Il prezzo delle azioni Tesla nel prossimo futuro sarà pari a 3000 dollari contro i 670 dollari della quotazione attuale. E’ questa la previsione della società di gestione degli investimenti, Ark Invest, guidata da noto Cathie Wood. Grande estimatore di Tesla, Wood ha rivisto al rialzo il target price sulla società di Musk portandolo a ben 5 volte quello che è il valore attuale del titolo. 

Se per i trader da sempre scettici sul colosso dell’auto elettrica, i prezzi attuali del titolo sono già privi di ogni riferimento ai fondamentali, figuriamoci cosa gli stessi trader possono pensare del nuovo target price assegnato a Tesla della Ark Invest. 

Noi però siamo tenuti comunque ad analizzare la notizia per offrire ai nostri lettori un quadro il più completo possibile sulle prospettive di Tesla. I 3000 dollari di target price possono essere ritenuti una provocazione ma il possibile ritorno degli acquisti su Tesla è invece uno scenario da prendere in considerazione anche alla luce del forte ribasso che il titolo ha registrato nell’ultimo mese. 

La domanda che ci poniamo in questo post è la seguente: la striscia ribassista di Tesla è arrivata alla fine? E’ possibile intravedere un rialzo del valore del titolo? 

Prima di scendere nello specifico, ricordiamo che per speculare sull’andamento della quotazione di Tesla non è per forza necessario comprare azioni. Una valida alternativa è rappresentata dal CFD Trading (qui la guida per fare trading online da zero). I nostri lettori sanno perfettamente che su Borsa Inside consigliamo solo i migliori broker Forex e CFD per investire in borsa. Anche questa volta non siamo da meno e il broker che ti suggeriamo per fare trading su Tesla è eToro. Scopri l’APP eToro attivando un account gratuito: subito per te 100 mila euro per fare pratica. 

Scopri l’APP eToro>>>account gratis e 100 mila euro virtuali per fare CFD trading su Tesla

E’ tempo di comprare azioni Tesla?

Nel corso del 2020 le quotazioni di Tesla hanno registrato un incremento del 740 per cento. Un andamento da record ha caratterizzato il titolo di Musk. Tra i fattori alla base del boom dei prezzi ci sono stati l’incremento della domanda a livello globale, il miglioramento della redditività e il successo delle operazioni che la società ha condotto in Cina. 

Dopo il grande rally, sono poi arrivate le prese di profitto che hanno determinanto un ritracciamento sui valori attuali. La performance del titolo da inizio anno ad oggi riflette questa situazione. Il valore delle azioni Testa, infatti, ha registrato un ribasso del 7 per cento. Secondo un commento di Haris Anwar su Investing.com, chi ha comprato azioni Tesla il 26 gennaio scorso, quando il titolo scambiava a 883 dollari (massimo storico) e lo ha conservato in portafoglio fino ad oggi, si ritrova con una perdita del 30 per cento. Un passivo consistente che è maturato a causa della speranza, fino a ieri disattesa, che i prezzi potessero presto tornare a salire. 

Insomma a chi si è deciso di entrare in campo a fine gennaio, mosso dalla convinzione che il rally sarebbe potuto durare, è andata male. 

Il clima, però, potrebbe presto cambiare e non è da escludere che il prezzo delle azioni Tesla possa tornare a salire (qui il sito ufficiale eToro per fare trading senza commissioni sulle azioni Tesla). La scia ribassista, infatti, potrebbe essere davvero al capolinea. A dirlo sono molti analisti che non fanno mistero del fatto che Tesla farà ancora parlare di sè nonostante una concorrenza che è sempre più agguerrita. 

LEGGI ANCHE –  Investire sulle concorrenti di Tesla: chi sarà la rivale più pericolosa?

Questo contenuto non deve essere considerato un consiglio di investimento. Non offriamo alcun tipo di consulenza finanziaria. L’articolo ha uno scopo soltanto informativo e alcuni contenuti sono Comunicati Stampa scritti direttamente dai nostri Clienti.
I lettori sono tenuti pertanto a effettuare le proprie ricerche per verificare l’aggiornamento dei dati. Questo sito NON è responsabile, direttamente o indirettamente, per qualsivoglia danno o perdita, reale o presunta, causata dall'utilizzo di qualunque contenuto o servizio menzionato sul sito https://www.borsainside.com.

Migliori Piattaforme di Trading

Broker del mese
Deposito minimo ZERO
N.1 in Italia
Regime Fiscale Amministrato
0% CANONE MENSILE DI GESTIONE
SCOPRI DI PIÙ Fineco recensioni » * Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
Deposito minimo 100$
Bank of Latvia
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari
Broker del mese
Deposito minimo 100$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Guadagna fino al 5,3% di interessi annui

Il 74-89% dei trader retail perdono denaro quando fanno trading di CFD.