listini di borsa con davanti barili di petrolio Eni e trader che pensa
Vendite sulle azioni Eni dopo i conti del primo trimestre 2024 - Borsainside

Partenza fiacca per Eni che dopo circa mezzora dall’avvio degli scambi sta segnando un ribasso dell’1 per cento a 15,35 euro nonostante un Ftse Mib che invece registra una progressione dello 0,2 per cento. Alla base della flessione del Cane a Sei Zampe c’è la pubblicazione dei conti trimestrali avvenuta nel pre-market.

La trimestrale Eni è uno degli eventi clou della giornata ed è quindi inevitabile che abbia catturato tutto l’interessa da parte degli investitori. Graficamente il ribasso in atto su Eni non sembra aver impatti sulla prestazione dell’ultimo mese della quotata che resta positiva per il 7 per cento. Anche anno su anno Eni continua ad evidenziare una progressione in questo caso dell’11 per cento.

Trimestrale Eni nel dettaglio

Eni ha chiuso il primo trimestre 2024 con un calo dei ricavi e dell’utile operativo. La flessione di entrambe le voci è stata imputata al ribasso del prezzo del gas naturale. Più nel dettaglio, i ricavi della gestione caratteristica sono stati pari a 22,94 miliardi di euro, in flessione dell’16 per cento rispetto ai 27,19 miliardi messi a segno nel trimestre dell’anno precedente. Nello stesso arco temporale la produzione di idrocarburi ha fatto registrare un rialzo a quota 1,74 milioni di boe/giorno, dagli 1,66 milioni dei primi tre mesi del 2023.

Segno rosso anche per l’utile operativo proforma adjusted che alla fine del primo trimestre 2024 era pari a 4,12 miliari di euro con una flessione del 30 per cento nel raffronto con i 5,87 miliardi ottenuti l’anno prima. Il Cane a Sei Zampe ha puntualizzato che la flessione è da imputare al minor risultato conseguito da GGP (Global Gas & LNG Portfolio) in ribasso del 77 per cento a causa delle condizioni di mercato. Di conseguenza l’operativo adjusted ha segnato una flessione a quota 3,03 miliardi di euro.

Scendendo nel conto economico, il risultato netto adjusted di Eni è stato positivo per 1,58 miliardi di euro contro i 2,91 miliardi contabilizzati alla fine del primo trimestre 2023 e quindi l’risultato netto è stato positivo per 1,21 miliardi di euro.

Le previsioni degli analisti puntavano su un utile operativo adjusted nell’area dei 2,78 miliardi di euro e su un utile netto adjusted pari a circa 1,56 miliardi di euro.

Per quello che riguarda il debito, alla fine di marzo 2024 l‘indebitamento netto di Eni aveva segnato una progressione a quota 18,3 miliardi di euro, rispetto ai 16,24 miliardi di inizio anno con un leverage pari a 0,33.

Eni outlook 2024

Oltre ad aver approvato i conti relativi al primo trimestre del corrente anno, il management del Cane a Sei Zampe ha anche fornito delle indicazioni sull’esercizio 2024. Le previsioni relative all’EBIT proforma adjusted e quelle sul flusso di cassa adjusted hanno subito una revisione al rialzo a oltre 14 miliardi di euro.

Parallelamente la produzione di idrocarburi nel 2024 è stata ribadita nel range tra 1,69 e 1,71 milioni di boe/giorno con uno scenario base che vede il prezzo del Brent a quota 86 dollari al barile nel 2024.

Politica dei dividendi di Eni

Per quello che riguarda la remunerazione degli azionisti, il vertice del Cane a Sei Zampe ha comunicato che il piano di acquisto di azioni proprie è ora previsto in aumento a 1,6 miliardi di euro con un incremento del 45 per cento rispetto a 1,1 miliardi che erano stati resi noti nel Capital Market Update di marzo. L’aumento è in linea con la politica di remunerazione che assegna il 30-35 per cento del flusso di cassa da attività operativa attraverso dividendi e buyback. Tale politica dovrà essere approvata dall’assemblea degli azionisti in programma il prossimo 15 maggio. La stessa assemblea sarà anche chiamata a procedere con il via libera al dividendo Eni 2025 (relativo all’esercizio 2024) che è stato fissato a 1 euro, il 6 per cento in più rispetto al 2023 (resta confermata la distribuzione in 4 tranche totali come già avviene da alcuni anni).

Per comprare azioni Eni cavalcando le indicazioni del primo trimestre 2024 si possono usare queste piattaforme:

  • eToro: consente di comprare azioni Eni reali e sempre dalla stessa piattaforma si può fare trading al rialzo e al ribasso attraverso i CFD azionari. eToro è nota per il copy trading con cui copiare le strategie dei trader migliori.
Unisciti alla community di eToro Etoro
Prova Demo Gratuita Sul sito di Etoro
  • Piattaforma N.1 al mondo per il Social Trading
  • ETF - CRYPTO - CFD
  • Licenza: CySEC - FCA - ASIC
  • Guadagna fino al 5,3% di interessi annui
Avviso: il tuo capitale è a rischio

  • Finecobanca italiana con la migliore piattaforma di trading, Fineco permette di comprare azioni reali ma anche di fare trading con i CFD e i super CFD. Tutto dallo stesso account. Tra le novità recenti il lancio del nuovo conto di solo trading senza costi fissi.
La qualità del trading N.1 Fineco
SCOPRI DI PIÙ Sul sito di Fineco
  • 100% trading, senza compromessi
  • N.1 in Italia
  • Regime Fiscale Amministrato
  • 0% CANONE MENSILE DI GESTIONE
Avviso: il tuo capitale è a rischio

Questo contenuto non deve essere considerato un consiglio di investimento. Non offriamo alcun tipo di consulenza finanziaria. L’articolo ha uno scopo soltanto informativo e alcuni contenuti sono Comunicati Stampa scritti direttamente dai nostri Clienti.
I lettori sono tenuti pertanto a effettuare le proprie ricerche per verificare l’aggiornamento dei dati. Questo sito NON è responsabile, direttamente o indirettamente, per qualsivoglia danno o perdita, reale o presunta, causata dall'utilizzo di qualunque contenuto o servizio menzionato sul sito https://www.borsainside.com.

Migliori Piattaforme di Trading

Broker del mese
Deposito minimo ZERO
N.1 in Italia
Regime Fiscale Amministrato
0% CANONE MENSILE DI GESTIONE
SCOPRI DI PIÙ Fineco recensioni » * Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
Deposito minimo 100$
Bank of Latvia
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari
Broker del mese
Deposito minimo 100$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Guadagna fino al 5,3% di interessi annui

Il 74-89% dei trader retail perdono denaro quando fanno trading di CFD.