Skin ADV

Prezzo petrolio previsioni 2019 aggiornate, spunti buy su azioni Eni e Saipem

Prezzo petrolio previsioni 2019 aggiornate, spunti buy su azioni Eni e Saipem
© Shutterstock

Gli analisti di BofA e quelli Equita hanno rivisto le rispettive previsioni sulla quotazione petrolio per l'anno corrente

Segnali al rialzo per il prezzo del petrolio oggi. Mentre è in corso la scrittura del post, la quotazione petrolio WTI registra un aumento dell'1 per cento a 52,95 dollari al barile mentre il prezzo del greggio è in progressione dell'1 per cento a 62,13 dollari al barile. Lo spunto rialzista di oggi arriva dopo alcune sedute caratterizzate da una netta prevalenza dei venditori. Nella scorsa Ottava, la quotazione petrolio ha infatti registrato un calo che è stato alimentato da una serie di fattori. Ad incentivare i venditori e i detentori di posizioni short sul greggio è stato il ritorno delle tensioni commerciali tra Usa e Cina e l'aumento delle attività di perforazione ed estrazione sul territorio americano. Insomma più fattori, tra i quali va anche aggiunto l'aumento del Dollaro nel cambio con lo Yen e l'Euro, hanno determinato il calo del prezzo del petrolio. L'Ottava in corso si è aperta con un recupero che ha trovato sponda nel cambio di stime sul possibile andamento delle quotazioni del greggio che è stato operato da Bank of America e dall'italiana Equita.

  🔝 CONTO E CARTA GRATUITI – Conto corrente ZERO SPESE con N26 — Carta Conto con IBAN (anche prelievi e bonifici gratuiti)  + Bonus fino a 150€ invitando i tuoi amici. ✅ Ricevi la tua MASTERCARD, puoi accreditare lo stipendio e fare bonifici in 19 valute. Scopri di più sul sito ufficiale >>

  🔝 CONTO E CARTA GRATUITI – Conto corrente ZERO SPESE con N26Carta Conto con IBAN (anche prelievi e bonifici gratuiti)  + Bonus fino a 150€ invitando i tuoi amici. ✅ Ricevi la tua MASTERCARD, puoi accreditare lo stipendio e fare bonifici in 19 valute. Scopri di più sul sito ufficiale >>

In questo post si parlerà quindi delle nuove previsioni sulla quotazione petrolio 2019. L'argomento è di sicuro interesse per i tanti traders che ogni giorno scelgono di investire sul prezzo del petrolio anche attraverso gli strumenti derivati come il CFD Trading.

Secondo gli analisti di Bank of America-Merrill Lynch, il prezzo del petrolio versione WTI nel 2019 dovrebbe oscilllare attorno a quota 59 dollari mentre la versione Brent dovrebbe stabilizzarsi attorno a quota 70 dollari al barile. Oltre alle previsioni petrolio 2019, BofA ha anche fornito le previsioni prezzo petrolio 2020. Queste ultime sono pari a 60 dollari al barile e a 65 dollari al barile (rispettivamente WTI e greggio Brent).

Le nuove previsioni si BofA si basano sulle aspettive di un mercato che dovrebbe restare sostanzialmente bilanciato nel corso dell'anno corrente per quello che riguarda domanda e offerta. Nel 2020, invece, il mercato del petrolio dovrebbe registrare un surplus di quasi 500mila barili al giorno. Gli analisti di BofA, inoltre, ritengono che nel futuro la domanda sarà destinata ad aumentare mentre a diminuire dovrebbe essere il peso sul greggio esercitato dall'OPEC, di fatto sempre meno egemone già oggi.

Secondo le previsioni petrolio 2019 di Equita, invece, il greggio versione Brent dovrebbe attestarsi a 65 dollari al barile. La nuova stima di Equita è decisamente più prudente rispetto a quella precedente che vedeva il Brent a 77,5 dollari al barile. Il forte taglio operato dagli analisti è stato giustificato in considerazione dell'indebolimento delle prospettive della domanda. Più sul lungo termine Equita ha tagliato da 80 a 75 dollari al barile le stime sul prezzo del petrolio 2020 e da 82 a 80 dollari quelle per il 2021.

Prezzo petrolio e azioni oil Ftse Mib

Lasciando le previsioni sul prezzo del petrolio (molto utili per la definizione delle strategie operative), occupiamoci ora degli effetti del rialzo odierno del prezzo del petrolio. Come sempre avviene il rilancio delle quotazioni ha un impatto positivo sull'andamento in borsa delle azioni legate al greggio. Azioni Eni e azioni Saipem, quindi, in evidenza. Secondo Equita la view su Eni è positiva con un rating buy (comprare). Per gli analisti Eni vanta un upside rilevante. Gli esperti inoltre ritengono che il Cane a Sei Zampe sarà in grado di di aumentare la remunerazione degli azionisti tramite dividendi Eni e operazioni di buy-back.

Rating buy, ossia indicazione di acquisto, anche sulle azioni Saipem. Equita ha rivisto la stima sulla raccolta ordini E&C 2018 da 8,15 a 9,7 miliardi di euro mentre, a causa della maggiore cautela sulla quotazione petrolio, non è cambiata la previsione degli analisti sulla raccolta ordini E&C 2019 che resta quindi invariata a 8,25 miliardi di euro.

Per conoscere l'analisi tecnica sul prezzo dell'oro e del petrolio per settimana dall'11 al 18 febbraio consigliamo questo report tecnico

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro