Poste Italiane: analisi titolo. Comprare o vendere prima della semestrale?

Poste Italiane: analisi titolo. Comprare o vendere prima della semestrale?

Questa settimana Poste Italiane pubblicherà la semestrale: ecco l'analisi tecnica sul sito per capire come conviene investire

CONDIVIDI

Mentre l’indice Ftse Mib ha registrato ieri la performance peggior tra i listini dell’eurozona, Poste Italiane è stato il miglior titolo di Piazza Affari con un rialzo del 2%. Nella seduta odierna il titolo sta cedendo oltre il  2 per cento dopo i primi minuti di contrattazione. Ad impattare negativamente sull'andamento delle azioni Poste Italiane oggi 30 luglio è sia il contesto negativo, con tutto il Ftse Mib che registra un forte calo, che il clima di attesa per l'uscita della semestrale della società gialla.

Conto Demo gratuito per provare il trading online ?  – Il broker 24Option sponsor della Juventus FC offre conto demo gratuito e illimitato, puoi investire e guadagnare da casa con un PC o Smartphone con la massima comodità e senza rischio di perdere soldi… Vai al sito >>

Conto Demo gratuito per provare il trading online ?  – Il broker 24Option sponsor della Juventus FC offre conto demo gratuito e illimitato, puoi investire e guadagnare da casa con un PC o Smartphone con la massima comodità e senza rischio di perdere soldi… Vai al sito >>

Come si può vedere dal calendario settimanale delle semestrali in pubblicazione dal 29 luglio al 2 agosto, il consiglio di amministrazione che sarà chiamato ad approvare i conti semestrali di Poste Italiane si terrà domani 30 giugno. 

Azioni Poste Italiane analisi a cura di Exante

Da inizio anno Poste Italiane ha incrementato il proprio valore di circa il 30% e ad inizio mese il titolo ha segnato nuovi massimi storici a 9.81 euro per azione.

Anche se in questo momento il titolo è alle prese con una fase laterale a seguito del ritracciamento dai massimi, la situazione tecnica di breve termine resta ancora positiva, con molti indicatori che alimentano l’aspettativa di ulteriori rialzi.

La chiusura di ieri al di sopra della resistenza a 9.530 euro potrebbe spingere il mercato su nuovi massimi, soprattutto se dovessero arrivare notizie positive sul fronte dei dati finanziari.

In ogni caso finché il titolo continuerà a scambiare a sopra quota 9.10 euro, le aspettative di rialzo nel breve rimarrebbero immutate.

Sulla base di proiezioni di prezzo, il primo obiettivo al rialzo rimane il retest dei massimi storici a 9.81, seguito poi da 10.10 e 10.45 euro.

Viceversa se dovessimo registrare una chiusura giornaliera al di sotto di 9.10, potremmo assistere ad un’estensione delle vendite almeno fino a 8.60 euro.

Per capire come investire sulle azioni Poste Italiane in vista della pubblicazione della semestrale che avverrà domani 31 luglio sarà necessario seguire con attenzione l'andamento del titolo in borsa oggi. 

iQOption
Matteo Oddi di EXANTE ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro