eToro

Trading Online: azioni e mercati su cui investire nel 2022

Trading Online: azioni e mercati su cui investire nel 2022
© Shutterstock

Quali sono le migliori azioni italiane ed estere su cui fare trading online nel 2022? Ecco alcune dritte per prepararsi all'anno nuovo

Con l'inizio del mese di dicembre, l'attenzione degli investitori inizia già ad essere rivolta al prossimo anno. Mai come oggi, però, l'incertezza sulle prospettive dei mercati è stata così alta. Ci sono diverse variabili (alcune impreviste) che, alterando il sentiment in atto, hanno determinato un cambiamento delle prospettive per il 2022.




✅ Conosci il social trading di eToro? Con la funzione CopyTrader™ puoi investire copiando in automatico le strategie dei migliori trader del mondo! — Oggi puoi avere un conto Demo GRATUITO con 100.000€ di credito virtuale >>

Oggi rispondere alla domanda su quali siano le migliori azioni italiane ed estere su cui fare trading online nel 2022 è più complesso di quanto potesse esserlo circa un mese fa. Del resto, per avere conferma di questo, è sufficiente guardare all'andamento di Borsa Italiana nel periodo compreso tra fine novembre e inizio dicembre.

In pratica ogni giorno gli investitori sembrano cambiare prospettiva, a dimostrazione proprio dell'alto livello di incertezza. La prima cosa che possiamo quindi dire a proposito delle azioni su cui investire nel 2022 è che possibili margini di oscillazione sono significativamente aumentati. In pratica anche i titoli più "sicuri" potrebbero essere soggetti ad una discreta volatilità frutto proprio del meno certo quadro di riferimento.

Operativamente questa prospettiva non è assolutamente da buttare. Come spesso sono soliti ripertere gli analisti di eToro (qui la recensione del broker) è nei momento di maggiore volatilità che è possibile ottenere i migliori profitti dal trading online. Certo, per riuscire a raggiungere questo traguardo è fondamentale fare prima pratica. La demo eToro (100 mila euro virtuali) può essere il giusto strumento per esecitarsi ad investire senza correre il rischio di perdere soldi veri. 

Apri un conto demo eToro e impara a fare trading su azioni e mercati>>>clicca qui, è gratis

Trading Online 2022: la situazione di partenza sui mercati

Nel precedente parafrafo abbiamo fatto riferimento alla situazione di incertezza che sta caratterizzando i mercati in quest'ultimo scorcio d'anno. Quali sono le cause di questo contesto per centi versi inatteso?

L'elemento che, fino a poche settimane fa, veniva considerato come il solo grande catalizzatore per le prospettive dei mercati nel 2022 è l'inflazione. La necessità di rilanciare l'economia ha imposto negli ultimi anni misure di allentamento monetario da parte delle banche centrali di tutto il mondo. Tassi bassi, piani massicci di acquisti di asset e misure di stimolo fiscale hanno si ridato fiato alle economie massacrate dal covid19, ma hanno anche determinato una crescita dell'inflazione. Il 2021 è destinato a chiudersi con la consapevolezza che l'inflazione sia diventata un fenomeno duraturo. 

A determinare il boom dei prezzi al consumo è stata anche la corsa dei beni energetici. Il prezzo del petrolio, fino a poche settimane fa, veniva considerato innarrestabile tanto che molti analisti si erano addirittura spinti ad affermare che il greggio potesse arrivare a quota 100 dollari al barile. 

Dinanzi ad una prospettiva di ulteriore incremento dell'inflazione, grazie anche al rialzo di greggio e gas naturale, lo scenario considerato fino a poco tempo fa era quello dell'aumento dei tassi di riferimento e dell'avvio di un intenso tapering già nei primissimi mesi dell'anno nuovo. 

L'aggravamento del quadro pandemico ha però demolito le certezze. Con l'arrivo della nuova variante Omicron, gli investitori hanno iniziato porsi una domanda semplice: se la situazione sanitaria si dovesse aggravare e quindi se dovessero essere decisi nuovi lockdown, l'economia saprebbe reggere? Ad oggi non è possibile dare una risposta certa a questa domanda. Diventa quindi fondamentale analizzare quanto più dettagliatamente possibile la situazione in atto poichè solo in questo modo è possibile individuare le azioni italiane ed estere su cui fare trading online nel 2022

Azioni e mercati su cui investire nel 2022: se ne parla in un webinar (gratis)

Considerando la situazione di alta incertezza presente sui mercati (e destinata con tutta probabilità a proseguire anche nella prima parte del 2022), documentarsi partecipando a corsi e webinar può essere molto di aiuto. 

Sempre a caccia dei migliori corsi, abbiamo individuato un webinar in programma il prossimo 22 dicembre alle ore 19,00 che potrebbe essere molto di aiuto. L'evento è organizzato da uno dei più importanti broker online attualmente presenti sul mercati, XTB (per conoscere più da vicino questo operatore basta leggere la nostra recensione). Titolo del webinar è "Mercati e azioni che vale la pena tenere d'occhio nel 2022". Ad analizzare il sentiment sarà il noto analista Walid Koudmani

Segnaliamo questo webinar oltre che per la sua oggettiva utilità anche perchè è completamente gratuito ed accessibile a tutti. 

Saranno tre le domande alle quale l'appuntamento proverà a dare una risposta: 

  • i mercati da tenere d'occhio il prossimo anno
  • il ruolo di banche centrali e inflazioni nella determinazione del sentiment di mercato
  • l'influenza dei prezzi delle materie prime sui mercati

E' possibile implementare gli spunti che verranno forniti nel corso del webinar, utilizzando lo stesso broker XTB per fare trading. Ricordiamo sempre che la demo XTB è gratis e può essere aperta con pochi click seguendo il link in basso. 

Clicca qui per aprire un conto demo XTB e iniziare a fare CFD Trading su tanti asset

Azioni su cui investire nel 2022: migliori titoli italiani 

Iniziamo questa rassegna dedicata alle azioni su cui investire nel 2022 partendo dal mercato italiano. Considerando un quadro di crescita per l'economia del nostro paese (non bisogna dimenticare che, ad oggi, l'Italia è la nazione che meglio sta gestendo la nuova ondata di covid19), i titoli da tenere d'occhio sul Ftse Mib non mancano. 

Eni e Enel potrebbero essere due quotate con forte appeal nel 2022. 

Il prezzo delle azioni Eni nel corso dell'ultimo anno ha messo a segno un incremento di ben l'85 per cento. Il forte recupero registrato dal prezzo del petrolio è stato un catalizzatore decisivo. Eni, però, potrebbe crescere ancora grazie al suo impegno nella transizione energetica. Le IPO di Plenitude e di Var Energi perviste per l'anno prossimo potrebbero liberare valore e offrire un'ottima visibilità alla quotata. Netta la prevalenza delle raccomandazioni buy da parte di analisti e broker. Da tenere d'occhio anche la cedola e soprattutto un dividend yield molto interessante.

E' possibile investire sulle azioni Eni senza commissioni aprendo un conto demo con il broker eToro (clicca qui per andare sul sito ufficiale).

Scopri qui eToro>>> account gratis e 100.000 euro virtuali per imparare a fare CFD trading

Secondo titolo italiano da tenere d'occhio nel 2022 è Enel. Anche in questo caso parliamo di una quotata che è attiva nella transizione energetica. Nel corso degli ultimi 12 mesi la quotazione Enel ha segnato un ribasso dell'9 per cento. Su base annua la flessione è stata del 20 per cento. Ad impattare negativamente nell'ultimo periodo sono state le penalizzazioni decise in Spagna (dove Enel è presente con Endesa) per contrastare il rialzo delle tariffe.

Le prospettive sono però solide e anche i fondamentali della società restano interessanti. Per questo si può prendere in considerazione la possibilità di comprare a prezzi attuali per poi puntare su un rialzo. E' possibile farlo con il broker eToro che offre la demo gratuita da 100 mila euro per fare pratica. 

Azioni su cui investire nel 2022: migliori titoli Usa

Per quello che invece riguarda il mercato americano, punto di riferimento per gli investitori di tutto il mondo, i titoli da tenere d'occhio nel 2022 potrebbero essere i soliti FAANG -Facebook, Apple, Amazon, Apple, Netflix e Google, più Tesla. Queste quotate da tempo sono diventate presenze fisse nei portafogli di investimento di molti trader. Vero è che il rischio di una bolla è sempre presente, ma i titoli FAANG, con la loro market cap altissima, sono oramai perfettamente in grado di determinare la direzione degli indici di riferimento.

E' alla luce di questa caratteristica che per forza di cose le azioni FAANG sono tenere d'occhio nel 2022. Anche su questi titoli è possibile fare trading. Una valida alternativa ai broker che abbiamo citato in precedenza è Plus500 che mette a disposizione dei suoi clienti una demo gratuita da 40 mila euro virtuali. Con Plus500 non ci possono comprare azioni in senso fisico ma si opera, al rialzo o al ribasso, attraverso i CFD, uno strumento di tipo derivato. 

Nel caso specifico di Amazon, tutti gli esperti di Wall Street convergono nell'indicare il titolo come uno dei più interessanti per il 2022. A dimostrazione delle buone prospettive di Amazon anche per l'anno prossimo basta considerare che anche molti Hedge Funds hanno nei loro portafogli i titoli della società di Jeff Bezos. 

Accanto alle FAANG, nella lista delle azioni Usa su cui investire nel 2021 c'è anche Tesla. Le prospettive del settore dell'auto elettrica, quelle del comparto batterie e le dichiarazioni di Musk sono considerati potensissimi driver di crescita per il titolo. Nel corso degli ultimi mesi, le azioni Tesla sono state al centro di un'alta volatilità che operativamente può essere sfruttata per trovare buoni punti di ingresso. 

Clicca qui per investire in azioni Tesla senza commissioni con eToro

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

Inizia a fare trade con Avatrade X