Si torna ad investire? Dal G20 arrivano 5000 miliardi di liquidità

L’epidemia di coronavirus si sta rivelando ogni giorno sempre più ampia mentre continua a crescere la preoccupazione per quelle che saranno le conseguenze economiche e finanziarie dell’emergenza. In questo contesto non mancano però alcuni segnali positivi che potrebbero e dovrebbero riuscire ad arginare l’ondata di pessimismo che caratterizza i mercati.

Come hanno avuto modo di mettere in evidenza alcuni analisti in recenti report sull’impatto economico di Covid-19, è assolutamente importante dare il giusto spazio a tutte quelle notizie che, potenzialmente, possono contribuire ad allentare la tensione. E’ ancora presto per dire quando si tornerà ad investire ma è innegabile che stati, banche centrali e enti sovranazionali stiano facendo la loro parte immettendo liquidità nel sistema.

Dopo gli Stati Uniti, la FED, l’Unione Europea e la BCE, a scendere in campo con una maxi iniezione di liquidità sono stati G20 e Fondo Monetario Internazionale. La strategia è sempre la stessa: provare ad arginare gli effetti terribili dell’isolamento, fornendo liquidità.

LEGGI ANCHE – Coronavirus Usa: bazooka da 2000 miliardi di dollari per sostenere l’economia

G20: 5000 miliardi contro il Covid-19

Per provare ad arginare la crisi creata dal Covid-19, il G20 ha deliberato di iniettare ben 5000 miliardi di dollari nell’economia globale con l’obiettivo di cercare di limitare e contenere l’effetto della pandemia da coronavirus. Nel documento con cui è stato annunciato il maxi piano di aiuti, i membri del G20 hanno evidenziato che è loro intenzione “fare tutto il necessario per superare la pandemia“.

Dai leader delle 20 più grandi economie mondiali, è poi arrivata preoccupazione per il possibile impatto della pandemia sui Paesi fragili e in modo particolare sull’Africa. A tal riguardo il G20 ha espresso il suo desiderio di vedere rafforzate le reti di sicurezza finanziaria globale e tutti i sistemi sanitari nazionali.

Il re saudita Salman, che ha aperto la riunione del G20 che si è tenuta in videoconferenza, ha affermato che i paesi del G20 dovrebbero al più presto riprendere il normale flusso di beni e servizi. E’ essenziale, ha detto Salaman, che siano garantire le visite mediche di vitale importanza.

Il gruppo G20 ha poi spiegato che l’iniezione di oltre 5 miliardi di dollari nell’economia globale, è parte integrante di “una politica fiscale mirata” che è mirata ad arginare le ricadute economiche della pandemia. La liquidità messa in campo è praticamente uguale a quella che fu iniettata nella crisi finanziaria del 2008.

I leader del G20, hanno anche chiesto al Fondo monetario internazionale e alla Banca mondiale “di sostenere i Paesi bisognosi utilizzando tutti gli strumenti nella misura massima“.

Stando ad alcune indiscrezioni, il direttore generale del Fmi, Kristalina Georgieva, avrebbe intenzione di chiedere al comitato direttivo del FMI di prendere in considerazione la possibilità di raddoppiare la dotazione dei fondi di emergenza a favore dei Paesi in via di sviluppo alle prese con Covid-19 dagli attuali 50 miliardi di dollari.

Georgieva, per incrementare la liquidità globale, avrebbe chiesto ai leader del G20 di sostenere il piano del Fondo che permette ai paesi membri di attingere temporaneamente una parte dei suoi mille miliardi di dollari di risorse complessive.

Insomma come dagli Stati Uniti e dall’UE, anche dal FMI la parola d’ordine è mettere in campo tutte le risorse necessarie per arginare l’impatto devastante del Covid-19.

Rimani aggiornato con guide e iniziative esclusive per gli iscritti!

Telegram

Migliori Broker Trading

Deposito minimo 50$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100€
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100$
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari
* Avviso di rischio

Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

Le ultime news su Macroeconomia

Copia dai migliori traders

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.