Borsa Italiana oggi (22/05/2020): Ftse Mib in rialzo, fusione Intesa Sanpaolo UBI Banca in primo piano

Borsa Italiana, dopo una mattinata tinta di rosso, ha invertito la rotta e, nel primo pomeriggio, registra un apprezzamento di poco inferiore al punto percentuale. Mentre è in corso la scrittura del post, il Ftse Mib registra una progressione dello 0,9 per cento a quota 17238 punti. 

Tra le azioni migliori della seduta di oggi ci sono Diasorin e Unicredit (entrambe con un rialzo di oltre il 4 per cento) mentre sul fondo del Ftse Mib si collocano due quotate del settore lusso come Moncler e Salvatore Ferragamo (entrambe in ribasso di circa il 2 per cento)

Ieri si è chiuso il collocamento del BTP Italia maggio 2025: i risultati finali dell’operazione hanno confermato l’enorme interesse degli investitori (retail e istituzionali) verso questo prodotto. 

Nel grafico seguente è indicato l’andamento del Ftse Mib in tempo reale.

Previsioni Borsa Italiana oggi 22 maggio

Le previsioni sull’apertura dell’ultima seduta settimane di Piazza affari sono negative anche a causa della chiusura in ribasso della borsa di Wall Street. A New York l’indice Dow Jonex ha archiviato la giornata con ribasso dello 0,41 per cento a quota 24.474 punti, mentre l’S&P500 ha perso lo 0,78 per cento a 2.949 punti. Risultato negativo anche per il Nasdaq che ja chiuso la quarta seduta della settimana con un calo dello 0,97 per cento a 9.285 punti. Nonostante la prevalenza delle vendite sul paniere dei tecnologici, il titolo Facebook ha nuovamente strappato al rialzo raggiungendo così i suoi nuovi massimi storici. Facebook ha quindi confermato di essere uno dei titoli tecnologici più interessanti anche nel lungo termine

Azioni interessanti su Borsa Italiana oggi 22 maggio

Potrebbero essere due bancari i titoli più interessanti della seduta di oggi. Ci riferimento a Intesa Sanpaolo e UBI Banca. Secondo quanto riportato dall’edizione di oggi del Sole24ore, è possibile che l’offerta pubblica di scambio avanzata dalla banca guidata da Messina su UBI possa slittare a settembre. Per il quotidiano di Confindustria questa sarebbe una possibilità da tenere in debita considerazione alla luce delle numerose autorità che sono coinvolte nel processo di analisi della fusione.

In pratica i tempi per la fusione Intesa Sanpaolo UBI potrebberlo allungarsi e questo potrebbe avere un impatto sui due titoli. 

Per sfruttare possibili variazioni di prezzo dei due titoli non è per forza di cose necessario comprare azioni in modo diretto. Ricordo, infatti, che è possibile investire in borsa anche attraverso il CFD Trading usando un broker autorizzato come ad esempio eToro (demo gratuita e niente commissioni nel trading sulle azioni).

eToro – Zero commissioni nel trading sulle azioni >>> prendi qui la demo gratis

eToro 0 Commissioni%20%281%29

Oltre alle due azioni del settore bancario, qualche spunto oggi ci potrebbe essere anche su Nexi. La società ha chiuso la seduta di ieri con una forte progressione in avanti grazie alle indiscrezioni su una possibile operazione di integrazione con SIA. 

E’ plausibile che anche oggi il prezzo delle azioni Nexi possa segnare variazioni importanti. 

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Le ultime news su Borsa Italiana

Inizia a fare trade con Avatrade X

Avviso di rischio - Il 78% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.