Azioni Unicredit sopra i 10 euro: dopo il crollo del 2018, oggi conviene tornare a comprare?

Su Borsa Italiana oggi si rivedono le azioni Unicredit. Grazie al ritorno della fiducia, dimostrato dall’andamento molto positivo del Ftse Mib che, mentre è in corso la scrittura del post, avanza del 2 per cento, Unicredit ha ritrovato spazio per un apprezzamento che mancava da tempo. Come si evince andando a guardare l’andamento della quotazione Unicredit in tempo reale, il titolo di piazza Gae Aulenti, si è riportato al di sopra de 10 euro per azione. Nel corso dell’ultima di Ottava, il prezzo delle azioni Unicredit ha toccato un massimo intraday a quota 10,04 euro.

Il rally registrato sul Ftse Mib oggi permette alla società di rimettersi in cammino anche se le quotazioni tenute fine a maggio 2018 restano molto lontane. Per avere un’idea del crollo che le azioni Unicredit hanno registrato negli ultimi mesi, è sufficiente tenere in considerazione quello che era il prezzo dei titolo della banca a maggio 2018. Allora, infatti, la quotazione Unicredit superava addirittura quota 18 euro! In pratica il prezzo delle azioni della banca si quasi dimezzato a causa dell’aumento dello spread BTP BUND e delle tensioni tra Italia ed Unione Europea. 

La tendenza ribassista di Unicredit ha avuto uno dei momenti di massima espressione nel corso del 2018. A fine anno, infatti, le quotazioni della banca erano precitate poco sopra i 9,5 euro per poi ripartire dall’inizio del 2019. Il rialzo che Unicredit segna sul Ftse Mib oggi non è dovuto ad alcuna notizia price sensitive. In altre parole non ci sono oggi 4 gennaio news o rumors che influenzano il positivo andamento del titolo bancario. Di conseguenza il rally di Unicredit appare unicamente di tipo tecnico. Le azioni della banca, in altre parole, provano a rimbalzare dopo un disastroso 2018. Nell’anno che si è appena chiuso, infatti, Unicredit non solo ha accumulato un ribasso del 36 per cento ma è stato anche uno dei titoli che ha registrato le performance peggiori di tutto il Ftse Mib come si evince dalla classifica dei top e flop 2018 di Borsa Italiana. Nonostante la progressione che Unicredit registra su Borsa Italiana oggi, la banca si conferma ai minimi degli ultimi due anni. 

Questa situazione ha però anche delle implicazioni positive. A differenza di quando avvenuto in passato, però, se il sentiment generale dovesse migliorare, ci potrebbe essere lo spazio per un recupero anche forte del titolo Unicredit. Il rilancio, però, dipenderà anche dal contesto internazionale dei mercati. 

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Le ultime news su Borsa Italiana

Inizia a fare trade con Avatrade X

Avviso di rischio - Il 78% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.