Migliori azioni settore infrastrutture / costruzioni: i titoli su cui scommettere

Il comparto edilizia, costruzioni e infrastrutture è pronto a svoltare pagina. Dopo mesi di crisi a causa della pandemia di covid19 e del conseguente lockdown, il settore sembrerebbe essere pronto a rivedere la luce. Secondo gli analisti di Morgan Stanley tutto il comparto immobiliare è in ripresa e mai come ora è necessario essere molto selettivi per riuscire ad individuare le migliori occasioni.

Come linea generale gli esperti della banca d’affari Usa prevedono che mentre il segmento heavyside sia destinato ad avere un potenziale di crescita che dovrebbe proseguire anche nella seconda parte dell’anno, il lightside appaia più stagnante. Questa è una prima indicazione molto utile per chi vuole investire nelle azioni del settore costruzioni: tra i singoli sotto-segmenti è preferibile inserire in portafoglio titoli del settore heavyside preferendoli a quelli del comparto lightside. 

Perchè investire in azioni del settore infrastrutture / costruzioni?

Ci sono almeno due ragioni che spingono ad inserire le azioni del settore edilizia nel portafoglio di investimento. Tanto per iniziare ci sono gli indicatori di mercato che lasciano presagire un ritorno dell’espansione del mercato soprattutto in alcune aree geografiche. In secondo luogo ci sono le politiche recentemente varate dall’amminitrazione americano. Il famoso piano Biden per le infrastrutture (con centinaia di miliardi di dollari sul piatto) rappresenta un grande volano per il settore edilizia e costruzioni. 

Un possibile contro alla prospettiva di investire in azioni del settore infrastrutture / costruzioni potrebbe essere la variabile inflazione. Non è da escudere che alcuni investitori siano scoraggiati a puntare su questo comporto a causa dell’andamento al rialzo dei prezzi al consumo. In realtà, secondo Morgan Stanley, il rialzo dei costi (che l’inflazione causa) è si una sfida ma le società del settore hanno sempre mostrato di essere in grado di trasferire il rincaro dei costi sostenuti sui prezzi finali al dettaglio. 

Questi i motivi per cui investire in azioni del settore infrastrutture. Per quanto riguarda invece gli strumenti per operare, come noto ai nostri lettori, la preferenza di questa redazione va al CFD Trading (qui la guida per fare trading online). Tra l’altro ci sono alcuni broker come ad esempio eToro (leggi qui la recensione) che non prevedono commissioni nel trading sulle azioni

Impara ad investire in azioni attraverso i CFD>>>con il broker eToro, la demo è sempre gratis e non ci sono commissioni 

0 commissioni%20broker

Migliori azioni settore costruzioni: i titoli da comprare

Partendo dall’assunto che i prezzi del settore cementifero presentano buoni margini di crescita (e che il rischio di un nuovo lockdown duro è praticamente nullo poichè insostenibile), quali sono le migliori azioni del comparto edilizia e infrastutture? Nonostante sia un buon momento per investire sul settore delle costruzioni (qui il sito ufficiale eToro), Morgan Stanley consiglia agli investitori di fare molta attenzione poichè non tutti i settori di questa industria sono promettenti allo stesso modo.

Come già anticipato in precedenza, a livello di sotto-comporto, il settore più promettente è quello heavyside, vale a dire il segmento che riguarda la produzione di cemento e altri materiali di base ma anche di porte, finestre e tegole.

L’attenzione di Morgan Stanley nei confronti di questo segmento è stupefacente (a dimostrazione proprio delle prospettive del comparto heavyside. Gli esperti Usa, infatti, hanno alzato ben 10 target price di altrettante società del settore. Attualmente le migliori azioni del settore costruzioni sono:

  • Belimo: upgrade di target price da 345 a 360 franchi svizzeri
  • Kingspan: upgrade di target price da 73 a 74 euro)
  • Saint Gobain: prezzo obiettivo alzato da 51 a 55 euro
  • Wienerberger: prezzo obiettivo rivisto al rialzo da 33 a 34 euro

Tra le migliori azioni del settore cementifero c’è anche l’italiana Buzzi Unicem. Gli analisti americani in questo caso hanno rivisto il target price dal precedente 24 euro a 24,1 euro. Upgrade di target price anche Heidelberg: +4,3 per cento a 97 euro. La stessa Heidelberg, assieme a Holcim, è da comprare (rating buy) secondo gli esperti. 

Un modo alternativo per investire nelle migliori azioni del settore edilizia e infrastrutture senza comprare titoli in senso fisico, è il CFD Tradind. Puoi trovare le migliori quotate del settore nell’elenco mercato disponibili sulla piattaforma eToro. 

>>>Investi in azioni con i CFD: apri un conto demo eToro, è gratis>>>clicca qui

Il ventre molle del segmento costruzioni è il comparto lightside, vale a dire quel settore che si occupa di interni. Secondo gli analisti di Morgan Stanley non è da escludere che questo comparto possa registrare un Ebit 2022 addirittura più basso del 5 per cento rispetto a quelle che sono le stime del consensus. 

Migliori titoli costruzioni secondo UBS

Anche gli analisti di UBS hanno redatto una lista con le migliori azioni del settore costruzioni secondo quello che è il loro punto di vista. L’elenco, hanno precisato gli analisti svizzeri, comprende quei titoli che presentano un total return fino al 50 per cento. La lista comprende in tutto 10 titoli. Si tratta dell’elenco più aggiornato tra quelli presenti attualmente poichè redatto dopo la pubblicazione delle trimestrali. Tutte le quotate comprese nell’elenco, quindi, hanno subito un aggirnamento del rating e del target price che può essere sfruttato per modificare la propria strategia trading (qui la demo eToro).

etoro demo gratuito

Ecco quindi i migliori titoli delle costruzioni secondo UBS: 

  • Buzzi Unicem: rating buy e e target price a 33 euro con potenziale upside del 53 per cento rispetto alle quotazioni attuali
  • Travis Perkins: rating neutral e target price a 1749 pence con potenziale di ribasso del 6 per cento rispetto ai prezzi attuali
  • Heidelberg Cement: rating buy e target price a 90 euro con potenziale di upside del 19 per cento rispetto all’attuale quotazione di 75,7 euro
  • Holcim: rating buy e target price a 63 franchi svizzeri con potenziale di upside del 19 per centp rispetto alle quotazioni attuali
  • Ferguson: rating buy e target price a 11.300 pence con potenziale di rialzo dell’11 per cento rispetto alle quotazioni attuali
  • Eiffage: rating buy e target price a 112 euro. Considerando l’attuale quotazione a 87,5 euro, il potenziale di rialzo è del 28 per cento
  • ACS: rating buy e target price a 30,2 euro con potenziale upside del 32 per cento rispetto alle quotazioni attuali.
  • Vinci: rating buy e target price a 105 euro con potenziale di rialzo del 16 per cento rispetto all’attuale prezzo di 90,5 euro
  • ST Gobain: rating buy e target price a 67 euro con potenziale di rialzo del 5 per cento nel confronto con il prezzo attuale di 63,5 euro
  • Balfour Beatty: rating buy e target price a 370 pence con potenziale di rialzo del 20 per cento

Queste le 10 migliori azioni del settore costruzioni secondo UBS. Puoi usare questa lista per selezionare le quotate da inserire nel tuo portafoglio. Su tutti i titoli citati è possibile investire attraverso i CFD operando con il broker eToro (qui il sito ufficiale). 

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Le ultime news su Borsa Americana

Copia dai migliori traders

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.