rendimento

Ultimo round con gli stacchi dei dividendi del Ftse Mib. A quasi un mese di distanza dall’irripetibile dividend day del 22 maggio scorso, lunedì 20 giugno le quotate del paniere di riferimento di Piazza Affari tornano ad essere protagoniste. Dopo tutta una serie di settimane in cui a staccare la cedola erano stati titoli degli altri indici senza alcuna “rappresentanza” del Ftse Mib, il prossimo lunedì saranno ben 4 le quotate del paniere di riferimento di Piazza Affari alle prese con la remunerazione degli azionisti.

Nulla di paragonabile a quanto avvenuto a fine maggio, tuttavia anche il prestigio dei titoli che staccheranno la cedola induce a dedicare un post informativo al tema. Anche perchè non ci saranno solo gli stacchi dei dividendi del Ftse Mib in agenda ma anche quelli di 3 titoli del paniere Mid Cap e due del segmento Start di Borsa Italiana. Insomma un appuntamento di tutto rispetto.

Cosa sarà possibile trovare in questo articolo? Tanto per iniziare i nomi dei titoli che staccano la cedole e ovviamente il relativo ammontare del dividendo. Non solo. Riporteremo anche un’altra informazione che, dal nostro punto di vista, si può addirittura ritenere più importante dello stesso dividendo: il dividend yield. Ricordiamo che il rendimento da dividendo indica la percentuale di dividendi pagati agli azionisti rispetto al prezzo attuale dell’azione. Tecnicamente il dividend yield si può considerare con un indicatore della redditività di un’azione in termini di flusso di cassa generato dai dividendi.

Chi stacca il dividendo lunedì 19 giugno 2023

E vediamo adesso ai nomi. Sono 4 le società del Ftse Mib che lunedì sono alle prese con lo stacco del dividendo. In ben 3 casi si tratta di saldo cedola dopo che in precedenza era stato già distribuito un acconto. La sola quotata che stacca la cedola piena è Hera.

I rendimenti dei dividendi in stacco lunedì non sono affatto male. A spiccare è Poste Italiane il cui dividend yield riferito al solo saldo è pari al 4,37 per cento, praticamente lo stesso rendimento da dividendo di Hera (riferito a tutta la cedola).

Ma vediamo nel dettaglio quotate che staccano, ammontare della cedola e rendimento da dividendo.

  • Hera: 0,235 euro, dividend yield del 4,37 per cento
  • Poste Italiane: saldo di 0,44 euro (totale 0,65 euro), dividend yield saldo 4,37 per cento (rendimento totale 6,46 per cento) >>> saldo dividendo Poste Italiane 2023
  • Snam: saldo di 0,1651 euro (totale di 0,2751 euro), dividend yield saldo 3,3 per cento (rendimento totale 4,49 per cento) >>> Dividendo Snam 2023
  • Terna: saldo di 0,2083 euro (totale 0,3144 euro), dividend yield saldo 2,59 per cento (rendimento totale 3,91 per cento) >>> Dividendo Terna 2023

Oltre a queste 4 quotate del Ftse Mib, ci sono i 3 titoli dell’indice Mid Cap e le 2 quotate dello Star. Si tratta di:

  • Acea: 0,85 euro
  • Iren: 0,11 euro
  • OVS: 0,06 euro
  • Carel Industries: 0,18 euro
  • TamburiIP: 0,13 euro

Comprare azioni può essere un modo per diversificare i proprio investimenti. Tra i broker che consentono di acquistare titoli azionari veri (e quindi non solo strumenti di tipo derivato) ci sono:

logo broker etoro

eToro broker: possibilità di copiare i traders più bravi grazie al social trading e deposito minimo richiesto pari a soli 50 dollari, inoltre è anche possibile fare trading con i CFD su tantissimi asset >più informazioni sul sito eToro<

azioni FinecoBank

Fineco Bank: 50 ORDINI GRATUITI, 12 mesi a zero canone e possibilità di investire su tantissimi mercati e strumenti diversi > Maggiori info sul sito ufficiale, clicca qui >

Questo contenuto non deve essere considerato un consiglio di investimento. Non offriamo alcun tipo di consulenza finanziaria. L’articolo ha uno scopo soltanto informativo e alcuni contenuti sono Comunicati Stampa scritti direttamente dai nostri Clienti.
I lettori sono tenuti pertanto a effettuare le proprie ricerche per verificare l’aggiornamento dei dati. Questo sito NON è responsabile, direttamente o indirettamente, per qualsivoglia danno o perdita, reale o presunta, causata dall'utilizzo di qualunque contenuto o servizio menzionato sul sito https://www.borsainside.com.

Migliori Piattaforme di Trading

Broker del mese
Deposito minimo ZERO
N.1 in Italia
Regime Fiscale Amministrato
0% CANONE MENSILE DI GESTIONE
SCOPRI DI PIÙ Fineco recensioni » * Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
Deposito minimo 100$
Bank of Latvia
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari
Broker del mese
Deposito minimo 100$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Guadagna fino al 5,3% di interessi annui

Il 74-89% dei trader retail perdono denaro quando fanno trading di CFD.