Dividendi Borsa Italiana: oggi 18 gennaio stacco acconto Enel e Snam, chi rende di più?

I dividendi tornano ad essere protagonisti su Borsa Italiana. Oggi 18 gennaio 2021, infatti, è in programma lo stacco degli acconti Enel e Snam 2021, entrambi relativi all’esercizio 2020. Particolare non indifferente il fatto che entrambe le quotate facciano parte del settore utility. L’appartenenza ad un comune segmento rende più fattibile una comparazione tra i due dividendi. Proprio il confronto tra l’acconto dividendo Enel 2021 e l’acconto dividendo Snam 2021 è al centro di questo post. Quale cedola rende di tra le due in stacco oggi? Quando si parla di rendimenti ovvero di dividend yield, si va oltre il semplice ammontare della cedola.

Solo apparentemente, infatti, l’ammontare della remunerazione può essere condiderato come l’unico parametro per valutare la bontà del dividendo. In realtà ciò che gli investitori dovrebbero considerare è soprattutto il rendimento. Questo parametro è importante non solo per chi è solito investire in borsa in modo tradizionale ma anche per chi opera attraverso il CFD Trading (qui la guida per iniziare a fare trading online da zero).

Per imparare a investire in azioni con i Contratti per Differenza puoi usare la demo gratuita che broker autorizzati come eToro (leggi qui la recensione) ti mettono a disposizione. Cliccando in basso avrai subito 100 mila euro virtuali per fare pratica senza rischi. 

Trading CFD sulle azioni: demo gratis eToro da 100.000€ >>> clicca qui

eToro pratica

Acconto dividendo Enel 2021: rendimento in area 2 per cento

Come noto l’acconto dividendo Enel 2021, relativo all’esercizio 2020, è pari a 0,175 euro. Si tratta di un ammontare in rialzo rispetto a quello staccato un anno fa a titolo di acconto sul dividendo relativo all’esercizio 2019. Allora, infratti, la cedola fu pari a 0,16 euro. L’acconto che verrà staccato oggi 18 gennaio 2021, quindi, è superiore del 9,4 per cento nel confronto con quello di un anno fa. 

La decisione di incrementare il dividendo non è un fulmine a ciel sereno. Come previsto dal piano industriale 2020-2022, infatti, il colosso dell’elettriocità punta a pagare un dividendo complessivo (quindi acconto più saldo) pari all’importo più alto tra 0,35 euro per azione e il 70 per cento del risultato netto ordinario del gruppo. 

Premesso questo, quale è il rendimento dell’acconto sul dividendo Enel 2021? Considerando i prezzi più attuali e quindi quelli relativi alla chiusura della seduta di Borsa Italiana di venerdì 15 gennaio 2021, quando il prezzo delle azioni Enel si è attestato a 8,859 euro, il rendimento dell’acconto sul dividendo Enel è pari all’1,97 per cento. Dividend yield leggermente sotto il 2 per cento, quindi, per il colosso dell’elettricità.

Si tratta di un livello percentuale interessante che potrebbe spingere a prendere in considerazione la possibilità di investire sul titolo Enel. Per operare non è per forza necessario comprare azioni. Una valida alternativa, infatti, è il CFD Trading. Puoi imparare a fare trading sulle azioni Enel attraverso i CFD usando il conto demo eToro. Per attivarlo, è sufficiente seguire l’immagine in basso. 

banner%20eToro

Acconto dividendo Snam 2021 superiore al 2 per cento

Come da decisione del consiglio di amministrazione, l’acconto sul dividendo Snam 2021, relativo all’esercizio 2020, che verrà oggi staccato dalla utility è pari a 0,0998 euro. Un anno fa, sempre di questo periodo, Snam staccava un acconto sulla remunerazione pari a 0,095 euro. Rispetto a un anno fa, quindi, l’ammontare dell’acconto sul dividendo Snam è aumentato del 5,05 per cento. 

La società punta a pagare sull’esercizio 2020 un dividendo complessivo pari a 0,2495 euro. Questo significa che il probabile saldo della cedola, che verrà poi staccato in primavera, sarà pari a 0,1497 euro. 

Come importo, quindi, l’acconto sul dividendo Snam che verrà staccato oggi dalla società è inferiore rispetto alla cedola a titolo di acconto che sarà staccata da Enel.

E per quanto riguarda il dividend yield, a quanto ammontare il rendimento dell’acconto sul dividendo Snam 2021? Considerando i prezzi alla chiusura di Borsa Italiana del 15 gennaio scorso, il dividend yield è pari 2,19 per cento. Per la cronata il titolo Snam ha chiuso la scorsa Ottava a 4,563 euro. 

Anche sul titolo Snam è possibile investire attraverso i CFD. Per fare pratica puoi usare la demo eToro disponibile gratis seguendo l’immagine in basso. 

banner%20eToro

Tirando quindi le somme ai fini del nostro confronto iniziale, si può concludere evidenziando che: sia l’ammontare dell’acconto sul dividendo Enel 2021 che quello relativo all’acconto sulla cedola Snam sono maggiori rispetto a quelli di un anno fa e che il dividend yield di Snam è leggermente superiore a quello di Enel. In generale, però, entrambe le quotate offrono un rendimento molto interessante. 

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Le ultime news su Snam

Inizia a fare trade con Avatrade X

Avviso di rischio - Il 78% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.