Borsainside.com

Usare gli indicatori macroeconomici per fare trading con Avatrade

Usare gli indicatori macroeconomici per fare trading con Avatrade
© iStockPhoto

La guida su come utilizzare gli indicatori macroeconomici per fare trading con il broker Avatrade

Gli indicatori macroeconomici sono essenziali per fare trading poichè influenzano in modo più o meno marcato i prezzi dei vari asset. Chi afferma che non serve conoscere i market mover per operare sul mercato del trading è in completa malafede. Usare gli indicatori macroeconomici è essenziale per cercare di ottenere un profitto dai propri investimenti.

🥇I mercati si stanno muovendo velocemente. Fai trading delle potenziali opportunità con FXCM. – Prezzi di acquisto e vendita reali – €50.000 di denaro virtuale – ✅ Apri il tuo demo gratuito >>

🥇I mercati si stanno muovendo velocemente. Fai trading delle potenziali opportunità con FXCM. – Prezzi di acquisto e vendita reali – €50.000 di denaro virtuale –Apri il tuo demo gratuito >>

Su BorsaInside ho insistito spesso sull'importanza dei marker mover nel trading. Negli articoli Forex e dati macroeconomici come sfruttare l'importanza del trading e Marker Mover nel Forex, quali sono i più importanti, sono presenti tutta una serie di indicazioni molto utili per operare. In questo post voglio invece parlare di come si possono usare gli indicatori macroeconomici per fare trading. Affronterò l'argomento facendo riferimento ad uno dei broker più affidabili e conosciuti al mondo: Avatrade. La scelta non è un caso. Avatrade è uno dei broker che più insiste sulla necessità di usare i market mover per posizionarsi in modo corretto e allineato al sentiment. Non solo. Su Avatrade è presente anche una robusta sezione che è appunto dedicata agli indicatori macro con dati in tempo reale, tabelle con i principali appuntamenti settimanali e giornalieri, analisi sulle interpretazioni da dare ai market mover.

Se vuoi conoscere più da vicino il broker puoi leggere la recensione Avatrade.

Per capire come usare i dati macroeconomici per fare trading, puoi aprire già ora un conto demo Avatrade. Il conto in modalità virtuale è assolutamente gratuito e ti permette di imparare a capire quale è il rapporto tra market mover e strategie di trading. Puoi attivare direttamente il tuo conto demo dal link sottostante.

Demo gratis Avatrade per fare trading usando gli indicatori economici >>> clicca qui

Cosa sono gli indicatori macroeconomici

Prima di passare alla pratica è necessario chiarire alcuni concetti: cosa sono gli indicatori macroeconomici? Cosa si intede con market mover? In estrema sintesi gli indicatori macro sono dati che vengono pubblicati da singoli paesi nonchè annunci di enti rilevanti come ad esempio la Banca Centrale Europea.

A prescindere dalla tipologia, gli indicatori sono informazioni rilevanti nel mercato azionario e finanziario e che quindi hanno un peso sull'andamento dei mercati.

Su BorsaInside puoi trovare tutte le informazioni aggiornate nella pagina Dati Macroeconomici.

I tipi di indicatori macroeconomici sono tantissimi. Alcuni indicatori sono giornalieri nel senso che vengono pubblicati ogni giorno. Ci sono poi indicatori che invece sono pubblicati ogni mese o ogni tre mesi e cosi via.

A prescindere dal tipo di indicatore, è importante rilevare che la pubblicazione è sempre preceduta da speculazioni su quello che poi sarà il dato vero e proprio.

E' anche su queste speculazioni che devi basare la tua strategia trading.

Ogni singolo dato macro ha una doppia influenza. La prima influenza si ha quando l'indicatore viene comunicato mentre la seconda si ha confrontando il dato finale con quello atteso. Se tra i due dati ci dovesse essere una certa divergenza ossia se il dato finale dovesse essere inferiore o superiore alle attese, allora sarebbe inevitabile uno scostamento di prezzo su quei mercati che sono influenzati dal dato macro.

Ad esempio: un PIL inferiore alle attese potrebbe avere degli effetti immediati sull'andamento della borsa di riferimento. Allo stesso modo anche un PIL più alto delle attese potrebbe avere un impatto ovviamente di segno opposto.

Capire quale è l'effetto degli indicatori macroeconomici sui mercati non è facile. Ed è appunto per questo motivo che è sempre consigliabile iniziare a fare trading con un conto demo. In questo, anche nel caso in cui dovessi fare degli errori, non perderesti nulla.

Puoi aprire il conto demo Avatrade direttamente dal link sotto indicato. L'apertura di un conto demo, che ti ricordo è gratuita, ti aiuterà a toccare con mano l'esempio che farò nel successivo paragrafo.

Demo gratis Avatrade per fare trading  >>> prendilo qui

Indicatori macroeconomici esempio

© Shutterstock

Per capire chiaramente quale è l'impatto dei dati macro sui mercati, credo sia il caso di fare un esempio concreto.

Come ho già detto in precedenza i dati macro sono davvero tanti ognuno con un livello di impatto differenze. Se ci sono alcuni market mover che, da tradizione, hanno scarso peso, ve ne sono altri in grado di esercitare un grande condizionamento sui mercati. In questa seconda categoria rientra il dato sui salariati extra agricoli Usa (NFP) che viene pubblicato ogni primo venerdì di ogni mese dal Bureau of Labor Statistics.

Il rapporto indica le variazioni nel numero di lavoratori americani rispetto al mese precedente e con esclusione solo del settore non agricolo. L'indicatore è un ottimo metro sul mercato del lavoro Usa poichè fa riferimento a circa l'80 per cento della forza lavoro statunitense.

Adesso ti spiego come interpretare il dato. In caso di aumento del numero dei lavoratori, c'è una crescita del mercato e quindi un rafforzamento del Dollaro Usa. Se hai speculato sul rialzo del dato macro aprendo una posizione long prima della diffusione del dato (che avviene sempre nel primo pomeriggio italiano), allora avrai ottenuto un profitto. E' ovvio che vale anche il discorso opposto ossia un calo dei posti di lavoro ha come effetto un indebolimento della quotazione del Dollaro.

LEGGI ANCHE - Perchè fare Forex Trading con Avatrade?

Il dato NFP e le speculazioni che si registrano prima della pubblicazione, determinano variazioni di prezzo su vari asset.

Se vuoi testare con mano questo esempio, puoi farlo attivando il conto demo Avatrade. Con il conto virtuale, in caso di perdita (quindi di speculazione errata sul dato macro in uscita) non ci rimetterai un solo centesimo!

Demo gratis Avatrade per usare i dati macro per fare trading >>> clicca qui

Come usare gli indicatori economici

Dopo aver fatto un esempio concreto adesso è tempo di tirare le somme e dare una risposta definitiva alla domanda iniziale su come usare gli indicatori economici.

Se vuoi riusciere ad utilizzare gli indicatori macro per fare trading, devi essere in grado di effettuare un'ottima analisi tecnica.

Questo passaggio dimostra che analisi tecnica e analisi fondamentale sono parallele.

Ci sono alcuni trader che considerano in modo non eccessivo gli indicatori macro mentre altri sono soliti svolgere un'analisi più dettagliata. Questo dipende anche da quella che è la tua strategia operativa. E' però fuori discussione che gli indicatori economici siano uno strumento molto utili per orientare le tue scelte operative.

E' per questo motivo che il calendario macro settimanale va sempre tenuto sotto controllo. Ad esempio se è in agenda la pubblicazione del tasso di inflazione Usa, allora già nei giorni precedenti potrai orientare le tue scelte operative a seconda di quelli che sono gli orientamenti del mercato.

Spetterà a te decidere su quale strumento negoziare e se è il caso di andare long (quindi aprire una posizione di acquisto) oppure andare short e quindi aprire una posizione di vendita. Ovviamente sia in un caso che nell'altro puoi operare prima in modalità demo. 

Clicca qui per aprire un conto demo Avatrade: è gratis >>>

Se le tue previsioni sono corrette (ricorda sempre di consultare quelle che sono le stime degli analisti e del consensus su quel singolo dato macro), potrai mettere a segno un buon profitto. Ovviamente rimedierai una perdita nel caso in cui le tue previsioni non dovessero essere corrette.

Prima di usare gli indicatori economici per fare trading ti invito a prestare attenzione alla formazione. Non puoi azzardare previsioni se non hai una conoscenza dei mercati e del sentiment generale di mercato. Solo sapendo la storia dell'andamento di quell'indicatore, il contesto attuale di riferimento e le possibili novità che sono andate ad impattare sul sentiment, potrai fare speculazione.

Insomma quello che voglio dire è che non puoi azzardare previsioni e quindi non puoi fare trading se non conosci tutti gli elementi correllati a quell'indicatore macroeconomico.

C'è un modo semplice e immediato per capire questo passaggio. Avatrade, proprio per aiutarti a mettere a fuoco come gli indicatori economici impattano sui mercati, ti permette di operare in modalità demo. Grazie al conto virtuale puoi imparare a capire il ruolo dei dati macro sull'andamento dei mercati, senza correre il rischio di perdere denaro reale.

Puoi attivare la tua demo Avatrade direttamente dal link sotto riportato e avrai subito 100.000 euro virtuale per imparare ad usare gli indicatori economici per fare trading.

Demo gratuita Avatrade con 100.000 euro>>> clicca qui

      • Sicurezza al primo posto: fai trading sul Forex con la garanzia di sei autorità di regolamentazione 
      • Tantissimi asset disponibili: valute principali, secondarie e esotiche
      • Usa gli indicatori macroeconomici per fare trading
      • Commissioni basse: nel Forex Trading Avatrade applica solo lo spread
      • Posizioni lunghe e posizioni corte per guadagnare con il ribasso del cross 
      • Trading sul Forex 24 ore su 24, 5 giorni su 7 con servizio assistenza non stop h24 e in 14 lingue.

Alla luce della mia esperienza posso dirti che ogni investitore, non solo se principiante ma anche esperto, dovrebbe sempre avere il calendario macro sotto occhio prima di effettuare le sue scelte operative.

Solo con l'esperienza e con la pratica è possibile imparare a capire quali sono gli indicatori indicatori economici più rilevanti sui singoli mercati e come poterli sfruttare. Obiettivo è quello di incrementare il proprio profitto ma questo è impossibile da raggiungere senza una conoscenza dei complessi meccanismo sull'impatto dei market mover su vari mercati e tipologie di asset.

IQOption
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA
Broker Caratteristiche Vantaggi Apri Conto Demo
eToro
  • Licenza: CySEC – FCA – ASIC
  • Social Trading
  • Deposito min: 200 $
Piattaforma N.1 al mondo per il Social Trading Prova Gratis eToro opinioni
IG
  • Licenze: CONSOB, BaFin
  • Conto CFD, Barrier&Options, Turbo24
  • No deposito minimo
Con IG puoi fare trading sui primi certificati turbo al mondo H24 Prova Gratis IG opinioni
ROInvesting
  • Licenza: CySEC
  • Sponsor A.C. Milan
  • Investi con Paypal
Formazione Trader Prova Gratis ROInvesting opinioni
FXCM
  • Licenza: FCA – Consob
  • Sede anche in Italia;
  • Molte piattaforme di trading.
Broker con sede in Italia, molte piattaforme di trading Prova Gratis FXCM opinioni

* Trading in CFD. Il tuo capitale è a rischio.

Miglior Broker Consigliato

etoro
Plus500

Reagisci alla volatilità dei mercati

Il sell-off del mercato globale continua con l'evolversi di una potenziale crisi finanziaria e occasioni di acquisto/entrata sui mercati finanziari.

Non perdere la tua prossima opportunità:

Usa i nostri strumenti e caratteristiche avanzate per acquisire il controllo del tuo conto:

PROVA GRATIS