eToro

Ethereum supererà Bitcoin? Ecco perchè il sorpasso nella dominance può esserci davvero

Prezzo Ethereum supererà Bitcoin? Mark Cuban spiega il perchè

Anche Goldman Sachs ora ritiene possibile il sorpasso Ethereum su Bitcoin. In precedenza era stato Mark Cuban a rompere un taboo affermando che Ether è destinato a superare il Bitcoin.

Siamo abituati a considerare un dato di fatto che la criptovaluta migliore sia il Bitcoin, con Ethereum destinata ad essere l'eterna seconda (per la verità, in passato, c'è stato un momento in cui era XRP la seconda crypto per capitalizzazione alle spalle del BTC). E se prima o poi questo equilibrio si dovessere rompere? In questo articolo parleremo di un argomento che tanti nostri lettori potrebbero giudicare come fanta-finanza: la possibilità che la capitalizzazione di Ethereum possa superare quella del Bitcoin. Non ci riferiamo quindi ai prezzi (oggettivamente troppo distanti tra loro) ma alla market cap e quindi a quella che tecnicamente viene definita dominance del settore. 




✅ Conosci il social trading di eToro? Con la funzione CopyTrader™ puoi investire copiando in automatico le strategie dei migliori trader del mondo! — Oggi puoi avere un conto Demo GRATUITO con 100.000€ di credito virtuale >>

Ad oggi lo scenario del superamento sembra essere molto remoto poichè la classifica delle migliori criptovalute 2021 è molto definita. Nessuno però può mettere la mano sul fuoco e affermare che questo equlibrio sia destimato a durare per sempre e a restare quindi immutabile.

Tra gli esperti convinti che prima o poi passa esserci una svolta con la capitalizzazione di Ethereum destinata a superare Bitcoin c'è Jason Guthrie, capo degli asset digitali di WisdomTree. In precedenza era stato l'imprenditore Mark Cuban a parlare del possibile sorpasso sul Bitcoin da parte di Ether. Più recentemente a riportare in auge il tema del superamento di Ethereum su Bitcoin è stata Goldman Sachs (luglio 2021 e, in precedenza, maggio). 

Nei prossimi paragrafi analizzeremo quello che è il punto di vista di entrambi gli analisti. Prima di occuparci di questo, però, preciamo che l'eventualità che in futuro il prezzo di ETH superi quello del Bitcoin non è un problema per l'investitore retail. Oggi, infatti, è possibile investire in criptovalute diverse utilizzando una sola piattaforma. Broker come eToro (qui la recensione) permettono di fare trading su Bitcoin, su Ethereum e su tantissimi altri asset digitali senza dover passare da una piattaforma all'altro. Se non hai ancora scoperto i vantaggi di una piattaforma come quella di eToro, puoi provarla in modalità demo seguendo l'immagine in basso. 

Scopri la piattaforma eToro>>>account gratis e 100.000 euro per imparare a fare CFD Trading sulle criptovalute

Ethereum VS Bitcoin: prezzi e dominance a confronto

Prima di esaminare le varie opinioni in merito al possibile superamento di Ethereum sul Bitcoin, facciamo il punto sull'andamento di prezzi e livello di capitalizzazione (aggiornamento luglio 2021). 

Un anno fa il peso della market cap di Bitcoin su tutto il settore delle criptovalute era pari al 60 per cento. Oggi tale peso (da cui scaturisce, appunto, la dominance, arriva a stenti al 44 per cento. Questa flessione, però, non significa nulla se non viene messa in comparazione con l'andamento della market cap Ethereum, poichè il settore crypto è caratterizzato da continui nuoovi arrivi di asset digitali.

Parliamo quindi di Ethereum. Un anno fa la dominance di Ethereum valeva il 10 per cento mentre adesso è pari al 18 per cento. Cosa significa tutto questo? Per rispondere a questa domanda è sufficiente analizzare i prezzi degli ultimi mesi. Il valore del BTC, come noto, è crollaro sui 34mila dollari. Anche Ethereum non ha brillato ma il calo della sua market cap è stato più contenuto. Quindi, per quello che riguarda la capitalizzazione di mercato, Ethereum ha ridotto le distanze da Bitcoin (che resta comunque primo per dominance). 

Oggi la capitalizzazione di mercato del Bitcoin è pari a circa 650 miliardi di dollari mentre quella di Ethereum ammonta a 278 miliardi di dollari. Ovvio che ci sia un certo distacco ma esso non è ampio come prima. 

E per quello che riguarda i prezzi? Attualmente il prezzo del Bitcoin è schicciato sotto i 34mila dollari mentre la quotazione di Ethereum viaggia in area 2400 dollari (i valori unitari sono quindi lontanissimi tra loro). 

Prima di analizzare le varie opinioni sulla sfida Ethereum VS Bitcoin, ricordiamo che scegliendo un broker autorizzato come ad esempio IQ Option (leggi qui la nostra recensione) è possibile investire su entrambi gli asset attraverso i CFD. Scegliendo IQ Option avrai subito la demo gratuita per imparare a fare trading sulle criptovalute senza rischi. 

CFD Trading sulle criptovalute con IQ Option >>>prendi qui la demo gratuita 

Ethereum sorpasserà il Bitcoin: le previsioni di WisdomTree

Il tema del superamento del Bitcoin ad opera di Ether è tornato di attualità a seguito del grande crollo registrato dalle criptovalute a maggio. Secondo Jason Guthrie, capo degli asset digitali di WisdomTree, proprio il crollo delle valute digitali potrebbe dar vita a un nuovo ciclo di riallocazione degli attivi. Questo scenario favorirebbe proprio Ether. 

Ethereum, infatti, anche grazie alla sua capitalizzazione pari ad oltre 300 milioni e grazie al posizionamento privilegiato nella finanza decentralizzata (DeFi), può essere ritenuto come l'asset naturale da scegliere per continuare ad investire in criptovalute dopo il forte sell-off del settore.

Secondo Guthrie, inoltre, Ether rappresenta una buona risposta al nodo della sostenibilità ambientale che vede invece il Bitcoin del tutto scoperto. Proprio la questione dell'impatto ambientale è stato il detonatore che ha determinato il crollo di BTC. Come noto, tutto ha avuto inizio con il clamoroso dietrofront di Elon Musk che ha annunciato lo stop alla possibilità di comprare Tesla con i Bitcoin proprio perchè questi ultimi hanno un alto impatto sull'ambiente. 

Attualmente Ethereum, come il Bitcoin, è basato sul sistema Proof of Work (PoW) che funziona solo con grande dispendio di energia. A differenza di BTC, però, Ethereum punta a l'algoritmo PoW con il meccanismo Proof of Stake (PoS) che ha un consumo di energia molto più basso. Proprio questo passaggio potrebbe essere l'asso nella manica che permetterebbe a Ethereum di superare il Bitcoin. 

Secondo Danny Ryan, ricercatore della Ethereum Foundation citato da Bloomberg, ad oggi il network di Ethereum consuma 45.000 gigawattora l'anno. Con il passaggio al proof-of-stake sarà possibile verificare una blockchain mediante un "laptop consumer". La stima dell'esperto è che i consumi emergetici possano essere ridotti di 10.000 volte. Vitalik Buterin, il creatore di Ethereum, ha più volte dichiatato che il passaggio dovrebbe avvenire entro fine anno. Secondo alcuni analisti, invece, la trasformazione non ci sarà prima dell'anno prossimo. In tempi non sono stretti ma non sono neppure lunghi. 

Altro fattore che secondo l'analista può permettere ad Ethereum di battere il Bitcoin è la finanza decentralizzata. Pur essendo solo la seconda criptovaluta per market cap, la rete di Ether ha dalla sua parte il primato della tecnologia degli smart contract. Questi algoritmi sono capaci di automatizzare una gamma di funzioni, a partire dai semplici scambi di valore fino ai contratti assicurativi, che sarebbe tutti gestiti dalla rete Ethereum decentralizzata. A tal riguardo l'analista di WisdomTree ha ricordato che alcuni progetti come ad esempio Link e Uniswap DeFi hanno già suscitato l'interesse di grandi capitali mostrando un potenziale di crescita molto ampio. 

Sei pronto a cavalvare il superamento di Ethereum ai danni del Bitcoin? Impara già oggi ad investire scaricando l'app eToro: subito per te l'account gratis per fare pratica.

Scopri qui l'App trading di eToro>>>100 mila euro virtuali e l'account dimostrativo per imparare ad investire su Ethereum 

Perchè Ethereum supererà Bitcoin: le previsioni di Mark Cuban 

Intervenendo ad un podcast condotto dalla giornalista Shin, l'imprenditore Cuban non ha nascosto la sua netta preferenza per Ethereum. Secondo Cuban Bitcoin è una criptovaluta troppo complicata mentre Ether si è da sempre caratterizzata per una maggiore agilità. Questo è il suo giudizio che, tanti nostri lettori (non a torto), potrebbero bollare come frutto di una valutazione personale. 

E infatti non è questa la ragione per cui un imprendire come Cuban si è spinto ad aprire la porta alla possibilità che prezzo di Ethereum possa superare quello del Bitcoin. Il reale motivo dell'ipotizzato superamento è connesso a ETH 2.0, un aggiornamento che potrebbe far impallidire il Bitcoin. 

Ethereum 2.0 potrebbe essere il punto di svolta in grado di far traballare il primato del Bitcoin. A tal proposito Cuban ritiene che le applicazion che si basano sull'uso di smart contract ed estensioni su Ethereum scalzeranno bitcoin. Oggi, ha proseguoto l'imprendtore, "bitcoin è diventato principalmente una riserva di valore, ed è molto difficile usarlo per qualcos’altro. È necessario lavorare molto più duramente su bitcoin che su ethereum".

Il punto di vista di Mark Cuban è quindi così riassumibile: poichè il Bitcoin è oramai diventato una riserva di valore, sarà Ethereum a garantire quello che è lo scopo principale delle criptovalute ossia diventare uno strumento di pagamento diffuso. Sarà davvero così? E' questo ciò che attende gli investitori?

Indipenentemente da quali possano essere gli scenari, il consiglio è quello di imparare subito ad investire in criptovalute. Se sei un investitore principiante che non ha mai fatto trading sugli asset digitali, ti consigliamo di leggere la nostra guida su come fare trading online da zero (ideale per i principianti). Successivamente puoi aprire un conto demo con un broker per fare pratica. Noi suggeriamo eToro perchè questo broker consente anche di copiare le strategie dei traders più bravi e questo è un grande vantaggio per chi è alle prime armi. Puoi provare lo strumento di Copy Trading in modalità demo. 

Copia i migliori crypto-traders>>>con la demo eToro puoi imparare a farlo senza rischi

Superamento Ethereum su Bitcoin è davvero possibile?

La posizione di Marc Cuban sulla possibile fine del primato di Bitcoin va contestualizzata. L'imprenditore non ha parlato di prezzi ma è scontato che se la sua ipotesi dovesse verificarsi, ci sarebbe un boom della quotazione di Ethereum e un calo di quella del Bitcoin. 

In un anno Ethereum ha registrato un balzo del 200 per cento ma da quì a vedere in questo apprezzamento un segno della verificità della teoria di Cuban ce ne passa fermo restando che le previsioni Ethereum 2021 sono molto incoraggianti. 

La verità è che Ethereum nell'ultimo periodo sta traendo beneficio dall' hype del mercato dei non fungible token che vedono ETH come valuta più importante per i pagamenti. 

LEGGI ANCHE >>> NFT (Non fungible token): cosa è e come funziona la criptovaluta artistica

Ethereum sorpasso su Bitcoin: anche Goldman Sachs lo pensa

Può sembrare assurdo ma anche la celebre banca d'affari Goldman Sachs è convinta che Ethereum possa sorpassare il Bitcoin nel futuro. Addirittura per ben due volte a distanza di pochi mesi l'una dall'altra, gli analisti americani hanno pubblicato report in cui è rivendicata questa tesi.

L'ultima volta, in ordine cronologico, in cui Goldman Sachs ha espresso la sua preferenza per ETH è stata ad inizio luglio 2021. 

Come riportato da Business Insider, Goldman Sachs ha definito Ethereum la criptovaluta che presenta il più alto potenziale di utilizzo reale. Secondo la banca d'affari Usa, la piattaforma Ethereum è oggi la più popolare per le applicazioni che sono basate su smart contract. 

Nell'analisi di Goldman Sachs si fa riferimento alla differenza fra Bitcoin ed Ethereum evidenziando i tanti elementi di diversità. Gli analisti, infatti, hanno ricordato che Bitcoin è nata prima ed ha una posizione molto più consolidata rispetto ad Ethereum. Anche per questo motivo è difficile che ETH possa scalzare Bitcoin dal trono di regina delle criptovalute. 

Sempre nel report Goldman Sachs di luglio citato da Business Insider, si afferma anche che la competizione che c'è tra le criptovalute, sarà alla fine uno dei fattori che porteranno i crypto-asset a diventare un vero e proprio bene rifugio diversamente dall'oro. 

Come già detto in precedenza non è la prima volta che Goldman Sachs ha parole di apprezzamento per Ethereum. Alcuni mesi fa era infatti arrivata una prima promozione. Allora i ricercatori americani affermarono che è possibile che una piattaforma di blockchain come Ethereum possa presto diventare un grande mercato per chi vende informazioni di fiducia, allo stesso modo di come Amazon sta facendo e continuerà a fare con i beni di consumo. 

Da ciò i ricercatori americani hanno dedotto che Ethereum abbia tuttte le caratteristiche per riuscire a superare Bitcoin come riserva di valore dominante. Analizzando il trend di aumento dei prezzi, Goldman Sachs ha dedotto che nell'ultimo anno c'è stato per Bitcoin un +300 per cento contro il +1000 per cento di Ethereum.

Oltre a questo fattore, Ethereum ha anche un altro punto a suo favore per ambire a superare Bitcoin: la Virtual Machine ossia uno strumento per la produzione e gestione di smart contract. 

Proprio grazie agli smart contract, Ethereum avrebbe un grande nella tokenizzazione ma anche nella decentralizzazione della finanza e nel mercato NFT. Quest'ultimo, stando ad alcune recenti previsioni, potrebber addirittura anche raddoppiare nel futuro prossimo. 

Ci sarà grande dinamismo sul mercato delle criptovalute>>>è tempo di costruire il tuo portafoglio ideale, clicca qui per la demo 

Ethereum sarà la Netflix delle criptovalute? 

Concludiamo questo post che analizza il punto di vista di chi ritiene che in futuro ci possa essere il superamento di Ethereum ai danni del Bitcoin, con le dichiarazioni di Tim Beiko, il capo degli sviluppatori sulla nuova rete per l'Ethereum Foundation. Secondo l'esperto nessuno parla mai dell'impatto ambientale di Netflix poichè la società dello streaming gestisce solo server. 

Per Beiko, obiettivo del proof-of-stake sarà proprio quello di fare di Ethereum la Netflix delle criptovalute. I progressi del proof-of-stake sono stati recentemente evidenziati da una prova che ha messo in evidenza com,e le transazioni sulla blockchain esistente di Ethereum siano proseguire con successo nel nuovo sistema. Vero è che ci sono tanti problemi non banali da risolvere, ha proseguito Beiko ma le fondamenta del passaggio sono impostante. Insomma per il proof-of-stake non si tratta di stabilire se ma quando. 

©RIPRODUZIONE RISERVATA
Broker Caratteristiche Vantaggi Apri Conto Demo
eToro
  • 100% Azioni - 0 Commissioni
  • Licenza: CySEC - FCA - ASIC
  • Social Trading
Piattaforma N.1 al mondo per il Social Trading Prova Gratis eToro opinioni
Capex.com
  • Piattaforma di proprietà e MetaTrader 5
  • Licenza: CySEC
  • Strumenti Intregrati
Broker pluriregolamentato, piattaforme all'avanguardia Prova Gratis Capex.com opinioni
FP Markets
  • 0.0 Spread in pip
  • Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
  • Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
Spread più bassi del settore, a partire da soli 0.0 pip Prova Gratis FP Markets opinioni
AvaTRade
  • Servizio clienti Multi-Lingua
  • App Premiata AvaTradeGo
  • Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
Regolamentazione in 7 giurisdizioni e Spread ultra bassi Prova Gratis AvaTRade opinioni

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Miglior Broker Consigliato