Binance Vs Coinbase: quale scegliere? Ecco il migliore

Binance Vs Coinbase: quale scegliere? Ecco il migliore

Quale è l'exchange migliore con cui investire in criptovalute? E' preferibile usare Binance o Coinbase? Vantaggi e svantaggi delle due piattaforme

Hai deciso di investire in criptovalute e sei intenzionato ad usare un exchange affidabile per fare trading sui vari asset digitali? Sicuramente se ti trovi in questa situazione, sarai arrivato al famoso bivio che la stragrande maggioranza degli investitori ha duvuto affrontare agli albori della propria attività di trading: è meglio usare Binance o Coinbase? Quale è l'exchange migliore per investire in criptovalute?

Rispondere a queste domande non è semplice ma adottando un criterio rigoroso è possibile individuare vantaggi e svantaggi dei due exchange e quindi individuare quale è la piattaforma migliore alle luce delle proprie esigenze. 

La comparazione Binance VS Coinbase, infatti, non ha nessun vincitore assoluto. In realtà preferire un exchange o l'altro è solo frutto di quelle che sono proprie caratteristiche di trader.

Il confronto Binance VS Coinbase che faremo in questo post sarà su alcuni punti fondamentali:

  • la sicurezza>>>chi è più sicuto tra Binance e Coinbase
  • le funzionalità e gli strumenti>>>chi tra Binance e Coinbase mette a disposizione dei trader maggiori funzioni? 
  • le criptovalute supportate>>>ci sono più crypto-asset disponibili su Binance o su Coinbase
  • i costi e le commissioni>>>tra Binance e Coinbase, quale è l'exchange che applica le spese più contenute?

Dopo avere esaminato questi 4 aspetti, proveremo a tirare le somme indicato quello che, dal nostro punto di vista, può essere ritenuto l'exchange migliore tra quelli indicati. 

Binance VS Coinbase: un pò di storia 

Binance e Coinbase sono oggi i due più importanti exchange di criptovalute. Utilizzati in tutto il mondo, entrambi possono vantare milioni di clienti. Tra le due piattaforme, la più vecchia è Coinbase che è nata nel lontano 2012. La data di nascita dice già tutto: Coinbase, oggi quotata sui listini della borsa di Wall Street al termine di un'IPO molto apprezzata dagli investitori, ha sempre creduto nelle prospettive delle criptovalute anche quando, come nel 2012, gli estimatori degli asset digitali erano una nicchia in una nicchia e i grandi investitori tradizionali non perdevano occasione per affermare che le crypto fossero un fenomeno passeggero se non addirittura una bolla. 

Più recente la data di nascita di Binance. Questa piattaforma, infatti, è molto più giovane nel confronto con Coinbase, essendo nata nel 2017. Nonostante Binance sia presente sul mercato da molto meno tempo rispetto al concorrente, la piattaforma ha lanciato tutta una serie di strumenti innovativi che le hanno permesso di conquistare ampie fette di mercato. Sono funzionalità come il mining di Bitcoin, i servizi finanziari crypto e la finanza decentralizzata DeFi (quest'ultima in forte espansione) ad aver permesso a Binance di crescere.

Binance VS Coinbase: cosa hanno in comune 

Un confronto tra Binance e Coinbase non può che partire da quelle che le due piattaforme hanno in comune. Entrambi gli exchange, infatti, sono riusciti ad imporsi sul mercato grazie ad un servizio specifico che, considerando il successo avuto da ambedue le piattaforme, è stato ed è molto apprezzato dagli investitori. Ci riferiamo alla possibilità di comprare le criptovalute usando le valute fiat tradizionali come l'Euro. Proprio questo servizio ha determinato il boom degli utenti di entrambe le piattaforme. 

Stessa mission di fondo, quindi, ma condizioni del servizio molto differenti come vedremo nei prossimi paragrafi. 

Binance VS Bitcoin: quale è più sicuro? 

Il numero di exchange truffa è in costante aumento. Tutto questo non deve stupire più di tanto poichè è quasi inevitabile che in un mercato non regolamentato come quello delle criptovalute, possano nascondersi raggiri di tutti i tipi. La sicurezza, quindi, è fondamentale. Su Borsa Inside noi siamo soliti ripetere un concetto fondamentale: per fare trading sulle valute digitali è necessario scegliere exchange autorizzati. 

Ora Binance e Coinbase sono entrambi dotati di tutte le autorizzazioni previste dalla legge. Ma, tra i due, quale è la piattaforma più sicura? Per rispondere a questa domanda è necessario guardare alla cronaca. Coinbase, stando almeno a quelle che sono le informazioni ufficiali, non dovrebbe aver subito attacchi esterni di vasta portata dalla sua nascita. Inoltre questo exchange offre anche un sistema di custodia grazie al quale gli utenti possono depositare le criptovalute in loro possesso e quindi proteggersi in caso di attacchi. 

Binance, che come detto ha una storia più recente, ha registrato nel 2019 (appena due anni dopo la sua nascita) uno dei più vasti attacchi mai subiti da un exchange. In quella circostanza furono rubati circa 7000 Bitcoin (BTC). Anche a causa di quell'incursione, Binance ha poi incrementato tutti gli standard di sicurezza.

Per rispondere quindi alla domanda iniziale su chi è più sicuro tra Binance e Coinbase, possiamo dire che se all'inizio era il secondo exchange ad offrire maggiori garanzie di sicurezza, oggi le due piattaforme si equivalgono. Va tenuto però presente che il settore criptovalute è in costante evoluzione e che quindi non è detto che i rapporti di forza possano restare questi. 

Binance VS Coinbase: quale piattaforma ha maggiori servizi/funzioni

Come abbiamo detto in precedenza Binance e Coinbase consentono entrambe di comprare criptovalute usando le valute tradizionali. A fare la differenza, però, sono le funzionalità aggiuntive al servizio base. 

Da un lato c'è Coinbase che offre pochi strumenti accessori come ad esempio la possibilità di attivare un sistema di acquisto ricorrente, il programma Earn grazie al quale è possibile comprare criptovalute rispondendo a dei questionari e la citata cassaforte per custodire gli asset comprati.

Dall'altro c'è invece Binance (leggi qui la recensione) che non solo consente di scambiare criptovalute e token ma che permette anche di eseguire una serie di operazioni come la gestione dei mercati e il trading di crypto P2P. Binance, inoltre, permette di investire in criptovalute con strumenti di tipo derivato come future e le opzioni. Per finire, la piattaforma consente anche di usare la leva finanziaria per fare trading sulle criptovalute. 

Tirando quindi le somme: mentre Coinbase consente di comprare e vendere criptovalute in modo semplice ma senza offrire strumenti rilevanti, Binance, oltre a quello che è il suo business, mette a disposizione tutta una serie di funzionalità per una esperienza di trading più completa. 

Clicca qui per attivare un account Binance e imparare ad usare tutti gli strumenti dell'exchange

Binance VS Coinbase: quale exchange offre più criptovalute?

Ci sono più criptovalute disponibili su Binance oppure su Coinbase? Questa è un'altra domanda che proprio non può mancare in un confronto complessivo tra i due exchange. Per un investitore alle prime armi avere a disposizione una piattaforma con molti asset digitali non ha poi così tanta importanza.

La nostra esperienza sul campo ci dice che nel momento in cui ci sono le criptovalute più importanti (Bitcoin & C.), il trader principiante è già apposto. 

Attenzione perchè quello che stiamo per dire tra poco è un passaggio decisivo per capire cosa conviene di più tra Binance e Coinbase

Sul primo exchange ci sono circa 350 asset digitali a disposizione dell'investitore (qui la guida su come si fa trading con Binance). Un numero simile include tutti i token più famosi ma comprende anche i token appena nati. Questi ultimi presentano un listing che richiede un certo tempo tuttavia, nel caso in cui essi siano in grado di generare volumi di una certa consistenza, allora è la stessa piattaforma ad avviare in modo diretto il processo di listing. In questo modo Binance monetizza le fee per ogni trade che è stato effettuato sulla sua piattaforma. Questa è una caratteristica peculiare di Binance che Coinbase non possiede

Su questo secondo exchange, infatti, è possibile trovare un sessantina di criptovalute in negoziazione. Gli asset principali ci sono tutti ma, nel caso in cui un trader fosse alla ricerca di quale novità, su Coinbase avrebbe pochissime possibilità di soddisfare la sua esigenza. 

Tirando quindi le somme: se l'obiettivo è avere a disposizione un exchange che permette di investire anche sulle criptovalute appena uscite, allora non c'è proprio partita: è Binance la piattaforma ideale (qui il link al sito ufficiale)

Binance VS Coinbase: i costi 

Poichè anche l'aspetto economico ha il suo peso, è legittimo confrontare Binance e Coinbase dal punto di vista dei costi. Quali dei due exchange criptovalute presenta le commissioni più basse e convenienti?

Senza perdersi in lunghi elenchi, ci preme mettere in evidenza un aspetto centrale. Binance è proprietaria di un suo token, il BNB (per saperne di più rimandiamo alla nostra guida su come comprare Binance Coin) e grazie a questa caratteristica è in grado di offrire fee più convenienti. Il vantaggio addirittura diventa doppio se l'investitore aveva comprato questi token ad un prezzo più basso rispetto a quello attuale. Coinbase, dal canto suo, non ha alcun token di proprietà e quindi, per forza di cose, dovrà pagare tariffe più alte. Questo maggiore costo viene ovviamente scaricato sull'utente.

Certo ci sono poi le commissioni previste sulle singole transazioni che possono essere consultate sulle pagine informative dei due exchange, ma, dal punto di vista delle fee, Binance è più conveniente di Coinbase grazie al ruolo di BNB. 

Attiva il tuo account Binance sul sito ufficiale>>>clicca qui 

Binance VS Coinbase: chi ha più vantaggi? 

Ed eccoci arrivati alle battute finali di questo confronto Binance VS Coinbase. Alla luce di tutto quello che abbiamo fin qui detto, quale tra questi due exchange presenta maggiori vantaggi? Se si considera il livello di usabilità della piattaforma, è Coinbase ad avere più vantaggi. Come già accennato in precedenza, infatti, la piattaforma americana è molto semplice da usare e proprio perquesto motivo riscuote un costante successo soprattutto tra chi non ha mai fatto trading sulle criptovalute ed è alla ricerca di un exchange essenziale per iniziare.

Binance, dal canto suo, è invece più complesso anche perchè presenta un numero di funzionalità e di criptovalute decisamente più ampio rispetto a Coinbase. Essendo più complesso, Binance è anche più complicato da utilizzare. Un trader alle prime armi può considerare uno svantaggio l'alta offerta di asset digitali disponibili su Binance. Cambiando però la prospettiva cambia tutto perchè, per un trader viceversa esperto, il numero limitato di asset disponibili su Coinbase può essere uno svantaggio. 

E per quello che riguarda l'operatività? Anche in questo caso, è la struttura dei due exchange a fare la differenza. Coinbase, grazie alla sua piattaforma semplice, leggera e molto intuitiva, non ha mai avuto problemi nell'erogazione del servizio. Binance, come abbiamo accennato nel paragrafo sulla sicurezza, ha subito un furto importante di Bitcoin.

Vero è che da allora gli standard di sicurezza si sono alzati ma non sono mai mancati blocchi magari in coincidenza con particolari boom nella domanda di Bitcoin. Non rare anche le manutenzioni improvvise della piattaforma. Tutto questo è un limite ma è anche la dimostrazione di come Binance sia un exchange in continua evoluzione. Con tutta probabilità, quindi, sarà Binance a crescere nel futuro grazie alla sua capacità di essere inclusiva sia lato servizi/funzioni che lato criptovalute offerte. Per scoprire tutti i vantaggi di Binance, attiva il tuo account gratis dal sito ufficiale>>>clicca qui

Confronto Binance VS Coinbase: conclusioni 

Dopo aver esaminato vantaggi e svataggi, possiamo dire di avere tutti gli elementi per rispondere alla domanda iniziale su quale piattaforma per investire in criptovalute conviene di più tra Binance e Coinbase. 

Lo avevamo già anticipato nella premessa (andando ad intuito) ma a confermarlo è stata poi la comparazione che abbiamo effettuato nei paragrafi precedenti. Binance e Coinbase sono due ottime piattaforme per investire in criptovalute. Parliamo di exchange affidabili e dagli elebati standard di sicurezza. 

Secondo la nostra opinione, Coinbase è indicata solo ai trader principianti o addirittura a chi non ha mai fatto trading sulle criptovalute in vita sua. Binance (qui il sito ufficiale), grazie all'offerta più ampia, è invece adatta non solo chi vuole muovere i suoi primi passi nel settore con un exchange dalle alte prestazioni, ma anche i traders che hanno già esperienza. 

Come avevamo già affermato in precedenza, capire chi è migliore tra Binance e Coinbase è una questione di esigenze e punti di vista. 

©RIPRODUZIONE RISERVATA
Broker Caratteristiche Vantaggi Apri Conto Demo
eToro
  • 100% Azioni - 0 Commissioni
  • Licenza: CySEC - FCA - ASIC
  • Social Trading
Piattaforma N.1 al mondo per il Social Trading Prova Gratis eToro opinioni
Capex.com
  • Piattaforma di proprietà e MetaTrader 5
  • Licenza: CySEC
  • Strumenti Intregrati
Broker pluriregolamentato, piattaforme all'avanguardia Prova Gratis Capex.com opinioni
BDSwiss
  • Licenza: CySEC - BaFin- NFA - FSC - FSA
  • Oltre 250 coppie Forex e CFD su azioni, indici, energie e metalli
  • MetaTrader 4 e 5
Regolamentato con più licenze, MetatTrader 4 e 5. Prova Gratis BDSwiss opinioni
Dukascopy
  • Licenza: FKTK
  • Forex e CFD
  • Deposito minimo: 100 dollari
Conto Demo ECN gratuito - data feed completo Prova Gratis Dukascopy opinioni

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Miglior Broker Consigliato

BDSWISS