Azioni Eni: target prezzo a 20 euro è fattibile, analisi tecnica e petrolio sono driver rialzisti

Azioni Eni: target prezzo a 20 euro è fattibile, analisi tecnica e petrolio sono driver rialzisti
© iStockPhoto

Il titolo Eni potrebbe ritagliarsi un suo spazio su Borsa Italiana se la quotazione del petrolio dovesse proseguire il rally

CONDIVIDI

Anche le azioni italiane sono condizionate dall'andamento della quotazione petrolio. Il rally del prezzo del greggio è uno dei fattori che ha permesso alle azioni Eni di apprezzarsi su Borsa Italiana nelle ultime Ottave. Ovviamente il forte rialzo dell'oro nero è stato solo uno degli elementi che ha guidato il titolo Eni il cui aumento è stato sostenuto anche dal quadro tecnico che si è venuto a creare. In questo articolo dedicato alle previsioni sulle azioni Eni mi occuperò di due elementi: l'impatto sul titolo dell'andamento del prezzo del greggio e l'analisi tecnica su Eni. La conclusione alla quale arriverò è che il prezzo delle azioni Eni, a parità di scenario di riferimento, potrebbe presto arrivare anche a quota 20 euro. Un vero e proprio record.

Per fornirti un quadro chiaro della situazione, è opportuno partire dai dati in tempo reale. La quotazione Eni su Borsa Italiana oggi segna un ribasso dello 0,3 per cento a quota 16,13 euro. Il calo non intacca l'andamento su base mensile della società oil che evidenzia una progressione del 2 per cento circa. Grazie al sostegno del prezzo del petrolio, la quotazione Eni anno su anno segna invece un aumento del 20 per cento circa. Restando al breve periodo è probabile che il prezzo delle azioni possa subire variazioni in scia alla pubblicazione del dato sulle scorte settimanali di greggio in pubblicazione nel pomeriggio di oggi.

Fin qui i dati in tempo reale e i grafici. Passando ai driver che possono spingere le azioni Eni fino a 20 euro, la molla principale è rappresentata da una quotazione petrolio che è sempre più vicina agli 80 dollari. Non è escluso che le quotazioni del greggio possano ulteriormente rafforzarsi nel lungo termine.

Analisi tecnica Eni

Un elemento catalizzante come il prezzo del greggio unito ad un'analisi tecnica molto molto positiva su Eni, delineano le incoraggianti previsioni sull'andamento delle azioni che ho fissato come target. Analizzando i movimenti di prezzo delle azioni nel lungo termine, puoi notare come dal 2007 i corsi di Eni siano collocabili all'interno di una fase lateral-ribassista. A fare da ostacolo per un eventuale rally delle quotazioni, è la trendline che connette i massimi da luglio 2007 a quelli di luglio 2014. I prezzi di Eni affrontano proprio ora questa resistenza il cui sfondamento significherebbe aumento dei prezzi. Graficamente i prezzi di Eni hanno creato un pattern di inversione rialzista in area 11,79 euro, livello che risale ai minimi di marzo 2013. Altro elemento grafico che può determinare un aumento del prezzo di Eni è rappresentato dalla rottura della linea di tendenza che collega i massimi di aprile con i massimi di maggio 2015.

Come puoi vedere, quindi, in un contesto caratterizzato da un sentiment positivo ispirato dall'andamento del prezzo del petrolio, una serie di elementi grafici spinge a pensare che il prezzo delle azioni Eni su Borsa Italiana, al di là dell'andamento di oggi, possa davvero salire fino a 20 euro. 

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro