Fusione Banca Carige UBI Banca? Come reagiranno azioni ai rumors (smentiti)?

UBI Banca ha reagito in modo fermo e deciso alle indiscrezioni di stampa apparse su La Repubblica di oggi, secondo cui la banca bergamasca sarebbe disponibile a partecipare al salvataggio di Banca Carige. Secondo il comunicato diffuso pochi minuti fa da UBI Banca le ipotesi aggregative con Banca Carige, al centro di alcune indiscrezioni di stampa pubblicate oggi, sono da ritenersi completamente prive di ogni fondamenta. 

Questo il passaggio della nota di stampa diffusa dalla banca bergamasca: “Con riferimento all’articolo pubblicato sul quotidiano ‘la Repubblica’ in data odierna, UBi Banca Banca ribadisce – che è assolutamente destituita di fondamento qualsiasi ipotesi aggregativa con Banca Carige“. 

Ma cosa aveva affermato La Repubblica di così forte fa spingere UBI Banca ad una simile presa di posizione? In pratica il quotidiano aveva tirato le somme sul salvataggio di Banca Carige a seguito della recente bocciatura della proposta inviata dal Fondo Apollo. Secondo La Repubblica, la soluzione alla crisi di Banca Carige passa da un intervento delle banche italiane e degli attuali azionisti dell’istitito. In relazione alla possibile discesa in campo delle banche italiane, il quotidiano aveva anticipato che mentre Banca MPS e BPER Banca sembrano essere fuori gioco, UBI Banca “a certe condizioni potrebbe essere attratta dal dossier“. In pratica, secondo la tesi de La Repubblica, dinanzi alla generalizzata indisponibilità degli istituti italiani a farsi avanti, UBI Banca potrebbe essere la sola ad essere disponibile a prendere in considerazione un intervento, ovviamente a precise condizioni. 

Questa ipotesi è stata completamente smentita da La Repubblica in quanto priva di ogni fondamento. Si ricorda, comunque, che le indiscrezioni di stampa su una possibile fusione Banca Carige UBI Banca non sono una novità. A voler essere precisi nei mesi scorsi si è tanto parlato di ipotesi di aggregazione con al centro Banca Carige tirando in ballo ora il Monte dei Paschi di Siena, ora BPER Banca e ora la stessa UBI Banca. Nulla di nuovo sotto al sole quindi ma il ritorno delle indiscrezioni sull’ipotesi UBI Banca in questa fase delicatissima potrebbe condizionare l’andamento delle azioni della banca sul Ftse Mib oggi.

Si ricorda che, come prevedibile, nella giornata di ieri lo Schema volontario del Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi (FITD) ha ufficialmente bocciato l’ipotesi di intervento del fondo di private Apollo. Quest’ultimo (e qui ci sarebbe il colpo di scena) avrebbe formulato una nuova proposta migliorativa rispetto a quella originaria. Nelle prossime ore, quindi, ci potrebbero essere novità su questo punto. 

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Le ultime news su Borsa Italiana

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.