Comprare azioni Iveco dopo la trimestrale? Boom di acquisti e netta view bullish sui prezzi

Boom di acquisti su Iveco dopo i conti del primo trimestre 2024 - BorsaInside

Piazza Affari nel segno di Iveco nell’ultima seduta settimanale di scambi. I prezzi della quotata industrial avanzano di oltre 6 punti percentuali a quota 12,55 euro. Non c’è paragone con l’andamento generale del Ftse Mib che pure registra un rialzo dello 0,7 per cento. Grazie alla vera e propria corsa a comprare azioni Iveco che è in atto oggi, il titolo ha fortemente ridimensionato la sua prestazione negativa mensile che è pari al 7,7 per cento. Anno su anno, invece, le azioni Iveco appaiono ancora più solide con una progressione del 57 per cento.

La view degli analisti su Iveco è molto positiva con tantissimi “buy” espressi di recente. Prima però di addentrarci nelle valutazioni degli esperti, facciamo il punto sui motivi alla base del vero e proprio rally che oggi caratterizza il titolo. Non serve effettuare grandi analisi perchè il boom degli acquisti su Iveco ha una ragione ben precisa: la pubblicazione della trimestrale. I risultati del terzo trimestre della quotata sono stati diffusi oggi nel pre-market e quindi la valutazione da parte dei trader è subito scattata in apertura di contrattazioni.

Trimestrale Iveco Group nel dettaglio

Iveco ha mandato in archivio il primo trimestre 2024 con ricavi pari a 3,37 miliardi di euro praticamente sullo stesso livello dei 3,4 miliardi di euro messi a segno un anno fa. I vertici della quotata hanno evidenziato la sussistenza di una dinamica ben precisa: i migliori prezzi applicati hanno compensato i minori volumi, principalmente in Sud America permettendo anche di superare lo scoglio negativo rappresentato dal cambio.

Scendendo nelle altre voci della trimestrale Iveco, a spiccare è il dato sul risultato operativo adjusted delle attività industriali che alla fine del primo trimestre era pari a 201 milioni di euro. Alla luce di tale dato, la marginalità si è attestata al 6,1 per cento per effetto di un minor costo del prodotto e grazie al miglioramento dei prezzi nel corso del trimestre. Ancora il risultato finale (con esclusione della quota di terzi) è stato positivo per 17 milioni di euro nettamente sopra gli appena 6 milioni di euro che erano stati contabilizzati nel primo trimestre del 2023. Per finire, il risultato finale adjusted è stato positivo per 153 milioni di euro.

Il management ha precisato che il risultato adjusted è stato calcolato escludendo la perdita ante e post imposte pari a 115 milioni di euro causata dalla sottoscrizione dell’accordo definitivo riguardante il il trasferimento di proprietà del business Fire Fighting.

Per quello che riguarda il debito, alla fine di marzo 2024, la liquidità netta delle attività industriali di Iveco Group ammontava a 1,23 miliardi di euro contro gli 1,85 miliardi di inizio anno mentre la liquidità disponibile era pari a 4,69 miliardi di euro compresi 2 miliardi di euro di linee di credito disponibili.

Previsioni esercizio 2024 di Iveco

Accanto all’approvazione dei conti del primo trimestre 2024 il management di Iveco ha anche fornito alcune indicazioni sull’esercizio in essere. Sostanzialmente c’è stata la conferma delle stime che erano state già comunicate in precedenza. I vertici prevedono ricavi netti delle attività industriali in ribasso del 4 per cento rispetto al 2023 e un Ebit adjusted consolidato che si dovrebbe attestare nel range tra 920 e 970 milioni di euro. Ancora il free cash flow delle attività industriali a fine 2024 è stimato tra i 350 e i 400 milioni di euro con gli investimenti legati alle attività industriali che si dovrebbero attestare a quota 1 miliardo di euro.

Le previsioni rilasciate da Iveco si basano sulla conferma dello scenario macro in essere con il tasso di interesse base invariato rispetto ai livelli del 2023. Inoltre le stime si poggiano sulla convinzione che ci sarà una evoluzione del mercato in linea con le aspettative del settore.

Comprare azioni Iveco per sfruttare i conti trimestrali? I trader lo stanno facendo

Per capire perchè le azioni Iveco stanno registrando un rialzo così forte è necessario comparare i conti reali con quelle che erano le attese della vigilia. In base alle stime degli analisti, i ricavi di Iveco si sarebbero dovuti attestare a quota 3,35 miliardi di euro, quindi il dato finale è stato leggermente più alto di quello atteso.

Il risultato operativo adjusted era invece previsto a 191 milioni di euro, mentre l’utile netto si sarebbe dovuto attestare a quota 65 milioni di euro. Anche in questo caso i dati reali hanno battuto le attese. Per finire la posizione finanziaria netta delle attività industriali di Iveco era indicata dagli analisti a quota 1,32 miliardi di euro.

Tirando quindi le somme, la corsa a comprare azioni Iveco scatenata dalla pubblicazione della trimestrale è frutto del superamento delle stime della vigilia.

Ovviamente ci sono anche altri motivi più tecnici alla base del rally di Iveco. Nell’ultimo mese i prezzi della quotata sono scivolati e quindi i trader sono stati anche attratti dalla possibilità di entrare su livelli vantaggiosi.

E gli analisti cosa pensano? Gli ultimi giudizi incassati da Iveco sono tutti buy. Nelle scorse settimane sulle prospettive di Iveco sono intervenuti gli esperti di Intesa Sanpaolo, di Bank of America e di Equita. Tutti hanno evidenziato una view bullish con target price comunque decisamente alti rispetto alle quotazioni attuali. Ad esempio per BofA le azioni Iveco possono salire addirittura fino a 20 euro. La stessa BofA ha portato il rating a buy (upgrade) da una precedente valutazione più bassa mentre per Equita e Intesa SP il buy è solo una conferma.

Per cavalcare le indicazioni bullish sulle azioni Iveco non per forza serve comprare azioni reali. Si può infatti anche speculare con i CFD senza possesso del sottostante. Broker come eToro e banche con piattaforme trading come Fineco consentono di investire in entrambi i modi:

  • eToro: permette di comprare azioni Iveco reali e sempre dalla stessa piattaforma fare trading al rialzo e al ribasso attraverso i CFD azionari operano a leva. Con eToro c’è poi il copy trading con cui copiare le strategie dei trader migliori.
Unisciti alla community di eToro Etoro
Prova Demo Gratuita Sul sito di Etoro
  • Piattaforma N.1 al mondo per il Social Trading
  • ETF - CRYPTO - CFD
  • Licenza: CySEC - FCA - ASIC
  • Guadagna fino al 5,3% di interessi annui
Avviso: il tuo capitale è a rischio

  • Fineco: permette di comprare azioni reali ma anche di fare trading con i CFD e con i più esclusivi super CFD. Tra le novità recenti il lancio del nuovo conto di solo trading senza costi fissi che non ha servizi bancari (ideale per i principianti).
La qualità del trading N.1 Fineco
SCOPRI DI PIÙ Sul sito di Fineco
  • 100% trading, senza compromessi
  • N.1 in Italia
  • Regime Fiscale Amministrato
  • 0% CANONE MENSILE DI GESTIONE
Avviso: il tuo capitale è a rischio

Questo contenuto non deve essere considerato un consiglio di investimento. Non offriamo alcun tipo di consulenza finanziaria. L’articolo ha uno scopo soltanto informativo e alcuni contenuti sono Comunicati Stampa scritti direttamente dai nostri Clienti.
I lettori sono tenuti pertanto a effettuare le proprie ricerche per verificare l’aggiornamento dei dati. Questo sito NON è responsabile, direttamente o indirettamente, per qualsivoglia danno o perdita, reale o presunta, causata dall'utilizzo di qualunque contenuto o servizio menzionato sul sito https://www.borsainside.com.

Rimani aggiornato con le ultime novità su investimenti e trading!

Telegram

Migliori Piattaforme di Trading

Deposito minimo 100$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Guadagna fino al 5,3% di interessi annui
* Avviso di rischio
Deposito minimo ZERO
N.1 in Italia
Regime Fiscale Amministrato
0% CANONE MENSILE DI GESTIONE
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100$
Bank of Latvia
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari
* Avviso di rischio

Il 74-89% dei trader retail perdono denaro quando fanno trading di CFD.

Regolamentazione Trading
Non perdere le nostre notizie! Vuoi essere avvisat* quando pubblichiamo un nuovo articolo? No Sì, certo