etoro

Prezzo petrolio e riunione OPEC 4 marzo 2021: previsioni e opinioni analisti

Prezzo petrolio e riunione OPEC 4 marzo 2021: previsioni e opinioni analisti
© Shutterstock

Il prossimo meeting OPEC si terrà il 4 marzo 2021. Alla luce dell'attuale andamento della quotazione petrolio è possibile un allentamento dei tagli all'offerta

Il prossimo meeting OPEC in programma il 4 marzo 2021 non potrà non tenere conto del forte recupero che la quotazione petrolio ha registrato nell'ultimo mese. A prescindere da quelli che possono essere stati i motivi alla base del rally, è un dato di fatto che il contesto con cui i paesi produttori si dovranno sedere a fare i conti non è più lo stesso di fine 2020.




✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community, la funziona CopyTrader™ ti permette di copiare in automatico le strategie dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

La domanda inevitabile è se e come la riunione OPEC prenderà atto di questo cambio di passo dei prezzi. Il vertice OPEC di marzo deciderà un allentamento dei tagli alla produzione a partire da aprire (sarebbe la scelta "scontata" alla luce del rialzo del valore del greggio) oppure prenderà tempo lasciando (per ora) tutto invariato?

Se sei alla ricerca di una risposta a questi interrogativi, la lettura del presente post può essere molto di aiuto. Il tema dell'articolo sono appunto le previsioni sulla riunione OPEC del 4 marzo 2021 con analisi delle possibili conseguenze sul prezzo del petrolio. 

L'argomento è decisivo anche per definire la strategia trading da seguire in vista dell'ufficializzazione delle decisioni. Come investire in attesa della riunione OPEC del 4 marzo? A prescindere dalle posizioni, ciò che è certo è che il modo migliore per fare trading sul prezzo del greggio in queste situazioni è quello di affidarsi ai broker CFD. I Contratti per Differenza ti consentono di speculare al ribasso o al rialzo sul valore del greggio e di guadagnare con le differenze di prezzo. Vuoi imparare ad investire sul petrolio con i CFD? Attiva subito la demo gratuita con il broker eToro (qui la recensione) e avrai 100 mila euro per fare pratica senza rischi. 

Scopri qui eToro>>> account gratis e 100.000 euro virtuali per fare CFD trading sul petrolio

Riunione OPEC 4 marzo 2021: cosa si deciderà?

Tra gli analisti è opinione diffusa che il vertice OPEC del 4 marzo non potrà che decidere un allentamento dei tagli all'offerta di greggio a partire dal prossimo aprile. La scelta è inevitabile alla luce del miglioramento del contesto.

Secondo quanto comunicato da alcune fonti interne è possibile che i paesi membri trovino un accordo su un incremento della produzione di 500mila barili al giorno a partire da aprile in modo tale da evitare che ci possa essere accumulo di scorte di oil. Ricordiamo che l'OPEC+ aveva deliberato un taglio della produzione per 9,7 milioni di barili al giorno a causa del crollo della domanda globale innescato dall'emergenza covid19. A marzo di quest'anno il taglio previsto è pari pari a 7,05 mln di barili al giorno, vale a dire il 7 per cento della domanda globale. 

A gennaio, poi, OPEC+ aveva rallentato il ritmo di incremento della produzione pianificato poichè la ripresa della domanda era stata più debole del previsto. 

Il recente rally della quotazione petrolio, però, potrebbe riportare ottimismo. 

Sei pronto a cavalcare le decisioni OPEC di marzo 2021 per investire sul prezzo del petrolio? Apri un conto demo eToro e imparare ad investire già oggi. eToro ti offre una delle migliori piattaforme oggi presenti sul mercato con tante funzioni e strumenti che ti possono aiutare ad investire sul valore del greggio. 

Fai trading con la migliore piattaforma CFD: eToro>>>clicca qui per provarla in modalità demo 

Andamento prezzo petrolio e decisione OPEC

Dopo aver indicato quali sono le previsioni sull'esito del meeting OPEC, adesso possiamo passare alla seconda parte del post ossia le previsioni sull'andamento del prezzo del petrolio in scia alle stimate scelte dell'OPEC di domani. 

Secondo gli analisti di Equita per tutta la settimana in corso, le quotazioni del petrolio potrebbero restare sempre sotto pressione anche perchè gli investitori tendono sempre a ridurre le loro posizioni in vista del summit tra i paesi produttori.

Detto questo, gli analisti della sim milanese si sono detti convinti che l'OPEC possa riusciere a allentare le tensioni sui prezzi grazie anche alla forte capacità produttiva del cartello che è attualmente ferma a circa mln di barili al giorno. Le stime di Equita sul prezzo del Brent per il 2021 sono pari a 50 dollari per barile contro un consensus analisti che è compreso nel range tra 52 e 53 dollari come si può leggere nel post sulle previsioni petrolio 2021. Per il 2022, invece, le previsioni di Equita sono per un prezzo del Brent a 55 dollari al barile. 

Per imparare a sfruttare indicazioni come quella espressa da Equita sulla quotazione petrolio, ti consigliamo sempre di fare pratica con un broker autorizzato. Il già citato broker eToro resta tra le nostre scelte migliori per imparare ad investire sul greggio. 

>>>Investi sul petrolio con i CFD: apri un conto demo eToro, è gratis>>>clicca qui

Strettamente connesse alle previsioni sul prezzo del petrolio sono poi le stime sui titoli petroliferi. Il meccanismo è il seguente: le decisioni OPEC condizionano il prezzo del greggio che a sua volta determina ripercussioni sull'andamento dei titoli oil. La quotata petrolifera preferita dalla sim milanese è Eni sulla quale resta sempre il rating buy (leggi qui perchè comprare azioni Eni conviene ancora). 

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

Plus500

Reagisci alla volatilità dei mercati

Il sell-off del mercato globale continua con l'evolversi di una potenziale crisi finanziaria e occasioni di acquisto/entrata sui mercati finanziari.

Non perdere la tua prossima opportunità:

Usa i nostri strumenti e caratteristiche avanzate per acquisire il controllo del tuo conto:

PROVA GRATIS