Borsainside.com

Crollo quotazione petrolio: WTI peggio del Brent, come investire a questi prezzi

Crollo quotazione petrolio: WTI peggio del Brent, come investire a questi prezzi
© Shutterstock

Disastro per le quotazioni petrolifere oggi: prezzi WTI e Brent vanno a picco. Short trading diventa approccio obbligato ma cosa sta succedendo

Da alcuni giorni l'andamento delle quotazioni petrolifere non faceva più notizia e invece oggi si torna nuovamente al punto di partenza con un nuovo crollo del prezzo del petrolio. A differenza di quanto avvenuto alla fine del mese di aprile, il sell-off che colpisce oggi il greggio riguarda sia il Brent che il WTI. Con un rosso medio del 6 per cento circa, la correzione in atto sul greggio è la notizia del giorno oltre a rappresentare una ghiotta occasione per entrare sull'asset a prezzi convenienti e puntare su un possibile rimbalzo delle quotazioni.

✅ AVATRADE: Trading in sicurezza e senza commissioni su +500 strumenti finanziari con con un broker regolamentato MiFID II. MT4/5, WebTrading e Mobile APP. — Prova con un conto Demo gratuito +100.000€ virtuali  >>

AVATRADE: Trading in sicurezza e senza commissioni su +500 strumenti finanziari con con un broker regolamentato MiFID II. MT4/5, WebTrading e Mobile APP. — Prova con un conto Demo gratuito +100.000€ virtuali  >>

Investire sul petrolio quando il prezzo è basso era e resta un ottimo approccio per provare a trarre profitto. Puoi testare questa strategia utilizzando, ad esempio, uno strumento derivato come i Contratti per Differenza. Se vuoi imparare a fare trading sull'oil attraverso i CFD puoi prendere in considerazione la possibilità di aprire un conto demo con un broker affidabile come eToro (leggi qui la recensione). Su BorsaInside siamo soliti fare riferimento a questo broker poichè mette a disposizione ben 100mila euro per imparare ad investire senza correre rischi. 

Trading CFD sul petrolio: demo gratis eToro da 100.000€ >>> clicca qui

Crollo WTI e Brent: cosa sta succedendo?

Ma perchè il prezzo del petrolio oggi 22 maggio crolla? Alla base del ribasso ci sono fattori ben precisi che hanno praticamente demolito la debole view positiva che si era sviluppata negli ultimi giorni. Lasciati alle spalle i forti ribassi di fine aprile, infatti, tanti traders avevano iniziato a guardare positivamente all'andamento del greggio ma il crollo di oggi sembra ora riportare indietro la lancetta. Mentre è in corso la redazione del post, le quotazioni del WTI sono in calo del 66,66 a 31,66 dollari al barile mentre quelle del Brent sono in ribasso del 54,44 per cento a 34,1 dollari al barile. 

Il problema non riguarda solo l'oil. Con una correzione come quella in atto, è ovvio che anche i mercati azionari soffrano come si può vedere dall'andamento di Borsa Italiana oggi 22 maggio.

Le vendite sull'oil sono scattate a seguito della decisione della Cina di non pubblicare i target di crescita per l'anno corrente. La mossa, ovviamente causata dal clima di profonda incertezza per la definizione di quelli che saranno gli effetti finali dell'emergenza coronavirus sull'economia, ha reso ancora più diffidenti gli investitori oramai convinti che la domanda di petrolio della Cina possa restare bassa anche nei prossimi mesi.

LEGGI ANCHE - Prezzo petrolio previsioni dopo il crollo WTI: come investire nelle prossime settimane

Secondo Stephen Innes, chief global market strategist di AxiCorp, la mossa cinese potrebbe essere intesa come un effetto della decisione di Pechino di focalizzarsi ancora di meno sulle infrastrutture. Ad ogni modo, ha poi aggiunto l'analista, è evidente che la mancata pubblicazione non possa non avere un impatto negativo sulle prospettive del petrolio. 

Questa posizione sembra prospettare un approccio short alle quotazioni petrolifere. Ricordo che è possibile comprare e vendere CFD Petrolio usando broker autorizzati come ad esempio Plus500 (leggi qui la recensione) che ti offre il conto demo gratuito.

Demo gratis Plus500 per comprare/vendere CFD petrolio>>>clicca qui

Il CFD Trading non è un gioco e può mettere a rishio il tuo capitale. 

Crolla il prezzo del petrolio, quindi, ma cresce anche la diffidenza verso Pechino in un contesto generale in cui i rapporti con gli Usa sono sempre tesissimi. Il braccio di ferro tra le due potenze, cresciuto a seguito dell'emergenza coronavirus, non riguarda più solo l'ambito commerciale ma anche quello finanziario come dimostra la proposta di legge che il Senato Usa ha approvato sul trading con le società cinesi

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
Plus500

Reagisci alla volatilità dei mercati

Il sell-off del mercato globale continua con l'evolversi di una potenziale crisi finanziaria e occasioni di acquisto/entrata sui mercati finanziari.

Non perdere la tua prossima opportunità:

Usa i nostri strumenti e caratteristiche avanzate per acquisire il controllo del tuo conto:

PROVA GRATIS