Trimestrale Intesa Sanpaolo: previsioni conti primo trimestre 2019 e rating azioni

Aggiornamento ore 15,00 – Trimestrale Intesa Sanpaolo relativa al primo trimestre 2019 pubblicata: reazione fredda da parte del mercato. 

Per Intesa Sanpaolo oggi è il giorno della trimestrale. A metà seduta la banca guidata da Messina renderà noti i conti del primo trimestre 2019. Il titolo bancario, in vista dei risultati al 31 marzo 2019, registra sul Ftse Mib oggi un rialzo dello 0,66 per cento a quota 2,3 euro facendo meglio di un paniere di riferimento di piazza affari che invece avanza dello 0,3 per cento dopo il grande ribasso rimediato nella seduta di ieri per effetto delle decisioni di Trump sui dazi alla Cina. Considerando l’andamento delle azioni Intesa Sanpaolo oggi e rapportandolo con il contestuale ribasso di Unicredit e con l’andamento generale del Ftse Mib, si può affermare che sul titolo bancario stia prevalendo un approccio positivo in vista della diffusione dei conti trimestrali. Gli investitori, in attesa di conoscere i conti ufficiale del primo trimestre 2019 di Intesa Sanpaolo, guardano alle previsioni degli analisti. Il consensus degli esperti vede l’utile netto trimestrale della banca di Messina in area 900 milioni di euro con un margine di intermediazione che, alla fine del primo trimestre 2019, dovrebbe attestarsi in area 1,75 miliardi in leggero rialzo rispetto agli 1,738 miliardi di euro emersi alla fine del primo trimestre 2018.

Anche gli Goldman Sachs hanno elaborato le loro previsioni sulla trimestrale Intesa Sanpaolo. Secondo gli esperti americani la banca italiana dovrebbe chiudere il primo trimestre 2019 un utile netto pari 906 milioni di euro, con un utile pre tasse in area 1,518 miliardi e con margine di intermediazione che dovrebbe attestarsi a 1,761 miliardi di euro. Le previsioni sui conti del primo trimestre 2018 di Intesa Sanpaolo sono grossomodo in linea con quelle del consensus. Secondo Mediobanca Securities l’utile netto di Intesa alla fine del primo trimestre 2019 dovrebbe essere pari a 906 milioni di utile mentre il margine di intermediazione della banca dovrebbe collocarsi a 1,776 miliardi.

Oltre a Goldman Sachs e a Mediobanca a fornire le previsioni sui conti del primo trimestre 2019 di Intesa Sanpaolo sono stati anche gli analisti di Credit Suisse. Gli esperti elvetici prevono un utile netto in area 875 milioni di euro, ricavi pari a 4,3 miliardi e costi che dovrebbe ammontare a 2,3 miliardi. Le stime di Credit Suisse sulla trimestrale di Intesa Sanpaolo sono più deboli rispetto a quelle degli altri analisti perlomeno per quanto riguarda l’utile netto.

Azioni Intesa Sanpaolo da comprare di meno

In vista della pubblicazione dei conti trimestrali di Intesa Sanpaolo può essere utile anche fare riferimento ai giudizi degli analisti. Ad oggi il 31,3 per cento degli analisti che coprono le azioni Intesa Sanpaolo hanno rating buy sulla banca mentre ben il 56,3 per cento degli esperti non va oltre il rating hold ossia mantenere. Per finire c’è un ristretto gruppo di esperti che invita a vendere azioni Intesa Sanpaolo (rating sell). Appena tre mesi fa, ossia prima della diffusione dei conti relativi all’esercizio 2018, i buy erano pari al 50 per cento mentre un solo analisti invitava a vendere. Complessivamente, quindi, c’è stato un peggioramento del rating su Intesa Sanpaolo.

Il target price medio sulla banca è pari a 2,40 euro con un potenziale upside di appena il 4,8 per cento nel confronto con quelli che sono gli attuali prezzi delle azioni. A dominare, quindi, è una view negativa che, ad esempio, gli esperti di Berenberg contrappongono alla view positiva su Unicredit (come emerge dall’articolo Unicredit VS Intesa Sanpaolo: cosa comprare in vista della trimestrale). Del resto la quotazione Intesa Sanpaolo nel corso dell’ultimo mese ha segnato un apprezzamento del 3 per cento. E’ soprattutto dall’inizio dell’anno che le azioni della banca hanno fatto registrare un rally che, stando alle nuove indicazioni dei rating, sarebbe ora destinato a rallentare.

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Le ultime news su Borsa Italiana

Inizia a fare trade con Avatrade X

Avviso di rischio - Il 78% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.