Recovery Fund: cosa deciderà il Consiglio Europeo oggi? Previsioni e opinioni analisti

La domanda che in queste ore ogni investitore europeo e non solo si pone è semplicemente questa: cosa deciderà oggi il Consiglio Europeo sul Recovery Fund? Ci sarà un accordo, e quindi un compromesso, oppure i capi di governo dovranno prendere atto dell’impossibilità di arrivare ad una intesa. Le posizioni tra i due fronti restano molto distanti.

Da un lato ci sono i paesi falchi guidati da Austria e Olanda che sono disposti a concedere aiuti ai paesi più colpiti, dal punto di vista sanitario ed economico dalla pandemia di coronavirus, solo in cambio di riforme coraggiose, e all’altro quelle nazioni che avrebbero bisogno di questi aiuti, con in testa l’Italia, ma non vogliono l’applicazione di alcuna condizionalità. In mezzo c’è poi la proposta della Commissione UE che ricalca un’idea di Francia e Germania e piace a Roma e Madrid.

Questa la situazione di partenza. Poichè le regole impongono che ci sia l’accordo da parte di tutti i paesi membri, i margini di intesa appaiono decisamente stretti. Del resto non è un caso se la stessa Merkel ha affermato che è necessario che tutte le parti abbandonino le posizioni iniziali scendendo a compromessi. 

I mercati sembrano essere perfertamente consapevoli della complessità della situazione come del resto dimostra anche l’andamento in tempo reale di Borsa Italiana oggi 17 luglio. Il fatto che tra gli investitori ci sia molta incertezza sull’esito del Consiglio Europeo non traspare solo dal trend di Piazza Affari. Tutte le borse europee e lo stesso indice EuroStoxx 50 (grafico in basso) si muovono con molta prudenza. 

Recovery Fund previsioni: accordo o non accordo?

Molti analisti e banche d’affari si sono espressi su quello che potrebbe essere l’esito del vertice europeo di oggi. Secondo Deutsche Bank gli investitori farebbero bene a non attendersi grandi sviluppi dall’appuntamento di oggi. Per gli esperti tedeschi se ci dovesse essere un accordo durante questo fine settimane, esso sarebbe una sorpresa visto e considerato che l’opinione prevalente è che nessuna intesa sia possibile essendo le posizioni delle parti ancora distanti.

Da Deutsche Bank anche un rilievo più pratico: poichè l’incontro ha avuto inizio alle 10 ora italiana è possibile che novità possano arrivare non prima di domani. 

La posizione di Deutsche Bank non è isolata ma è prevalente. Anche secondo Gilles Moëc, analista di AXA Investments Managers, pur considerando tutto l’ottimismo del mondo, è ancora troppo presto per riuscire a raggiungere un accordo. Secondo l’analista se ieri la BCE ha deciso di non decidere nulla (come si può leggere nell’articolo sui commenti alle decisioni BCE del 16 luglio 2020) è stato perchè l’EuroTower ha preferito attendere le delibere del Consiglio Europeo di oggi. Per l’analista è assolutamente prioritario per la Banca centrale Europea che venga raggiunto un accordo sul Recovery Fund che alleggerisca la poco invidibile posizione che la BCE oggi è costretta a ricoprire di unica ancora di salvataggio dell’Europa.

Per l’esperto se dovesse essere accordata una formula di sostegno fiscale federale, l’onore che suo malgrado la BCE è costretta a sostenere si ridurrebbe.

Come investire nel giorno del Recovery Fund

Dopo aver messo in risalto quelle che sono le previsioni sul Recovery Fund, ha senso chiedersi come investire in una giornata così particolare. L’andamento delle borse è sintomatico che non ci sia certezza su qeulle che potranno essere le decisioni del Consiglio Europeo in programma oggi e domani.

Per questo motivo è preferibile non comprare azioni in senso fisico ma investire meglio attraverso strumenti derivati come il CFD Trading. Per imparare ad operare può essere utile leggere questa guida su come investire in borsa. Praticamente, invece, si può fare pratica con un conto demo gratuito che broker autorizzati, come ad esempio eToro, forniscono. 

Prova il Trading CFD: demo gratis eToro da 100.000€ >>> clicca qui

eToro pratica

Ma su quali mercati puntare? Certamente indici e azioni sono da tenere sotto occhio. Per avere dei consigli sulle azioni da scegliere può essere utile leggere il post sulle migliori azioni da comprare per approfittare del Recovery Fund

Ma non c’è solo l’azinariato e quindi le borse. Un eventuale accordo sul Recovery Fund tra i paesi europei, infatti, avrebbe effetti anche sul forex e, in particolare, sul cambio Euro Dollaro. Per approfondire questo aspetto, può essere interessante leggere il post: Cambio Euro Dollaro e decisione su Recovery Fund: assist per investire sul cross?

Tra l’altro scegliendo il CFD trading è possibile investire su Forex, indici e azioni da una sola piattaforma. 

>>>Investi su azioni e Forex con i CFD: apri un conto demo eToro, è gratis>>>clicca qui

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Le ultime news su Borse Europee

Inizia a fare trade con Avatrade X

Avviso di rischio - Il 78% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.