Trader con in mano un grafico
Le azioni più promettenti dei prossimi 10 anni - Borsainside.com

In borsa quando si parla azioni su cui investire con orizzonti temporali molto lunghi, il condizionale è ancora più obbligatorio. Sui mercati ci sono capovolgimenti imprevedibili in poche settimane, figuriamoci in un arco temporale come ad esempio 10 anni. Per puro diletto, però, abbiamo provato a stilare una short list con le azioni che da qui al prossimo decennio potrebbero registrare delle crescite esponenziali. L’elenco è stilato sulla base di una serie di dati concreti a partire dall’analisi del contesto di riferimento.

Come sarà possibile vedere nel prossimo paragrafo, tutti e 5 i titoli che potrebbero essere molto promettenti nei prossimi 10 anni fanno parte di settori molto sensibili che, secondo gli analisti, sono ad alto potenziale di crescita. Pensiamo ad esempio all’intelligenza artificiale che ha un margine di aumento enorme. Del resto proprio il boom dell’intelligenza artificiale è stato alla base del rally registrato dalle azioni NVIDIA nelle scorse settimane. E infatti non c’è niente di cui stupirsi se proprio il titolo NVIDA fa parte dei gruppo delle 5 quotate più promettenti nel prossimo decennio.

Ma l’intelligenza artificiale è sola una delle tematiche futuristiche. Magari è quella di cui si parla di più (anche per ovvie ragioni) ma non è la sola. Anche se magari se ne parla poco ci sono altre tematiche che potrebbero condizionare il prossimo decennio. Alcuni degli esempi sono gli smartwatch ma c’è anche lo spray per l’insulina che è in grado di agire in pochi secondi e poi la stampante 3D, podcast e addirittura i drone taxi. Tutti questi oggetti sono alcuni anni fa si potevano considerare quasi fantascienza. Oggi invece sono realtà e nel futuro avranno un peso crescente.

Come trovare le azioni su cui investire nei prossimi 10 anni

Prima di fare i nomi delle 5 azioni che secondo il nostro punto di vista sono da inserire in portafoglio oggi assumendo un ottica di investimento decennale, soffermiamoci in attimo sul metodo. C’è un modo, per quanto approssimativo, per trovare le azioni più promettenti per il prossimo decennio?

Tanto per iniziare è necessario avere assoluta consapevolezza del fatto che nessuna previsione è in grado di poter garantire neppure un minimo di profitto certo visto che il mercato azionario è soggetto a fluttuazioni e incertezze. Tuttavia ci sono alcune dritte che si possono tranquillamente seguire:

  • effettua ricerca e analisi: punto di partenza è lo studio dell’economia globale, i settori in crescita e le tendenze tecnologiche. Sarebbero da fare ricerche approfondite su aziende che mostrano una crescita sostenibile, risultati finanziari solidi e un vantaggio competitivo nel loro settore.
  • punta sulla diversificazione: mai mettere tutti gli investimenti in un unico settore o azienda. Il portafoglio va diversificato tra diverse industrie e classi di attività per ridurre il rischio complessivo.
  • effettua una fondamentale: sono da comprendere in esame i fondamentali dell’azienda, come i rapporti P/E, P/B, dividendi, flussi di cassa, debito e altre metriche finanziarie rilevanti.
  • analizza le tendenze future: vanno messe a fuoco le lungo termine che potrebbero influenzare l’andamento delle aziende e dei settori che stai considerando. Ad esempio, l’intelligenza artificiale, le energie rinnovabili o la sanità digitale potrebbero essere settori promettenti per i prossimi anni.
  • valuta il management dell’azienda: vale sempre il principio per cui una solida leadership può fare la differenza tra il successo e il fallimento dell’azienda.
  • occupati dell’analisi tecnica: è sempre valido il principio per cui l’analisi tecnica consente di ottenere una prospettiva sul comportamento passato delle azioni e individuare eventuali pattern o tendenze.
  • pianifica nel lungo termine: le fluttuazioni a breve termine sono comuni, ma l’obiettivo è ottenere rendimenti sostenibili nel corso di molti anni.
  • esegui un monitoraggio costante: le azioni comprate non vanno prese e lasciate li, l’orizzonte temporale sarà anche lungo tuttavia è sempre importante monitorare regolarmente il portafoglio per apportare eventuali aggiustamenti in base alle mutate condizioni del mercato o dell’azienda.

Le 5 azioni su cui investire nei prossimi 10 anni: la lista

A questo punto abbiamo tutti gli elementi per stilare la lista dei titoli più promettenti del decennio. Abbiamo delle nozioni di metodo e poi abbiamo anche il polso su quelle che sono le tendenze per i prossimi anni.

5 titoli davvero molto interessanti sono:

  • NVIDIA: non possiamo che partire dalla regina dell’intelligenza artificiale. NVIDIA è azienda leader che offre software e servizi per accelerare l’intelligenza artificiale, fornendo strumenti per il training e l’implementazione di modelli di deep learning. Una delle principali innovazioni di Nvidia è rappresentata dal suo recente chip GEForce RTX, che segna un notevole salto generazionale in termini di prestazioni e consumo energetico. Da tempo la società ha anche stretto partnership strategiche con aziende chiave del settore finanziario con l’obiettivo di promuovere l’adozione dell’intelligenza artificiale nell’ottimizzazione dei processi e nell’interazione con i clienti. NVIDIA non può non essere una delle aziende più promettenti per i prossimi 10 anni perchè è semplicemente all’avanguardia nell’accelerazione dell’intelligenza artificiale e nello sviluppo della tecnologia grafica.
  • Spotify: da tempo i podcast stanno conoscendo una crescita incredibile. Secondo Edison Research, negli Stati Uniti, la percentuale di persone che ascoltano podcast è aumentata dal 17 per cento della popolazione nel 2015 al 51 per cento nel 2021. C’è quindi un forte hype verso questi strumenti. E ovviamente l’offerta sale sempre di più: nel 2018 erano presenti circa 550.000 podcast, mentre nel 2021 il numero è salito a oltre 2 milioni. Le statistiche dicono che la tendenza è destinata a salire sempre di più.
  • 3D Systems: con 3D system andiamo nel settore delle stampanti tridimensionali che, attualmente, è ancora poco esplorato. Il settore delle stampati 3D ora vale 16,75 trilioni di dollari, con una previsione di crescita annuale del 23,3 per cento fino al 2030. Nel comparto 3D System si distingue per la sua partecipazione a due settori chiave: l’industria e la salute. In particolare nel settore salute, l’azienda sta guidando l’innovazione globale con tecnologie all’avanguardia, come la replica di organi per pazienti, la creazione di protesi personalizzate e la progettazione di apparecchiature mediche all’avanguardia.
  • Palantir: meno conosciuta rispetto alle quotate che abbiamo citato in precedenza, Palantir si occupa di analisi dei dati ed ha un ruolo fondamentale nell’integrazione e nell’analisi di grandi quantità di informazioni provenienti da diverse fonti. Mission di di Palantir è scoprire modelli e relazioni significative all’interno nell’ambito di queste informazioni. La società oggi fornisce servizi ai clienti pubblici, come agenzie governative e organizzazioni di difesa.
  • Apple: da un titolo poco conosciuto, ad uno che non ha bisogno di presentazioni. Si tratta di Apple. Collochiamo la quotata di Cupertino nella lista delle azioni più promettenti del prossimo decennio per un motivo ben preciso: il lancio di Vision Pro. Questo dispositivo potrebbe essere il re del futuro (ad Apple Vision PRO abbiamo dedicato questo articolo di analisi). Altre al Vision PRO c’è poi anche l’Apple Watch che molti non escludono possa trovare applicazione in tantissimi settore diversi
  • Maxar Technologies: chiudiamo la lista con Maxar Technologies, società che è attiva nello sviluppo di tecnologie spaziali avanzate. La domanda in questo settore è alimentata da diversi fattori, tra cui l’incremento degli investimenti nella tecnologia spaziale, la crescente richiesta di dati spaziali in tempo reale e la necessità di informazioni precise e aggiornate in settori come agricoltura, energia, trasporti, gestione dei disastri e sicurezza. Molto importante è anche la domanda da parte del settore difesa (anche alla luce dell’epoca di alta incertezza che si vive).

Come investire nelle 5 azioni più promettenti del prossimo decennio?

Per speculare sui prezzi delle azioni più promettenti del prossimo decennio ci sono tanti modi. Ad esempio si può investire in azioni con i CFD (Contratti per Differenza), modalità di trading che consente di trarre profitto dalle variazioni dei prezzi delle azioni senza possederle effettivamente. Con i CFD, si può speculare sull’andamento del prezzo di un’azione, sia al rialzo che al ribasso, senza dover acquistare o vendere l’asset sottostante.

Tra i vari broker che permettono di fare CFD Trading sulle azioni ne abbiamo selezionati due molto interessanti sia per gli strumenti offerti che per le condizioni applicate. Si tratta di:

logo broker etoro

eToro: oltre alla possibilità di acquistare azioni, c’è una modalità innovativa chiamata social trading, che ti consente di copiare gli investitori esperti. Questo approccio rivoluzionario ti permette di replicare automaticamente le mosse dei traders di successo, seguendo le loro strategie e operazioni. Inoltre con eToro il deposito minimo richiesto è pari a soli 50 dollari. Con questa cifra, puoi iniziare a investire e trarre vantaggio dalle opportunità di mercato. Non solo, ma puoi anche sfruttare la possibilità di fare trading con i CFD (Contratti per Differenza) sulle azioni sia quando prevedi che il prezzo aumenterà (posizione long) sia quando ritieni che diminuirà (posizione short). Per ulteriori dettagli e informazioni, ti suggeriamo di visitare il sito eToro, dove troverai tutte le informazioni dettagliate riguardanti il social trading, il deposito minimo, i CFD e le opportunità di investimento disponibili. eToro è una piattaforma rinomata e affidabile che offre una vasta gamma di strumenti e servizi per gli investitori >più informazioni sul sito eToro<

azioni FinecoBank

Fineco Bank: piattaforma leader in Italia, offre un’offerta davvero interessante. Con ben 50 ordini gratuiti, 12 mesi senza canone e consulenti sempre disponibili, anche online, non sorprende il suo status di numero uno nel paese. Fineco segue una politica di commissioni molto particolare. Più si fa trading, e più le commissioni si abbassano, rendendo l’esperienza di investimento ancora più conveniente. Per ulteriori dettagli e informazioni, visita il sito ufficiale di Fineco, dove puoi scoprire tutte le opportunità e i servizi che questa rinomata piattaforma offre > Maggiori info sul sito ufficiale, clicca qui >

Questo contenuto non deve essere considerato un consiglio di investimento. Non offriamo alcun tipo di consulenza finanziaria. L’articolo ha uno scopo soltanto informativo e alcuni contenuti sono Comunicati Stampa scritti direttamente dai nostri Clienti.
I lettori sono tenuti pertanto a effettuare le proprie ricerche per verificare l’aggiornamento dei dati. Questo sito NON è responsabile, direttamente o indirettamente, per qualsivoglia danno o perdita, reale o presunta, causata dall'utilizzo di qualunque contenuto o servizio menzionato sul sito https://www.borsainside.com.

Migliori Piattaforme di Trading

Broker del mese
Deposito minimo ZERO
N.1 in Italia
Regime Fiscale Amministrato
0% CANONE MENSILE DI GESTIONE
SCOPRI DI PIÙ Fineco recensioni » * Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
Deposito minimo 100$
Bank of Latvia
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari
Broker del mese
Deposito minimo 100$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Guadagna fino al 5,3% di interessi annui

Il 74-89% dei trader retail perdono denaro quando fanno trading di CFD.