Azioni Saipem: conti 2021 e piano industriale 2025. Come investire oggi?

Chi è alla ricerca di azioni su cui investire nella seduta di oggi, potrebbe dare un occhio alle Saipem. La quotata del settore engineering ha dalla sua ben due notizie price sensitive potenzialmente ad alto impatto: la pubblicazione dei conti relativi all’esercizio 2021 e la diffusione dei target di bilancio al 2025. Come certamente noto a chi è solito investire in borsa, notizie che riguardano conti e business plan hanno sempre un appeal molto forte.

Prima di scendere nel dettaglio ed esaminare le singole voci di bilancio e piano industriale, ricordiamo che, a prescindere dal caso specifico delle azioni Saipem, oggi è possibile fare trading online sulle azioni senza pagare commissioni. A prevedere questa possibilità è il broker eToro (qui il sito ufficiale). 

Saipem conti 2021

I conti 2021 di Saipem sono stati un disastro ma questa non è una novità visto che proprio sui risultati dello scorso esercizio la quotata aveva lanciato nei mesi scorsi un profit warning che era stato accolto con un sell-off lungo e profondo. 

Vediamo però un pò di numeri. Saipem ha mandato in archivio il 2021 con ricavi pari a 6,88 miliardi di euro, in ribasso di ben il 6,4 per cento rispetto ai 7,34 miliardi messi a segno nell’esercizio precedente. Ad impattare in modo negativo sul fatturato sono stati i minori volumi generati dalla divisione Engineering & Construction Offshore, la quale ha dovuto fare i conti con un ribasso del giro d’affari del 15,4 per cento. Molto male annche il margine operativo lordo adjusted che è stato negativo per 1,19 miliardi di euro contro il valore positivo di 614 milioni di euro messo a segno nel 2020.

A causa del MOL negativo, il 2021 di Saipem si è chiuso con una perdita 2,47 miliardi di euro, valore che si raffronta con il rosso 1,14 miiardi contabilizzato nel 2020. In pratica gli ultimi due esercizi di Saipem sono stati uno peggio dell’altro. 

Indicazioni negative anche dal debito che a fine 2021 (indebitamento finanziario netto) risultava salito a 1,54 miliardi di euro, rispetto agli 1,23 miliardi di inizio anno. 

Per quello che riguarda gli ordini, Saipem nel 2021 è riuscita ad acquisire nuovi ordini per un totale di 7,21 miliardi di euro contro i 8,66 miliardi dell’anno precedente. Segnali di ripresa si sono però visti nel quarto trimestre 2021. 

Come abbiamo già detto in precedenza, quando un titolo pubblica i risultati di bilancio, le possibilità che quella quotata possa finire nel mirino degli investitori sono alte. Per sfruttare questa occasione si può operare con il CFD Trading. Un broker da prendere in considerazione per operare è Plus500 (leggi qui la recensione completa). Consigliamo questa piattaforma perchè mette a disposizione la demo gratuita di 50 mila euro virtuali per fare pratica. 

Apri un conto demo Plus500 e impara a fare trading CFD sulle azioni: è gratis, clicca qui

Saipem piano industriale 2025 e aumento di capitale

Il management di Saipem ha anche presentato i dettagli del piano industriale al 2025. La manovra è basata di un aumento di capitale di 2 miliardi di euro che dovrebbe essere tenuto entro fine anno. In merito alla ricalitalizzazione, Saipem ha anticipato che Eni e la Cassa Depositi e Prestiti hanno assunto l’impegno a sottoscrivere complessivamente circa il 43% dell’aumento di capitale (ciascuno secondo le rispettive quote di competenza). In attesa dell’esecuzione della ricapitalizzaziome, Saipem ha sottoscritto una serie di accordi per far fronte alle esigenze di liquidità del breve termine. Il valore degli accordi è pari a 1,5 miliardi. 

Per quello che riguarda i target del piano industriale al 2025, Saipem ha individuato i seguenti obiettivi: 

  • crescita media annua dei ricavi del 15% tra il 2021 e il 2025
  • ebitda adjusted a oltre 0.5 miliardi di euro nel 2022 e oltre 1 miliardo di euro nel 2025
  • margine dell’Ebitda adjusted sui ricavi a doppia cifra a partire dal 2024
  • posizione finanziaria netta consolidata di circa 800 milioni di euro a fine 2022
  • investimenti medi per quasi 300 milioni di euro all’anno

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Le ultime news su Saipem

Inizia a fare trade con Avatrade X

Avviso di rischio - Il 67-77% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.