Skin ADV

ISEE 2019 sbagliato: dichiarazione da rifare, sanzioni previste e modello integrativo

ISEE 2019 sbagliato: dichiarazione da rifare, sanzioni previste e modello integrativo

Una guida pratica su cosa fare nel caso di modello ISEE 2019 errato

Hai ricevuto un modello ISEE 2019 errato e lo devi rifare? Mai perdersi d'animo anche perchè, seguendo una serie di istruzioni puoi tranquillamente ovviare a questo problema e correggere l'ISEE sbagliato. La prima regola da seguire è quella di non andare nel panico anche perchè aver sbagliato la compilazione dell'ISEE è una situazione molto più comune di quello che puoi pensare. In questa guida proveremo a dare una risposta a tutta una serie di domande connesse con la questione ISEE 2019 errato.

  🔝 CONTO E CARTA GRATUITI – Conto corrente ZERO SPESE con N26 — Carta Conto con IBAN (anche prelievi e bonifici gratuiti)  + Bonus fino a 150€ invitando i tuoi amici. ✅ Ricevi la tua MASTERCARD, puoi accreditare lo stipendio e fare bonifici in 19 valute. Scopri di più sul sito ufficiale >>

  🔝 CONTO E CARTA GRATUITI – Conto corrente ZERO SPESE con N26Carta Conto con IBAN (anche prelievi e bonifici gratuiti)  + Bonus fino a 150€ invitando i tuoi amici. ✅ Ricevi la tua MASTERCARD, puoi accreditare lo stipendio e fare bonifici in 19 valute. Scopri di più sul sito ufficiale >>

Gli interrogativi a cui risponderemo saranno:

  1. Il modulo integrativo FC.3 ISEE 2019 errato può essere rifatto?
  2. Come correggere gli errori e tutti i dati che non sono dichiarati nella DSU già inviata all'Inps?
  3. Quali sono le sanzioni previste in caso di ISEE 2019 sbagliato?
  4. E' prevista una multa in caso di dati ISEE non corretti?

Modello ISEE 2019 come funziona

La prima domanda che ci poniamo in questa guida sul modello ISEE sbagliato da rifare ha un carattere più generale: come funziona il modello ISEE 2019 e quali sono le modalità e i tempi del rilascio? Il calcolo del reddito ai fini ISEE è stato cambiato profondamente circa 3 anni con una riforma complessiva del settore che ha anche ri-definito gli strumenti di calcolo della composizione del nucleo familiare e patrimoniale introducendo anche una serie di nuovi modelli per l'attestazione come l'ISEE corrente e l'ISEE università. La riforma che ha portato al lancio del nuovo modello ISEE 2019 ha anche introdotto nuovi moduli per le richieste di attestazione come la DSU mini e integrale.

LEGGI ANCHE - Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) - ISEE: cos’è? Come funziona? Cosa cambia dal 2019?

Oltre alle novità sul calcolo dell'ISEE, la nuova normativa ha anche profondamente cambiato il sistema di rilascio delle attestazioni ISEE e i tempi necessari per il completamento dell'operazione.

Oggi per richiedere l'attestazione ISEE sono a disposizione vari canali e il passaggio obbligato dal commercialista non è più la sola strada da seguire. Se vuoi ricevere l'attestazione ISEE, documento in cui è certificato il calcolo dell'indicatore di reddito, non devi far altro che rivolgerti ad un CAF, al patronato, all'INPS (ma solo se hai in mano il PIN dispositivo altrimenti lo devi richiedere anche online) o all'ente erogatore della prestazione. La richiesta dell'ISEE va effettuata compilando l'apposito modulo.

LEGGI ANCHE - Calcolo ISEE: come fare? Documenti da presentare per la DSU - Scadenze

ISEE 2019 tempi di rilascio

E i tempi per il rilascio? Quanto di vuole per ricevere il documento ISEE compilato? La normativa vigente stabilisce precisi limiti temporali entro cui l'ente a cui ti sei rivolto devi rilasciarti l'attestazione ISEE. Non c'è quindi anarchia in questo settore e non è vero che ognuno fa un pò come vuole.

Le norme in vigore stabiliscono che per ottenere l'ISEE 2019 compilata sono necessari 4 giorni lavorativi per chi provvede ad inviare i moduli online mediante il nuovo servizio ISEE INPS. La normativa stabilisce, inoltre, che l'ISEE venga rilasciata entro il secondo giorno lavorativo successivo all'acquisizione dei dati da parte dell'Agenzia delle Entrate con l'Inps che, in considerazione dei dati forniti dal cittadino e di quelli inviati dal'AE, provvederà al rilascio della dichiarazione entro 10 giorni lavorativi.

In linea di principio, quindi, sono necessati al massimo 15 giorni per avere la dichiarazione ISEE compilata. Una volta proceduto con l'inoltre all'Inps della dichiarazione, l'iter è praticamente concluso. Nella stragrande maggioranza dei casi l'operazione si chiude qui. Tuttavia, mai dire mai, può anche capitare di accorgersi, con un controllo successivo, che alcuni dati della dichiarazione ISEE 2019 sono sbagliati. Cosa fare in caso di ISEE errato? La dichiarazione può essere rifatta? Nel prossimo paragrafo parlerò proprio di questa fattispecie.

ISEE 2019 sbagliato

Iniziamo subito con il dire che potresti non centrare assolutamente nulla con l'ISEE errato. Lo sbaglio, infatti, può anche essere stato causato dall'Agenzia delle Entrare che ha utilizzato dati inesatti presti nei suoi archivi. Non è escluso, però, che lo sbaglio sia tuo e che l'ISEE errato sia dovuto ad un tuo errore in fase di autocertificazione. Ad ogni modo l'importante è aver scoperto la presenza di uno o più errori (e qui ne consegue che effettuare un controllo a posteriori sulla dichiarazione ISEE è sempre molto importante).

Forse non lo sapevi ma esiste anche una casistica sui più comuni errori presenti nell'ISEE.Gli sbagli più frequenti riguardano l'invio di un reddito sbagliato, ad esempio quello dell'anno precedente. Se il reddito inviato è inesatto nè consegue che tutto il calcolo dell'ISEE 2019 è sbagliato.

Cosa devi fare in caso di inserimento di un reddito inesatto nel modello ISEE? Dinanzi ad una situazione simile è necessario procedere subito con la rettifica del dato, usando l'apposito modulo integrativo. Per rettificare un dato sui redditi sbagliato inserito nell'ISEE 2019 devi usare l'apposito modulo integrativo e procedere con la compilazione la sezione II del quadro FC8.

ISEE 2019 da rifare: istruzioni

Una volta che ti sei accertato della presenza di errori nell'ISEE 2019, devi rifare il modello. Per farti stare tranquillo ti dico subito che l'ISEE 2019 sbagliato si può rifare solo che devono essere seguite una serie di regole ben precise. Stop all'improvvisazione, quindi.

Nel caso in cui hai verificato la presenza di errori nell'ISEE 2019 devi tornare dall'intermediario che ha curato tutta l'operazione. Ad esempio se per la tua ISEE ti sei fatto seguire da un CAF allora dovrai tornare proprio da quel CAF e non da un altro. Andare da un altro intermediario dinanzi ad un ISEE errato può portare ad inutili perdite di tempo. Ma a parte questo pensiamo che sia giusto anche chiedere spiegazioni a chi potrebbe aver commesso lo sbaglio anche per una questione di principio.

Ad ogni modo, non appena ti sei reso conto di un errore nell'ISEE 2019 chiedi all'intermediario di verificare se la parte non corretta è quella dell'area auto-compilazione oppure quella che fa riferimento alle informazioni rilasciate dall'Agenzia delle Entrate.

Dopo aver verificato il problema, constatata la presenza di uno o più errori nella dichiarazione ISEE e stabilito a chi sono imputabili questi sbagli, allora puoi passare alla fase della correzione, anzi sarà l'intermediario a passare alla correzione. Ma di questo ci occuperemo nel prossimo paragrafo.

ISEE 2019 correzione errori

Se ci sono errori nell'ISEE 2019 questi vanno corretti anche per evitare possibili guai peggori. La correzione avviene attraverso la compilazione da parte dell'intermediario del quadro FC8 redditi, trattamenti e spese del modulo integrativo ISEE FC.3. Più nel dettaglio l'intermediario, ad esempio il CAF, dichiarerà le varie voci per cui in sede di verifica sono stati trovati degli errori.

Attenzione perchè la procedura di correzione degli errori dell'ISEE non si chiude qui. Dopo aver compilato il modulo integrativo, infatti, l'intermediario deve procedere con il rilascio della nuova attestazione. Sulla nuova dichiarazione dovranno essere riportati i dati acquisiti dall'Agenzia delle Entrate o quelli auto-dichiarati dove è stato rilevato l'errore.

Una annotazione per scaricare il modulo FC.3 che consente di correggere gli sbagli presenti nella dichiarazione ISEE vanno seguiti i seguenti step: modulo ISEE integrale, istruzioni compilazione ISEE e attestazione ISEE.

Ti ricordo sempre che l'Agenzia delle Entrate ma anche l'Inps effettuano controlli a campione sulle dichiarazioni ISEE e che, in caso di accertamento di violazioni dovute a false dichiarazioni, si è passibili di multe e sanzioni. Meglio, quindi, essere molto sincerti nella compilazione della dichiarazione ISEE 2019.

ISEE 2019 sbagliato: sanzioni

La normativa vigente stabilisce precise sanzioni in caso di ISEE 2019 sbagliato. Questa è la parte più spinosa di tutta la guida perchè parlare di multe non fa mai piacere. Ad ogni modo è anche una delle parti della guida che possono risultare più interessanti per il lettore come dimostrato dalle tendenze di ricerca su specifiche parole. Se ti stai chiedendo quali sono le sanzioni in caso di ISEE 2019 sbagliato o cosa si rischia se si presenta una dichiarazione ISEE sbagliata non devi far altro che leggere di seguito.

La sanzione prevista in caso di ISEE sbagliato è puramente amministrativa. A parte casi eccezionali, che però sono poco comuni e rientrano in fattispecie più complesse, non è quindi prevista una sanzione di tipo penale in caso di sbagli nell'ISEE. Attenzione perchè questo non significa affatto che sia fisco è più clemente, anzi. Le sanzioni previste in caso di ISEE sbagliata sono molto dure. Nel caso di accertamento di una violazione nella dichiarazione ISEE per dati errati, non veritieri, falsi e inesatti, scatta una multa che va da un minimo di 5164 euro ad un massimo di 25822 euro. Più precisamente la multa per ISEE sbagliata sarà calcolata sulla base della differenza tra l'importo che andava versato e quello che effettivamente è stato versato. Tale differenza viene poi moltiplicata per tre. Questa regola si applica nel caso di somme indebitamente percepite inferiori al limite di 3999,96 euro.

Facciamo un esempio per meglio far comprendere come funzionano le sanzioni in caso di ISEE 2019 sbagliata. Se hai pagato 1000 euro in meno rispetto a quello che avresti dovuto effettivamente pagare, la sanzione che riceverai per ISEE 2019 sbagliata sarà pari a 1000 per 3 ossia 3.000 euro. La multa per ISEE 2019 errata è quindi decisamente alta ed è tesa ad evitare che ci possano essere comportamenti illegali. Insomma fornire una dichiarazione ISEE 2019 sbagliata non conviene.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro