I 4 più importati fattori che condizionano il prezzo dell’oro: come sfruttarli nel trading online

oro puro lingotti

Nell’attuale fase dei mercati, l’oro è sicuramente uno degli asset a più alto appeal. Le quotazioni del metallo giallo, come si può vedere anche dal grafico in basso, hanno sfondato il muro di 2000 dollari l’oncia durante le scorse settimana in scia ad un aggravamento delle tensione finanziarie causato dalla crisi delle banche regionali americane.

Vero è che negli ultimi giorni i valori del gold hanno rintracciato e che oggi il metallo giallo si compra a circa 1950 dollari l’oncia, tuttavia questo movimento può essere ritenuto fisiologico alla luce del forte balzo messo a segno negli ultimi mesi. L’impostazione del prezzo dell’oro resta rialzista come confermano le previsioni oro 2023. Più che altro, come commentato da alcuni analisti, si tratta di capire di quanto i valori cresceranno.

In questo contesto chi è solito investire sull’oro dovrebbe avere un quadro della situazione che sia il più possibile chiaro a partire dalla perfetta conoscenza dei fattori che condizionano l’andamento della quotazione oro. Proprio questo sarà il tema del nostro articolo.

A chi sta già pensando che comunque non è interessato alla tematica visto che non è interessato a comprare oro fisico (lingotti, monete) rispondiamo dicendo che oggi si può speculare sul prezzo dell’oro attraverso i CFD. Si tratta di uno strumento di tipo derivato che permette di investire sia al rialzo che al ribasso. I CFD non comportano l’acquisto dell’asset sottostante ma solo solo strumenti per speculare sulle differenze di prezzo.

Tutti i migliori broker CFD permettono di fare trading online sull’oro. Noi consigliamo eToro perchè questa piattaforma consente di esercitarsi con una demo gratuita e inoltre, una volta che si apre il conto reale, basta un deposito di 50 dollari per speculare sui CFD oro.

–REGISTRATI GRATIS SU ETORO PER AVERE LA DEMO DA 100MILA EURO VIRTUALI>>

etoro crypto trading

Cosa condiziona il prezzo dell’oro?

L’oro, anche a causa della sua natura di bene rifugio, è correlato con tantissimi fattori, tuttavia solo alcuni sono capaci di impattare sui prezzi in modo significativo.

Da attenti osservatori dei mercati abbiamo individuato i 4 fattori che, dal nostro punto di vista, condizionano più di tutti l’andamento della quotazione oro:

  • Inflazione
  • Dollaro Usa
  • Tassi di interesse delle banche centrali
  • Geopolitica

Per ognuno di questi fattori vedremo quale è il rapporto di correlazione esistente con il gold.

Correlazione Oro e Inflazione

E’ uno dei rapporti di correlazione più vecchi del mondo: nei momenti di forte crescita dell’inflazione, il potere d’acquisto delle valute diminuisce e gli investitori si rivolgono spesso all’oro come protezione contro la perdita di valore delle loro attività finanziarie. In una economia che è caratterizzata da alta inflazione. l’oro viene percepito come uno dei pochi investimenti reali perchè ha un so valore che non può essere condizionato da fattori esterni come ad esempio i movimenti dei tassi di riferimento.

L’oro viene preferito nelle fasi di alta inflazione perchè è un bene con un’offerta limitata che non può essere modificata (al rialzo o al ribasso) da nessuno.

Nel momento in cui ci sono politiche monetarie caratterizzate da tassi di interesse bassi, i titoli di stato e i conti deposito non sono in grado di coprire la perdita di potere d’acquisto causata dall’inflazione. L’oro, invece, sa perfettamente svolgere questa funzione.

Correlazione Oro e Dollaro Usa

L’oro viene denominato in dollari statunitensi, quindi le variazioni nella valutazione del dollaro possono influenzare il prezzo dell’oro. Se il dollaro si indebolisce rispetto ad altre valute, il prezzo dell’oro tende ad aumentare, poiché diventa più accessibile per gli acquirenti con altre valute.

Parliamo di correlazione inversa e i risvolti di questo meccanismo sono molto interessanti. La correlazione nasce anche dal fatto che il dollaro americano è considerata la principale valuta di riserva al mondo nonchè il più importante mezzo di scambio nelle transazioni internazionali.

Nel momento in cui il valore del dollaro cala rispetto ad altre valute (ad esempio nel cambio Euro Dollaro), è possibile comprare oro ad un prezzo più basso. Un effetto immediato di tutto questo è che la domanda di gold registra un rialzo e quindi il prezzo sale. Viceversa se il valore del dollaro sale nel cambio con le altre valute (il Dollar Index è un ottimo indicatore) allora l’oro costa di più e quindi gli investitori ne comprano di meno. Un risultato è che la domanda cala ed inevitabilmente anche i prezzi scendono.

La domanda a questo punto è d’obbligo: c’è un modo per investire sul dollaro e sull’oro da una sola piattaforma? Ovviamente si. Grazie al broker eToro è possibile speculare sia sui CFD oro che sui CFD FX (ad esempio CFD su EUR/USD).

Tra l’altro la versione demo della piattaforma eToro è gratuita.

–APRI UN CONTO ETORO E FAI TRADING SU ORO E DOLLARO DA UN SOLA PIATTAFORMA>>

piattaforma etoro

Correlazione oro e tassi di interesse

Il prezzo dell’oro è strettamente condizionato dai tassi di interesse che influenzano la forza attrattiva del gold rispetto a quella di altri investimenti. Quando i tassi di interesse sono bassi, l’oro può diventare più attraente poiché offre meno costi opportunità rispetto ad altri strumenti finanziari. Al contrario, se i tassi di interesse sono alti, gli investimenti che offrono rendimenti più elevati possono ridurre la domanda di oro e far diminuire il suo prezzo.

Tra l’altro i tassi di interesse condizionano anche la domanda di oro da parte dei governi e delle banche centrali. Infatti se i interesse sono bassi, allora i governi e le banche centrali hanno una maggiore propensione ad acquistare oro da usare come riserva valutaria. Questo perchè il gold non è un bene rifugio solo per gli investitori ma anche per gli stati.

Correlazione Oro e geopolitica

Per finire il quarto fattore che condiziona il prezzo dell’oro è la geopolitica. Eventi geopolitici come tensioni internazionali, conflitti armati, instabilità politica o sanzioni possono creare un clima di incertezza e rischio per gli investitori. In periodi di instabilità geopolitica, gli investitori tendono ad affluire verso investimenti considerati più sicuri, come l’oro. Di conseguenza, la domanda di oro aumenta e può spingere il suo prezzo al rialzo.

Attenzione perchè anche gli accordi internazionali o eventuali sanzioni condizionano il prezzo dell’oro. Ad esempio se vengono imposte sanzioni ad un paese, la capacità di questo paese di esportare oro può essere limitata e di conseguenza si riduce l’offerta globale del metallo giallo. Anche le restrizioni commerciali o le politiche commerciali di stampo protezionistico possono avere impatto sui flussi di oro.

Altri fattori che condizionano il prezzo dell’oro

Come abbiamo evidenziato in precedenza, quelli che abbiamo citato sono i 4 fattori più importanti che condizionano il prezzo dell’oro. Ce ne sono anche altri come ad esempio:

  • il rapporto tra domanda e offerta: la domanda e l’offerta di oro sono fattori chiave che determinano il prezzo. L’aumento della domanda di oro da parte degli investitori, dei consumatori o delle industrie può far salire il prezzo, mentre un’offerta limitata o una diminuzione della produzione possono aumentare il prezzo.
  • la speculazione e il sentiment di mercato: come per molti altri beni finanziari, l’oro è soggetto all’influenza della speculazione e del sentiment del mercato. Le aspettative degli investitori sul futuro prezzo dell’oro possono influenzare la domanda e l’offerta, portando a fluttuazioni nel prezzo.

Per fare trading online sul prezzo dell’oro buona regola sarebbe quella di considerare tutti questi fattori nel loro insieme.

Come abbiamo già detto in precedenza, tutti i broker consentono di fare trading con i CFD sull’oro. La nostra preferenza però questi due:

logo broker etoro

-eToro: broker tra i leader del mercato, consente di accedere ad una ampia selezione di strumenti per fare trading. Tra l’altro con eToro è anche possibile copiare i traders migliori sull’oro grazie al copy trading. Molto agevolante il fatto che il deposito minimo per iniziare sia di soli 50 dollari >più informazioni sul sito eToro<

azioni FinecoBank

Fineco Bank: 50 ORDINI GRATUITI, 12 mesi a zero canone e consulenti 100% sempre disponibili anche online > Maggiori info sul sito ufficiale, clicca qui >

Rimani aggiornato con guide e iniziative esclusive per gli iscritti!

Telegram

Migliori Broker Trading

Deposito minimo 50$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100€
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100$
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari
* Avviso di rischio

Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

Trading Online

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.