Trimestrale Unicredit: utile batte attese, spunto per azioni UCG sul Ftse Mib oggi?

Trimestrale Unicredit: utile batte attese, spunto per azioni UCG sul Ftse Mib oggi?
© iStockPhoto

Unicredit ha chiuso il primo trimestre 2018 con un utile in aumento e superiore alle attese del consensus

CONDIVIDI

La trimestrale Unicredit, diffusa oggi nel premarket di Borsa Italiana, ha riservato sorprese positive ad analisti e investitori. Molte voci dei conti del primo trimestre 2018 di Unicredit, infatti, sono state migliori delle attese e delle stime del consensus che erano state comunicate dalla stessa banca appena la scorsa settimana. In considerazione del fatto che la trimestrale Unicredit sia stata pubblicata prima dell'opening bell di Piazza Affari, si può affermare che le azioni Unicredit su Borsa Italiana oggi possano registrare significative variazioni di prezzo proprio a causa dei conti trimestrali.

In linea di principio, quindi, la quotazione UCG oggi dovrebbe aprire la seduta in rialzo anche se le evoluzioni più recenti della situazione politica italiana, con un accordo tra Lega e Movimento 5 Stelle per la formazione del governo, potrebbero avere un impatto generale negativo sul sentiment dei mercati e quindi condizionare anche il titolo Unicredit. Proprio in considerazione di questi elementi non è possibile affermare se oggi conviene comprare azioni Unicredit in avvio di seduta. Logicamente questo discorso vale anche nel caso in cui si sia soliti investire su titoli Unicredit attaverso il trding di CFD.

Come è andata la trimestrale Unicredit ovvero i risultati del primo trimestre 2018? Da un esame dei conti della banca, il dato saliente che emerge è la forte progressione degli utili. Unicredit ha chiuso il trimestre con un utile netto pari a 1,1 miliardi di euro, in rialzo del 22,6% rispetto ai 907 milioni contabilizzati nello stesso periodo di un anno fa. Ad impattare positivamente sul'utile sono state le minori rettifiche sui crediti. Gli analisti avevano previsto un risultato pari a 766 milioni di euro. Forte balzo in avanti anche per il risultato operativo netto di Unicredit che ha segnato un aumento del 25,5% a quota 1,9 miliardi di euro, grazie alla forte performance commerciale. Variazione negativa, invece, per i ricava che sono scesi da 5,15 miliardi a 5,11 miliardi di euro con una dinamica ngativa dello 0,7%. Il calo è stata una conseguenza della riduzione del margine di interesse ch è calato dello 0,4%.

Ratio patrimoniali Unicredit primo trimestre 2018

Alla fine del primo trimestre 2018 il CET1 ratio fully loaded di Unicredit era pari al 13,06%, in peggioramento di 53 punti base rispetto al CET1 ratio registrato a fine 2017. Il peggioramento è avvenuto a causa dell'impatto dei nuovi principi contabili. Sempre alla fine del mese di marzo il CET1 ratio transitional era pari al 13,13%, il Tier 1 ratio transitional al 14,71% e il Total Capital ratio transitional era pari al 17,13%. Tutti i ratio patrimoniali hanno abbondantemente superato i requisiti fissati per Unicredit. Apri un conto demo GRATUITO e illimitato su IQOption

Nell'ambito dell'approvazione della trimestrale, il consiglio di amministrazione di Unicredit ha anche fornito delle aggiornamenti sul piano industriale Transform 2019. Il piano prevede che alla fine del 2018 il CET1 ratio fully loaded di Unicredit possa attestarsi in un intervallo compreso tra i 12,3% e il 12,6%, per poi salire sopra del 12,5% nel 2019. Anche il ritocco del piano potrebbe rappresentare un'occasione per fare trading sulle azioni Unicredit oggi. 

Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro