Azioni Telecom Italia non più da vendere: titolo a +35% dai minimi di agosto

Nelle ultime settimane Telecom Italia ha cambiato completamente trend su Borsa Italiana. Il titolo dell’ex monopolista viene scambiato a 0,585 euro lontanissimo dai 0,44 euro di fine agosto. Proprio rispetto alle quotazioni di agosto, il prezzo delle azioni TIM ha registrato un balzo di ben il 35 per cento.

I forti acquisti che hanno caratterizzato Telecom Italia nell’ultimo periodo sono valsi l’inclusione del titolo delle telecomunicazioni nella lista dei migliori del Ftse Mib.

Tutti gli indicatori di performance confermano che Telecom Italia sia in perfetta salute. Nel dettaglio, rispetto ad un mese fa la prestazione di TIM ha registrato un balzo dell’8 per cento. Ancora meglio è andata su base semestrale dove si può notare un apprezzamento di ben il 27 per cento. Per finire, rispetto ad un anno fa il valore del titolo TIM è migliorato dell’8,7 per cento. 

Insomma tutti quei traders che in estate non hanno mollato la posizione nonostante il crollo delle azioni ai minimi, adesso possono dirsi certamente soddisfatti.

Anche gli analisti si sono accorti che il titolo Telecom Italia oggi non è più quello di alcuni mesi fa. Nella giornata di ieri TIM ha incassato una promozione che ha contribuito a sostenere l’appeal sul titolo. Ad intervernire su Telecom Italia sono stati gli analisti di Barclays. Gli esperti hanno deciso di alzare il rating su TIM da sell a neutral.

Per gli esperti inglesi le azioni Telecom Italia non sono più da vendere! La stessa Barclays ha poi fissato il target price a 0,65 euro. Considerando quello che è il valore delle azioni TIM su Borsa Italiana oggi si può affermare che il titolo abbia ancora un buon margine di miglioramento. In pratica, TIM potrebbe proseguire il rally avviato nei mesi scorsi piuttosto che ripiegare a causa delle naturali prese di profitto. 

Il ritorno di una forte visibilità sul titolo è stato consolidato nei giorni scorsi dalle rassicuranti parole sul debito che sono state pronunciate dall’amministratore delegato Luigi Gubitosi. Il manager ha detto chiaro e tondo che l’obiettivo primario del management è e resta riduzione del debito.

Secondo il Ceo, inoltre, il completamento delle operazioni su Inwit e della joint venture con Santander, potranno consentire a Telecom Italia di diminuire il suo debito di circa 3 miliardi di euro. Altro driver a sostegno delle quotazioni TIM è l’attesa per le novità sulla rete unica con Open Fiber. Secondo le ultime indiscrezioni sono in corso trattative con Enel e Cassa Depositi e Prestiti. In primo piano c’è la questione del prezzo. 

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Le ultime news su Borsa Italiana

Inizia a fare trade con Avatrade X

Avviso di rischio - Il 78% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.