadagna fino al 5,3% di interessi annui
Broker del mese
Deposito minimo ZERO
N.1 in Italia
Regime Fiscale Amministrato
0% CANONE MENSILE DI GESTIONE
SCOPRI DI PIÙ Fineco recensioni » * Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
Deposito minimo 100$
Bank of Latvia
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

Il 74-89% dei trader retail perdono denaro quando fanno trading di CFD.