Dividendi 2024 e conti 2023: calendario di Borsa Italiana gennaio/marzo

Il calendario di conti e dividendi delle quotate di Borsa Italiana - BorsaInside

Su Borsa Italiana è oramai prossima la stagione dei conti relativi all’esercizio 2023. Nel periodo compreso tra gennaio e marzo, numerose quotate renderanno noti i risultati al 31 dicembre 2023 e anche le eventuali decisioni sul dividendo 2024.

Ognuna delle quattro trimestrali annuali è importante ma quella relativa al quarto trimestre è in assoluto la più considerata da analisti e investitori per un motivo molto semplice: i risultati del periodo compreso tra ottobre e dicembre sono sempre affiancati ai conti sull’intero ultimo esercizio e alla proposta di destinazione dell’utile (remunerazione degli azionisti oppure riserva?).

Il fatto che in una sola occasione vengano fornite ben tre diverse informazioni (si arriva a quattro se si aggiunge anche l’outlook sul nuovo anno) rende la pubblicazione dei conti 2023 un avvenimento non solo price sensitive ma anche in grado di creare occasioni di trading sia prima che dopo. Proprio per questa ragione chi è solito investire in borsa dovrebbe tenere sempre sottomano il calendario 2024 su conti e dividendi.

La regola che è sempre applicabile si può così sintetizzare: se i risultati sono in linea o anche superiori alle stime della vigilia, il titolo interessato alla pubblicazione dei conti può registrare un apprezzamento. Viceversa conti inferiori alle attese (o soprattutto un dividendo più basso di quello stimato) possono causare un deprezzamento del titolo. Insomma come siamo soliti ripetere, bilanci e dividendi danno la possibilità di investire due volte sulle quotate interessate.

Per quello che riguarda le modalità operative, le strade a disposizione sono due: chi intende diventare azionista di una certa quotata sfruttando l’evento conti 2023/dividendo 2024 può comprare azioni di quel titolo specifico mentre chi non ha interesse ad essere azionista ma vuole comunque sfruttare la visibilità garantita dai conti, può operare con strumenti derivati come i CFD.

Broker che consente di fare trading con i CFD azionari e al tempo stesso di comprare azioni reali è eToro.

Unisciti alla community di eToro Etoro
Prova Demo Gratuita Sul sito di Etoro
  • Piattaforma N.1 al mondo per il Social Trading
  • ETF - CRYPTO - CFD
  • Licenza: CySEC - FCA - ASIC
  • Guadagna fino al 5,3% di interessi annui
Avviso di rischio: il tuo capitale è a rischio

Calendario bilancio e dividendi 2024 Borsa Italiana: programma gennaio/febbraio/marzo 2024

Fino a pochi anni fa, il calendario bilanci e dividendi di Borsa Italiana era caratterizzato da una concentrazione temporale, con le quotate del Ftse Mib che pubblicavano le loro decisioni entro un paio di settimane. Tuttavia, negli ultimi anni, si è assistito a un cambiamento significativo, con una maggiore dispersione nel tempo delle comunicazioni finanziarie delle aziende. Il 2024 non fa eccezione a questa nuova tendenza. Gli investitori, quindi, anche quest’anno si dovranno preparare ad un calendario bilanci e dividendi più diluito.

Come tradizione, la lunga stagione dei conti si aprirà con STM, che renderà noti i suoi risultati il 25 gennaio 2024. Nei giorni successivi non ci saranno altri titoli alle prese con la diffusione dei risultati 2023 nè ovviamente ci saranno quotate che comunicheranno le proprie decisioni in materia di dividendi 2024. Il calendario tornerà protagonista giorno 4 febbraio 2024 quando sarà Unicredit a svelare i risultati del suo 2023 comunicando anche le sue scelte in materia di cedola. Nei giorni successivi, poi, proseguiranno i consiglio di amministrazione delle varie quotate del Ftse Mib con al centro sempre l’approvazione dei risultati 2023.

La dispersione nel calendario conti 2023 e dividendi 2024 aggiunge un elemento di sfida, ma anche di opportunità, poiché gli investitori avranno più tempo per analizzare attentamente le informazioni fornite dalle aziende quotate sulla Borsa Italiana.

Nell’elenco in basso tutti i prossimi appuntamenti societari con conti e dividendi:

  • STM: 25 gennaio 2024 Informazioni Finanziarie Periodiche Aggiuntive
  • Unicredit: 4 febbraio 2024 Preconsuntivo Bilancio
  • Fineco Bank: 6 febbraio 2024 Preconsuntivo Bilancio
  • Intesa Sanpaolo: 6 febbraio 2024 Preconsuntivo Bilancio
  • BPER Banca: 7 febbraio 2024 Preconsuntivo Bilancio
  • Banca Generali: 8 febbraio 2024 Preconsuntivo Bilancio
  • Banca Mediolanum: 8 febbraio 2024 Preconsuntivo Bilancio
  • Banco BPM: 8 febbraio 2024 Preconsuntivo Bilancio
  • Mediobanca: 8 febbraio 2024 Relazione Semestrale
  • Buzzi Unicem: 9 febbraio 2024 Preconsuntivo Bilancio
  • Iveco Group: 9 febbraio 2024 Cda Bilancio
  • Intermpump Group: 14 febbraio 2024 Informazioni Finanziarie Periodiche Aggiuntive
  • Telecom Italia: 14 febbraio 2024 Preconsuntivo Bilancio
  • Eni: 15 febbraio 2024 Preconsuntivo Bilancio
  • Stellantis: 15 febbraio 2024 Cda Bilancio
  • Unipol: 15 febbraio 2024 Preconsuntivo Bilancio
  • A2A: 20 febbraio 2024 Preconsuntivo Bilancio
  • Banco BPM: 27 febbraio 2024 Cda Bilancio
  • Campari: 27 febbraio 2024 Cda Bilancio
  • Intesa Sanpaolo: 27 febbraio 2024 Cda Bilancio
  • Moncler: 28 febbraio 2024 Cda Bilancio
  • Prysmian: 28 febbraio 2024 Cda Bilancio
  • Saipem: 28 febbraio 2024 Preconsuntivo Bilancio
  • Unicredit: 29 febbraio 2024 Cda Bilancio
  • Banca Generali: 5 marzo 2024 Cda Bilancio
  • Banca Mediolanum: 6 marzo 2024 Cda Bilancio
  • BPER Banca: 6 marzo 2024 Cda Bilancio
  • Nexi: 6 marzo 2024 Cda Bilancio
  • Pirelli: 6 marzo 2024 Cda Bilancio
  • Telecom Italia: 6 marzo 2024 Cda Bilancio
  • Amplifon: 7 marzo 2024 Cda Bilancio
  • Azimut Holding : 7 marzo 2024 Cda Bilancio
  • Generali Assicurazioni: 11 marzo 2024 Cda Bilancio
  • Leonardo: 11 marzo 2024 Cda Bilancio
  • ERG: 12 marzo 2024 Cda Bilancio
  • Fineco Bank: 12 marzo 2024 Cda Bilancio
  • Saipem: 12 marzo 2024 Cda Bilancio
  • Eni: 13 marzo 2024 Cda Bilancio
  • Snam: 13 marzo 2024 Cda Bilancio
  • Brunello Cucinelli: 14 marzo 2024 Cda Bilancio
  • A2A: 15 marzo 2024 Cda Bilancio
  • Diasorin: 15 marzo 2024 Cda Bilancio
  • Unipol: 21 marzo 2024 Cda Bilancio
  • Hera: 26 marzo 2024 Cda Bilancio
  • Buzzi Unicem: 28 marzo 2024 Cda Bilancio

Per investire sulle azioni che sono alle prese con la pubblicazione dei conti 2023 e con le decisioni sul dividendo 2024 (ove presente) si può operare con uno di questi broker:

  • eToro: permette di comprare azioni reali anche frazionate e fare trading con i CFD operando a leva finanziaria. Il deposito minimo per iniziare è di soli 50 dollari ed è inoltre possibile usare lo strumento del copy trading per copiare i traders migliori.
Unisciti alla community di eToro Etoro
Prova Demo Gratuita Sul sito di Etoro
  • Piattaforma N.1 al mondo per il Social Trading
  • ETF - CRYPTO - CFD
  • Licenza: CySEC - FCA - ASIC
  • Guadagna fino al 5,3% di interessi annui
Avviso di rischio: il tuo capitale è a rischio

  • Fineco: è la banca che presenta la migliore piattaforma di trading. Con Fineco si possono comprare azioni reali ma anche fare trading con i CFD e con gli esclusivi Super CFD. Fineco ha recentemente lanciato un conto di solo trading senza servizi bancari e senza costi fissi. In più da non tralasciare il fatto che, in quanto banca italiana, Fineco opera da sostituto di imposta per i clienti che hanno la residenza italiana.
La qualità del trading N.1 Fineco
SCOPRI DI PIÙ Sul sito di Fineco
  • 100% trading, senza compromessi
  • N.1 in Italia
  • Regime Fiscale Amministrato
  • 0% CANONE MENSILE DI GESTIONE
Avviso di rischio: il tuo capitale è a rischio

Rimani aggiornato con le ultime novità su investimenti e trading!

Telegram

Migliori Piattaforme di Trading

Deposito minimo 50$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Guadagna fino al 5,3% di interessi annui
* Avviso di rischio
Deposito minimo ZERO
N.1 in Italia
Regime Fiscale Amministrato
0% CANONE MENSILE DI GESTIONE
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100$
Bank of Latvia
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari
* Avviso di rischio

Il 74-89% dei trader retail perdono denaro quando fanno trading di CFD.

Regolamentazione Trading